#Venezia77 – Il programma della 35esima Settimana Internazionale della Critica

“La Mostra del Cinema di Venezia sarà quest’anno un campo di prova decisivo per far ripartire la filiera cinematografica in Italia, che al momento non ha davvero riaperto, tra le sale cinematografiche che stentano e le distribuzioni che non vengono in aiuto”, dichiara ai giornalisti Franco Montini, il Presidente del Sindacato Nazionale dei Critici Cinematografici Italiani che organizza la Settimana della Critica. Alle sue spalle il manifesto per l’edizione 2020, opera di Fabiana Mascolo, illustratrice che si è fatta notare per i disegni del graphic novel Ruggine di Francesco Vicentini Orgnani.
Il Delegato Generale Giona A. Nazzaro ci tiene a portare all’attenzione della stampa presente le mobilitazioni nate nell’ambiente per il rilascio di Igor Stanojevic, selezionatore del festival Beldocs trattenuto recentemente durante una manifestazione a Belgrado, e quello del produttore egiziano Moataz Abdelwahab, attualmente sotto processo della Corte Suprema per la Sicurezza dello Stato.
“Proprio per questo presente che non accenna a farsi meno drammatico o pessimistico, ci piace aprire la 35esima Settimana della Critica con un film che rappresenta per noi la speranza e la rinascita, The Book of Vision di Carlo S. Hintermann, produttore, documentarista e musicista internazionale”, spiega Nazzaro. Il film di Hintermann vanta la produzione esecutiva di Terrence Malick.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La selezione, operata dal comitato formato da Nazzaro insieme a Paola Casella, Simone Emiliani, Beatrice Fiorentino e Roberto Manassero, prevede in Concorso opere di cineasti turchi e messicani che si smarcano dalle consuetudini tematiche e stilistiche del loro immaginario di appartenenza per andare a raccontare le inquietudini giovanili e metropolitane; i racconti di guerra di un film ucraino “che non fa sconti” e di un’opera lituana che racconta il conflitto “come il cinema di Aleksei German”; un poliziesco danese “memore di Walter Hill e John Carpenter” e un film newyorkese che recupera “il cinema indipendente americano degli anni ’70”; e l’esordio nel lungo dell’italiano Mauro Mancini con un racconto sull’antisemitismo contemporaneo interpretato da Alessandro Gassmann e Sara Serraiocco. Chiude la sezione un documentario dedicato da Alessandro Rossellini alla sua famiglia, The Rossellinis (una produzione B&B Film di Raffaele Brunetti), una dichiarazione di “rossellinite”, la definisce il Delegato Generale: “l’influenza di Roberto Rossellini è stata cruciale per tutta la nostra generazione di critici, programmatori, curatori, ci è capitato spessissimo di chiederci cosa avrebbe fatto Rossellini al posto nostro, in questa o quella situazione”.
In una formula che dunque non ha perso alcuno slot di quelli dedicati negli ultimi anni a Venezia alla SiC, vengono confermati anche i cortometraggi di SiC@SiC, una selezione aperta e chiusa rispettivamente dai nuovi shorts di Adriano Valerio e di Giorgio Diritti, quest’ultimo interno all’esperienza di Fare Cinema di Bobbio.

Ecco tutti i film della 35esima Settimana Internazionale della Critica:

CONCORSO

50 O DOS BALLENAS SE ENCUENTRAN EN LA PLAYA
di Jorge Cuchí
Messico

HAYALETLER
di Azra Deniz Okyay
Turchia, Qatar

NON ODIARE
di Mauro Mancini
Italia, Polonia

POHANI DOROGY
di Natalya Vorozhbyt
Ucraina

SHORTA
di Anders Ølholm e Frederik Louis Hviid
Danimarca

TOPSIDE
di Celine Held e Logan George
USA

TVANO NEBUS
di Marat Sargsyan
Lituania

EVENTI SPECIALI

Film di Apertura
THE BOOK OF VISION
di Carlo S. Hintermann
Italia, Regno Unito, Belgio

Film di Chiusura
THE ROSSELLINIS
di Alessandro Rossellini
Italia, Lettonia

LA SELEZIONE SIC@SIC 2020

CONCORSO

ACCAMÒRA (IN QUESTO MOMENTO) di Emanuela Muzzupappa
ADAM di Pietro Pinto
FINIS TERRAE di Tommaso Frangini
GAS STATION di Olga Torrico
J’ADOR di Simone Bozzelli
LE MOSCHE di Edgardo Pistone
WHERE THE LEAVES FALL di Xin Alessandro Zheng

Cortometraggio di Apertura: LES AIGLES DE CARTHAGE di Adriano Valerio
Cortometraggio di Chiusura: ZOMBIE di Giorgio Diritti