"Un gigante del cinema europeo": Tutti i film di Pier Paolo Pasolini al British Film Institute

Tutti i film di Pier Paolo Pasolini al British Film Institute

Dopo il MoMA di New York, è il British Film Institute a omaggiare Pier Paolo Pasolini con la più completa retrospettiva mai allestita nel Regno Unito: celebra il suo "cinema di poesia" "provando a districare i fili della politica, della sessualità fuorilegge e del mito di un gigante del cinema europeo"

--------------------------------------------------------------
MASTERCLASS DI REGIA ONLINE CON MIMMO CALOPRESTI DAL 5 MARZO

--------------------------------------------------------------

Tutti i film di Pier Paolo Pasolini al British Film Institute

--------------------------------------------------------------
10 ANNI SENZA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN 2014/2024

--------------------------------------------------------------

 

Il Vangelo secondo Matteo di/su Pier Paolo Pasolini [performance, 1975]"Il cinema è identico alla vita, perchè ciascuno di noi ha una camera virtuale e invisibile che ci segue da quando siamo nati a quando moriamo. In realtà il cinema è un infinito piano sequenza.  […] La morte compie un fulmineo montaggio della nostra vita: ossia sceglie i suoi momenti veramente significativi e li mette in successione, facendo del nostro presente, infinito, instabile e incerto, e dunque linguisticamente non descrivibile, un passato chiaro, stabile, certo, e dunque linguisticamente ben descrivibile. Solo grazie alla morte, la nostra vita ci serve ad esprimerci. Il montaggio opera dunque sul materiale del film (che è costituito da frammenti, lunghissimi o infinitesimali, di tanti piani-sequenza come possibili soggettive infinite) quello che la morte opera sulla vita.”."

Pier Paolo Pasolini


Dopo il MoMA di New York, è il British Film Institute a omaggiare Pier Paolo Pasolini con la più completa retrospettiva mai allestita nel Regno Unito: celebra il suo "cinema di poesia" "provando a districare i fili della politica, della sessualità fuorilegge e del mito di un gigante del cinema europeo".

Trentotto anni dopo il mistero – mai completamente risolto – della sua morte, dice il curatore Tony Rayns nella presentazione, il cinema di Pasolini, partito dal neo-realismo per approdare a una forte critica dei valori borghesi, continua a ispirare generazioni di registi.

Pier Paolo PasoliniLa sua attività di scrittore e agitatore politico/culturale, di intellettuale dissidente, il suo scagliarsi contro la censura e per la libertà espressiva, hanno lasciato tracce profonde nel suo cinema, che è anche una reinvenzione della tradizionale grammatica cinematografica, nella direzione di un linguaggio poetico, sempre pervaso da un latente romanticismo oltre che da una sessualità feroce, dove la narrazione è strutturata come una sinfonia e le inquadrature si ispirano alla pittura rinascimentale.  II suo interesse verso la psicoanalisi e l'antropologia lo ha portato anche a rileggere grandi miti fondanti europei – pagani e cristiani – in termini etnografici.

La rassegna del BFI, coprodotta con Istituto Luce Cinecittà e Cineteca di Bologna, si tiene da marzo a maggio 2013 e comprende oltre alle proiezioni di lungometraggi, corti e documentari, nelle versioni restaurate e originali in 35mm, anche incontri e giornate di studio organizzate dal King’s College e dall’Università del Sussex.


Ninetto Davoli
sarà presente per raccontare la sua avventura umana e artistica con Pasolini, e il 27 aprile, nell'evento Poets on Pasolini, dieci poeti britannici terranno un reading ispirato ad altrettanti film.

Mentre Teorema e Il Vangelo secondo Matteo, in edizione restaurata, vengono acquistati  per la distribuzione nelle sale inglesi, Abel Ferrara ha annunciato di voler dire la sua sul caso Pasolini, dedicando il suo personale omaggio a un artista che ha amato e apprezzato per anni: con Pasolini, gli ultimi giorni, film interpretato da Willem Dafoe nei panni del grande poeta, scrittore, pensatore e regista friulano.

Il Vangelo secondo Matteo – BFI trailer

----------------------------
AUTORI E STILI DI REGIA, UN CORSO ONLINE DELLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI, DAL 27 FEBBRAIO

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative