The Curse, di Nathan Fielder e Benny Safdie

Con una regia disturbante ed eccellenti interpretazioni, è la commedia nera migliore degli ultimi anni, scardinamento del perbenismo ipocrita di chi vuole solo notorietà. Su Paramount+.

--------------------------------------------------------------
MASTERCLASS DI REGIA ONLINE CON MIMMO CALOPRESTI DAL 5 MARZO

--------------------------------------------------------------

Che dietro al perbenismo ipocrita di alcuni volti del progressismo si nasconda il narcisistico tentativo di raggiungere la notorietà, era già evidente ai più. Nessuno però era ancora riuscito a raccontarlo con tanta puntualità quanto Nathan Fielder e Benny Safdie, ideatori e sceneggiatori di The Curse, serie tv in 10 episodi prodotta da Showtime e A24 e distribuita in Italia su Paramount+.

--------------------------------------------------------------
10 ANNI SENZA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN 2014/2024

--------------------------------------------------------------

I coniugi Whitney e Asher Siegel (interpretati da Emma Stone e dallo stesso Nathan Fielder) sono alle prese con la produzione del reality Fliplanthropy, in cui cercano di portare benessere e lavoro in una povera comunità del New Mexico mediante la costruzione di “rivoluzionarie” case a impatto ambientale 0. Tra i due, si muove Dougie (Benny Safdie), cinico produttore dello show.

Ben lontana dai caratteri tradizionali della serialità contemporanea, The Curse è una commedia nera estremamente coraggiosa, che da un lato racconta i retroscena di un certo tipo di produzione televisiva americana (ampiamente apprezzata però anche alle nostre latitudini) e dall’altro mostra tre dei personaggi più sgradevoli che si siano visti da tanto tempo a questa parte. Dietro ad una facciata di apparente perbenismo, Whitney, Asher e Dougie sono infatti disposti a qualsiasi bassezza pur di ottenere il risultato che desiderano.

 

Che Emma Stone sia maestosa ormai sorprende poco, ma non da meno sono anche Benny Safdie (irriconoscibile con la lunga chioma ripugnante e al tempo stesso esilarante che porta) e Nathan Fielder. Quest’ultimo in particolare riesce a dar vita al più complesso tra i tre personaggi, un uomo ingenuo e goffo, disposto a tutto pur di accontentare la gente intorno a lui ed in particolare la moglie che idolatra. Proprio lui subisce (da un’innocua bambina) la maledizione che dà il titolo alla serie, facendo venire a galla tutti i suoi dubbi e le sue insicurezze. L’apice della comicità è proprio dato dal momento in cui Asher, su pressioni di Whitney, è tenuto a frequentare un corso di comicità per apparire più disinvolto davanti allo schermo, venendo però cacciato dalle lezioni, etichettato come un caso irrisolvibile.

L’aspetto più disturbante è invece dato dalla regia, che costringe lo spettatore a “spiare” i protagonisti della serie. In ogni inquadratura infatti c’è sempre qualcosa che si pone tra la scena e la macchina da presa: talvolta si tratta di una finestra sporca, in altri casi di uno spioncino, in altri ancora la macchina inquadra da dietro un cespuglio o nascosta dietro un muro ad angolo. Per il pubblico guardare lo schermo diventa allora un aperto atto di messa in discussione, è impossibile non sentirsi voyeur più che spettatori.

Suggellata da un sorprendente e divertentissimo finale, The Curse merita assolutamente una visione, distinguendosi come una delle migliori serie degli ultimi tempi e confermando il grandissimo talento di Nathan Fielder e Benny Safdie.

 

Creata da: Nathan Fielder e Benny Safdie
Regia: Nathan Fielder, Nathan Zellner, David Zellner
Interpreti: Emma Stone, Nathan Fielder, Benny Safdie, Corbin Bernsen, Barkhad Abdi, Constance Shulman,Hikmah Warsame, Christopher Calderon
Distribuzione: Paramount+
Durata: tra i 55′ e i 65′ a episodio
Origine: USA, 2023

 

 

La valutazione della serie di Sentieri Selvaggi
4.5
Sending
Il voto dei lettori
5 (1 voto)
----------------------------
AUTORI E STILI DI REGIA, UN CORSO ONLINE DELLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI, DAL 27 FEBBRAIO

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative


    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *