X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza

Dal 24 al 27 Marzo 2010 Genova ospiterà la quinta edizione di X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza, manifestazione nata dalla collaborazione fra la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Genova e il GENOVA FILM FESTIVAL con il sostegno della Regione Liguria – Assessorato alla Spettacolo e la collaborazione di Acquario di Genova e Comune di Genova.
Due le nuove sedi del Festival. Il Cineplex-Porto Antico (Sala 7) ospiterà la programmazione dal 24 al 26 Marzo, mentre Sabato 27 Marzo la Premiazione e la Notte della Fantascienza avranno luogo presso la prestigiosa sede dell’Acquario di Genova
Cuore del Festival è il Concorso Internazionale di Cortometraggi X_Science. I film, selezionati fra le migliori produzioni del mondo, affrontano il tema della Scienza e della Fantascienza attraverso letture che spaziano dal realismo al verosimile fino alla comicità.
In tutte le produzioni emerge una grande curiosità verso la ricerca scientifica del presente, le possibili scoperte del futuro e gli “altri” mondi temuti o desiderati.
 
Questi i film finalisti:
2012 di Marcus Overbeck (Germania)
Akvarium di Denizcan Ÿűzgűl (Repubblica Ceca)
Corporate di Valentina Bertuzzi (Italia)
The end di Eduardo Chapero-Jackson (Spagna)
Forvarsel di Therese Jacobsen (Norvegia)
Krym di Christoph Heimer (Germania)
Mobile di Verena Fels (Germania)
La particella di Dio di LOGO (Italia)
Pik Nik di Irena Gatej (Repubblica Ceca)
Protoparticulas di Chema Garcia Ibarra (Spagna)
Skhizein di Jeremy Clapin (Francia)
Tørt og kjølig di Kristoffer Joner (Norvegia)
L'uomo dei sogni di Alessandro Capitani, Alberto Mascia (Italia)
Virtual Dating di Katia Olivier (Belgio)
Vivid Dreams, Looking for Arthur C. Clarke di Stefano Rebechi (Italia)
Well-founded concerns di Tim Cawley (Stati Uniti)
Das Zimmer di Nik Sentenza (Germania)
I diciassette finalisti saranno sottoposti al giudizio di tre giurie che attribuiranno altrettanti premi. La giuria ufficiale che decreterà il cortometraggio vincitore è composta dalla produttice Gioia Avvantaggiato, dal matematico Anthony Vito Geramita, dalla saggista Laura Ginatta, dalla regista Enza Negroni e dal futurologo e scrittore Karlheinz Steinmüller. Anche gli spettatori della manifestazione avranno la possibilità di decretare la migliore opera attraverso il Premio del Pubblico X_Science. E non mancherà la giuria della Facoltà di Scienze M.F.N. dell’Università di Genova che attribuirà l’X_Science Faculty Award. La Premiazione del Concorso Internazionale si terrà Sabato 27 Marzo alle ore 21.00 nel suggestivo contesto dell’Acquario di Genova.
 
Filo conduttore della Quinta Edizione della manifestazione è la futurologia a cui è dedicata la conferenza Robot, Warp Drive e macchine del tempo. Siamo nell’epoca che la fantascienza ci ha promesso? del noto scienziato e scrittore tedesco Karlheinz Steinmüller che si terrà Giovedì 25 Marzo alle ore 16.00 al Cineplex-Porto Antico. Steinmüller racconterà quanto sia stato importante per il progresso scientifico l’immaginazione di scrittori e cineasti sul futuro della scienza e della tecnologia.
Dopo la conferenza, in collaborazione con il DANISH FILM INSTITUTE e la NORDISK FILM, verrà proposta la visione di HIMMELSKIBET (La nave del cielo) di Holger-Madsen realizzato nel 1918 e considerato uno dei primi film di fantascienza.
La saggista Laura Ginatta inoltre, Giovedì 25 Marzo alle ore 21.00, proporrà la breve conferenza Il futuro immaginato che illustrerà le tesi contenute nel suo libro Il futuro è già passato. La fantascienza da Blade Runner a Matrix, edizioni Le Mani.
Ma X_Science non è solo Concorso Internazionale di Cortometraggi; durante la manifestazione verranno proposti film e documentari che parlano di Scienza e Fantascienza in modo avvincente e piacevole.
Mercoledì 24 alle ore 20.30 inaugurerà il Festival il divertente LE AVVENTURE SPAZIALI DI NONNO CESARE di Francesco Bordino e Alice Massano.
“Meglio nello spazio che in ospizio”: esordisce così Cesare Massano, scienziato e inventore che alla tenera età di 93 anni é stato scelto per una missione spaziale; andrà in orbita intorno alla terra per un progetto di turismo spaziale e ricerca. Presentano il film i registi.
Venerdì 26 alle ore 17.00 verrà proposta la visione dell’appassionante NAICA: I SEGRETI DELLA GROTTA DEI CRISTALLI di Ruben Korenfeld. Importante coproduzione internazionale capitanata dalla italiana GA&A Productions, il film racconta di un gruppo di ricercatori, speleologi e scienziati che rischia la propria la vita per esplorare e fare ricerche all'interno della Grotta dei Cristalli Giganti a Naica, nel nord del Messico. Girato decine di metri sotto terra con una temperatura di 50° e umidità al 100%, dove nessun uomo può sopravvivere più di 8 minuti senza protezioni. Il film sarà presentato dalla produttrice Gioia Avvantaggiato, dal professor Giovanni Badino, inventore della speciale tuta “Tolomea”, e dal direttore della fotografia Luca Massa, che ha lavorato sul posto per quasi quattro mesi.
Venerdì 26 alle ore 20.30 sarà la volta de IL PIONIERE DEL WIRELESS: Guglielmo Marconi 1874-1937 di Enza Negroni. La regista bolognese (nota al grande pubblico per il film Jack Frusciante è uscito dal gruppo) insieme all’attore e giornalista Giorgio Comaschi, protagonista del film, ha realizzato un ritratto appassionante e divertente dello scienziato italiano, ripercorrendone la vita avventurosa ed evidenziando l’importanza di coltivare la curiosità e il talento scientifico fin dall’infanzia. Il film sarà presentato dalla regista, dalla produttrice Giusi Santoro e dal direttore della fotografia Andrea Dalpian.
Sabato 27 alle ore 22.00 all’Acquario di Genova dopo la premiazione e la proiezione dei film premiati (ore 21) verrà proposta la proiezione del film District 9 di Neill Blomkamp, prodotto dal regista Peter Jackson.
E, sempre all’Acquario di Genova, concluderà il Festival La Notte della Fantascienza. A partire dalla Mezzanotte di Sabato 27 Marzo una maratona notturna sarà dedicata a grandi capolavori del cinema di Fantascienza. Tema di quest’anno Jules Verne tra Scienza e Fantascienza.
Isole vulcaniche avvolte nel mistero, creature preistoriche, granchi e polli giganti, scienziati tormentati e criminali senza scrupoli, sottomarini e palloni aerostatici, questo il mondo fantastico di Jules Verne ai cui romanzi si ispirano i tre film che vengono proposti per la quinta edizione de La Notte della Fantascienza. Imperdibili classici del cinema come LA DIABOLICA INVENZIONE (1958) di Karel Zeman, L'ISOLA MISTERIOSA (1961) di Cy Endfield e IL PADRONE DEL MONDO (1961) di William Witney.

L’ingresso a tutte le proiezioni e agli incontri è libero fino ad esaurimento posti.
Tutte le informazioni sulle attività di X_Science si possono trovare sul sito ufficiale della manifestazione: www.xscience. it.

Programma:
Mercoledì 24 marzo 2010
Cineplex-Porto Antico
ore 20.30
LE AVVENTURE SPAZIALI DI NONNO CESARE di Francesco Bordino, Alice Massano
(Italia, 2009, 55')
presentano il film i registi Francesco Bordino e Alice Massano
seguirà
CONCORSO INTERNAZIONALE X_SCIENCE
Well-founded concerns di Tim Cawley (Stati Uniti, 14’43”)
The end di Eduardo Chapero-Jackson (Spagna, 28’)
Akvarium di Denizcan Ÿűzgűl (Repubblica Ceca, 5’)
Forvarsel di Therese Jacobsen (Norvegia, 23’)
Protoparticulas di Chema Garcia Ibarra (Spagna, 7’)
Virtual Dating di Katia Olivier (Belgio, 16’)
Giovedì 25 Marzo 2010
Cineplex-Porto Antico
ore 16.00
Robot, Warp Drive e macchine del tempo. Siamo nell’epoca che la fantascienza ci ha promesso?
una conferenza del futurologo Karlheinz Steinmüller
seguirà la proiezione di
HIMMELSKIBET (La nave del cielo) di Holger-Madsen (Danimarca, 1918, 80')
 
ore 21.00
IL FUTURO IMMAGINATO
breve conferenza di Laura Ginatta, autrice del saggio Il futuro è già passato. La fantascienza da Blade Runner a Matrix, edizioni Le Mani.
seguirà
CONCORSO INTERNAZIONALE X_SCIENCE
L'uomo dei sogni di Alessandro Capitani, Alberto Mascia (Italia, 24’)
La particella di Dio di LOGO (Italia, 30’)
Mobile di Verena Fels (Germania, 6’24”)
Krym di Christoph Heimer (Germania, 16’47”)
Pik Nik di Irena Gatej (Repubblica Ceca, 7’)
Skhizein di Jeremy Clapin (Francia, 13’)
Venerdì 26 Marzo 2010
Cineplex-Porto Antico
ore 17.00
NAICA: I SEGRETI DELLA GROTTA DEI CRISTALLI
di Ruben Korenfeld (2008, 82')
presentano il film la produttrice Gioia Avvantaggiato, il prof. Giovanni Badino e il direttore della fotografia Luca Massa
ore 20.30
IL PIONIERE DEL WIRELESS – Guglielmo Marconi 1874-1937
di Enza Negroni (Italia, 2009, 52')
presentano il film la regista Enza Negroni, la produttrice Giusi Santoro e il direttore della fotografia Andrea Dalpian
seguirà
CONCORSO INTERNAZIONALE X_SCIENCE
2012 di Marcus Overbeck (Germania, 30’)
Corporate di Valentina Bertuzzi (Italia, 10’)
Vivid Dreams, Looking for Arthur C. Clarke di Stefano Rebechi (Italia, 25’)
Das Zimmer di Nik Sentenza (Germania, 13')
Tørt og kjølig di Kristoffer Joner (Norvegia, 12’)
Sabato 27 Marzo 2010
Acquario di Genova
ore 21.00
PREMIAZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE X_SCIENCE
proiezione film premiati
ore 22.00
DISTRICT 9
di Neill Blomkamp (Usa/Nuova Zelanda, 112’, versione italiana)
ore 24.00 LA NOTTE DELLA FANTASCIENZA
JULES VERNE TRA SCIENZA E FANTASCIENZA
LA DIABOLICA INVENZIONE
titolo originale: VYNALEZl ZKAZY di Karel Zeman (Cecoslovacchia, 83', 1958)
L'ISOLA MISTERIOSA
titolo originale: MYSTERIOUS ISLAND di Cy Endfield (Gran Bretagna/USA, 101', 1961)
IL PADRONE DEL MONDO
titolo originale: MASTER OF THE WORLD di William Witney  (USA, 102', 1961)
X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza
Quinta Edizione
24/27 Marzo 2010 + La Notte della Fantascienza
ingresso libero
Per informazioni: www.xscience. it
e-mail: contact@xscience. it

X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza

X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza – disponibile il bando di concorso per partecipare al Concorso Internazionale per Cortometraggi

X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza è una manifestazione organizzata in tandem dal Genova Film Festival  e dalla Facoltà di
Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Genova.
Dopo i grandi successi delle prime quattro edizioni parte la quinta"puntata" di quello che si può ormai definire un piccolo festival cinematografico unico nel suo genere, che prende avvio con la pubblicazione del bando di concorso per partecipare al concorso
internazionale per cortometraggi che gli anni scorsi ha visto la partecipazione di centinaia di film provenienti da tutte le parti del
mondo.  La partecipazione è aperta a film di qualsiasi genere(fiction, animazione, sperimentali e documentari) della durata massima
di 30' che abbiano fra i temi ispiratori un argomento scientifico,vero o inventato. Scienza e/o Fantascienza, quindi, in tutte le sue
possibili accezioni.  Il termine per partecipare alle selezioni del concorso è il 15 febbraio 2010. Il regolamento per partecipare e la
scheda di iscrizione si possono scaricare dal sito ufficiale della manifestazione www.xscience.it

X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza

E' disponibile il bando di concorso per partecipare al  Concorso Internazionale per Cortometraggi della quarta edizione di X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza, manifestazione nata dal connubio fra il Genova Film Festival e la Facoltà di Scienze M. F. N. dell’Università di Genova.
La partecipazione è aperta a film di qualsiasi genere (fiction, animazione, sperimentali e documentari) di qualsiasi formato (pellicola e video) della durata massima di 30’ che abbiano fra i temi ispiratori un argomento scientifico, vero o inventato. Scienza e/o Fantascienza, quindi, in tutte le sue possibili accezioni. Deadline: 15 febbraio 2009.
Scarica il regolamento e la scheda di iscrizione da www.xscience.it
 
Lo scorso anno l'X_Science Award fu assegnato dalla giuria al film ungherese A Baba n°639 di Andras Gyorgy Desi e Gabor Moray con la seguente motivazione: "Oscillando tra utopia e distopia questo film, utilizzando il linguaggio dello stereotipo di un futuro in cui la tecnologia va oltre le relazioni umane, affronta in modo critico e originale tematiche di scienza e fantascienza e raccoglie visioni di un possibile futuro."
Mentre il Premio del Pubblico è stato assegnato al film spagnolo El Gran Zambini di Igor Legarreta e Emilio Pérez.
 
*diventa amico di XScience Cinema su facebook
 
——————————————————————————
It is available the entry-form to partecipate to X_Science: Cinema between Science and Science Fiction international short films competition, event organized by Genova Film Festival and by the Faculty Of Mathematical, Physical And Natural Sciences of the University of Genoa (Italy). X_Science is committed to screening short films in all genres (fiction, animation, experimental and documentary). All usual film and video format are admitted to the competition. The running time of short films should not exceed 30 minutes and should focus on any facet of Science and/or Science Fiction. Deadline is on February 15h, 2009
 
Download entry form and rules and regulations from www.xscience.it

X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza

Giovedì 13 marzo prenderà il via la terza “puntata” di X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza.
La grande novità della manifestazione organizzata in tandem dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Genovae dal Genova Film Festival (Associazione Culturale Daunbailò) è il concorso internazionale di cortometraggi che valorizza ulteriormente un programma ricco di sorprese e novità composto da anteprime, documentari, riletture di film di genere meno noti, capolavori restaurati della Storia del Cinema ed incontri con registi e scienziati.  
Dal 13 fino alla mattina del 16 Marzo Genova sarà nuovamente la capitale di Scienza e Fantascienza.
 
L’edizione 2008 è organizzata con il contributo di Regione Liguria, con la partecipazione del Festival della Scienza, con la preziosa collaborazione del Goethe-Institut e con il patrocinio del Comune di Genova. Inoltre sostengono la manifestazione importanti associazioni internazionali e sponsor privati come COST, CTS, R&D4Struers e P-Group.
 
Concorso Internazionale per Cortometraggi
Grande risposta per il bando diffuso in tutta Europa, rivolto a film che avessero come tema argomenti scientifici o fantascientifici in tutte le possibili declinazioni.
Le Ventiquattro opere selezionate si contenderanno il premio finale di 1.500 Euro e il Premio del Pubblico: 9 animazioni (8 francesi e una italiana), 10 fiction (provenienti da Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Spagna, Ungheria) e 5 tra sperimentali e documentari. In questi film, selezionati fra le migliori produzioni europee, Scienza e Fantascienza sono affrontate di volta in volta con serietà, umorismo o comicità, ma sempre con grande curiosità verso la ricerca scientifica del presente, le possibili scoperte del futuro e gli “altri” mondi temuti o desiderati.
La giuria ufficiale che decreterà il cortometraggio vincitore è composta da: Sasha Carnevali (giornalista e critica cinematografica), Teo Mora (matematico e storico del cinema), Julio Perillán (attore), Giovanni Robbiano (regista)e Piotr Swiąteck (fisico).
In sala saranno presenti alcuni degli autori.
 
 
Anteprime e documentari
Interessante novità di quest’anno la presenza di due importanti anteprime.
Ad inaugurare la manifestazione il 13 Marzo sarà I Pirati dello Spazio divertente e straordinario documentario diretto dai registi torinesi Enrico Cerasuolo, Alessandro Bernard e Paolo Ceretto. Il film racconta la storia dei fratelli Achille e Giovanni Judica Cordiglia, che sul finire degli anni ‘50 allestirono a Torino, in un bunker tedesco in disuso, un vero e proprio centro di ascolto spaziale e riuscirono a intercettare i suoni di tutte le principali missioni spaziali realizzate da USA e URSS.
Sabato 15 Marzo dopo la premiazione del Concorso verrà presentato in anteprima La hora fría dello spagnolo Elio Quiroga, film ricco di tensione e di suspence che trasporta lo spettatore in un mondo futuro devastato dal nucleare.
Il film sarà presentato da uno degli attori protagonisti: Julio Perillán che vedremo al cinema in autunno nel primo film spagnolo di Woody Allen, Vicky Cristina Barcelona.
Inoltre verrà riproposto Intacto del regista Juan Carlos Fresnadillo. Presentato a diversi Festival e vincitore di due Goya, Intacto – opera prima di Juan Carlos Fresnadillo – è un film intrigante e fantastico, conferma dell'attuale vitalità del cinema iberico.
 
Tutte le proiezioni saranno seguite da un dibattito aperto al pubblico con i docenti della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Genova e i protagonisti delle pellicole.
 
La Notte della Fantascienza
Il tradizionale appuntamento con “La Notte della Fantascienza”, che avrà luogo a partire dalle ore 24:00 di Sabato 15, sarà una vera e propria notte bianca dedicata ai capolavori del cinema di Fantascienza Tedesco degli anni Venti, in collaborazione con il Goethe Institut.
 
Al principio della notte sarà proposto Nosferatu il vampiro (Nosferatu, Eine Symphonie Des Grauens, Germania 1921) capolavoro di Wilhelm Murnau e grande classico della storia del Cinema Mondiale, che, ispirandosi liberamente a Dracula di Bram Stocker, racconta la storia del conte Orlok. Un’occasione unica per vedere o rivedere questo capolavoro poiché la copia proposta è quella recentemente restaurata in Germania dalla Fondazione Murnau.
A seguire, la proiezione di un altro capolavoro osannato dalla critica di tutti i tempi: Il Golem (Der Golem, Wie Er In Die Welt Karm, Germania 1920) di Paul Wegener e Carl Boese. La storia è ispirata ad antiche leggende giudeo-cabalistiche che simboleggiano la creazione dell'uomo.
Al termine della notte ancora un grande classico dell’espressionismo tedesco: Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr Caligari, Germania 1920) di Robert Wiene. Manifesto dell'espressionismo cinematografico, è considerato dalla critica il primo film di culto della storia del cinema.
 
Durante la notte gli appassionati cinefili saranno sostenuti nella loro partecipazione alla maratona notturna da Il Sorpasso, il locale genovese a tema di via dei Giustiniani, che offrirà agli intervenuti un coffee break.
 
Sul nuovo sito ufficiale della manifestazione, www.xscience.it, si possono trovare il programma e tutte le informazioni sull’evento, schede e foto dei film, curriculum dei registi in concorso, notizie logistiche e sugli organizzatori, oltre alla sala stampa per i giornalisti.
 
 
Per informazioni: www.xscience.it
 
 
Organizzazione e segreteria:
Associazione Culturale Daunbailò
Segreteria e Archivio del Genova Film Festival
c/o Ufficio Cultura e Città – Palazzo Ducale – P.zza Matteotti 62 – Genova
Responsabile Segreteria e Archivio Caterina Nascimbene
Tel. 010 5573958

X_Science. Cinema tra Scienza e Fantascienza







X_Science. Cinema tra Scienza e Fantascienza


Seconda edizione


Genova, 2-3-4 Maggio 2007


+ La Notte della Fantascienza


Cinema Instabile


ingresso libero


Per informazioni:


www.xscience.unige.it


www.genovafilmfestival.it


e-mail:  info.xscience@unige.it; segreteria@genovafilmfestival.it


 


Organizzazione e segreteria:


Associazione Culturale Daunbailò


Segreteria e Archivio del Genova Film Festival


c/o Ufficio Cultura e Città – Palazzo Ducale – P.zza Matteotti 62 – Genova


Tel. 010 5573958


Ufficio stampa:


press@genovafilmfestival.it


 


 


 


 

Scienza e Fantascienza al cinema, uno strano connubio per alcuni ma non per la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Genova e il Genova Film Festival (Associazione Culturale Daunbailò), che uniscono le forze per realizzare la seconda edizione di X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza. Con il contributo di Regione Liguria, Provincia di Genova, Comune di Genova, Festival della Scienza e con la preziosa collaborazione di Fandango, Warner Bros, Lab80 e Archivio del Genova Film Festival.


 


Tra il 2 e il 4 Maggio Genova, dopo il grande successo della scorsa edizione di X_Science, si propone così nuovamente alla ribalta del mondo della divulgazione scientifica con una manifestazione rivolta ad un pubblico sempre più attento, curioso e desideroso di comprendere.


La seconda edizione di X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza, si terrà a Genova presso il Cinema Instabile e si arricchisce di matinée (dalle 10 alle 12) per le scuole presso il Museo di Scienze Naturali di Genova.


L' ingresso sarà libero fino ad esaurimento posti.


 


L'evento è diviso in cinque "rami":




  • X_Premiere: le anteprime tra lungometraggi e TV


  • X_Shorts: concorso nazionale di cortometraggi tra scienza e fantascienza, con un fuori programma sulla (Fanta)statistica


  • X_Feature: i lungometraggi


  • Matinée: proiezioni per le scuole al Museo di Scienze Naturali


  • La Notte della Fantascienza: capolavori del cinema di fantascienza americano degli Anni Cinquanta

 


Ma entriamo nel vivo del programma. Interessante novità di quest'anno la presenza di due importanti anteprime.


 


Ad inaugurare la manifestazione, infatti, sarà Dark Resurrection atteso film diretto dagli imperiesi Angelo Licata e Davide Bigazzi, impegnati da alcuni anni nella realizzazione di questa opera ispirata all'universo di George Lucas. Grazie all'ausilio delle nuove tecnologie i due autori sono riusciti a realizzare un lavoro estremamente ambizioso con grande economia di mezzi. Fra gli interpreti del film, doppiati da un cast eccezionale fra cui spicca Claudio Sorrentino, anche Sergio Muniz. Gli autori presenteranno il film. La proiezione sarà ad inviti fino ad esaurimento posti (per info segreteria@genovafilmfestival.it).


 


Venerdì 4 Maggio, prima della Notte della Fantascienza, anteprima anche per Invaxön, alieni dallo spazio, i nuovissimi telefilm realizzati da Massimo Morini, Enzo Pirrone e gli infaticabili componenti dei Buio Pesto per Jimmy, canale satellitare di Sky dedicato alla fantascienza, dopo il successo ottenuto dal lungometraggio realizzato nel 2004. Il pubblico di X_Science potrà vedere in anteprima 4 puntate da 25 minuti del divertente telefilm che, oltre a portare i liguri nello spazio profondo, conta la partecipazione di importanti guest star come Dario Vergassola ed Elio e le storie tese. Gli autori presenteranno i telefilm.


 


La domanda che X_Science si pone è questa: che cosa separa la scienza di oggi dalla fantascienza di ieri e dal futuribile domani? Sottili e labili sono i confini tra realtà e finzione, tra ciò che è e ciò che potrebbe essere.


Comunicare la scienza, comunicare il sogno e la passione di chi la pratica, condividere, attraverso un'arte tra le più innovative, il piacere del cinema e delle sue emozioni, riflettere sul significato di parole comuni ma incerte come "progresso", "innovazione", "tecnologia": questa la scommessa della Facoltà di Scienze M.F.N. e del Genova Film Festival.


X_Shorts in competition, concorso tematico dedicato ai cortometraggi, vede in competizione otto opere provenienti da tutta Italia..


100 x Cent della toscana Teresa Paoli crea una visione da incubo di un futuro perfetto dove le famiglie sono fabbricate su misura da un'agenzia universale che controlla le abitudini di ogni individuo attraverso i singoli profili di consumo mentre The Silver rope dei milanesi Fabio Guaglione e Fabio Resinaro ipotizzano un futuro in cui un'incredibile scoperta scientifica, la localizzazione fisica dell'anima nel corpo dell'uomo, cambia completamente il mondo e il modo degli uomini di vedere la vita. Riflessioni e dubbi sul concetto di tempo al centro di Do you see me? del napoletano Alessandro de Cristofaro, finalista ai Nastri d'Argento 2006 grazie alla segnalazione del Genova Film Festival. L'energia inespressa e ancora sconosciuta dell'uomo al centro di La piccola parte del bolognese Stefano Piciché dove la forza della passione di due innamorati che si stanno salutando al binario, fulmina tutte le lampadine della stazione. Un videogame veramente interattivo porta il protagonista di The GlowGame, diretto da Henry Secchiaroli,  ai confini della realtà, mentre in Little White Wires del romano Massimo Amici si riflette su come la tecnologia stia inevitabilmente allontanando l'uomo da se stesso. Parodie sul cinema di fantascienza gli ultimi due cortometraggi in concorso: Nello spazio di un secondo di Alessandro Villamira, viaggio nello spazio di una coppia strampalata a bordo di una 500 bianca in compagnia dell'inquietante computer Mauro9000, e 01-klm di Guglielmo Favilla e Alessandro Izzo, episodio dedicato alla fantascienza estratto dal lungometraggio Kiss me Lorena dedicato al cinema di genere dal gruppo livornese de I Licaoni.


Dedicato alla (Fanta)Statistica un fuori programma composto da due divertenti cortometraggi che in questi anni hanno riscosso grande successo in diversi Festival: Uno su seicento milioni di Maurizio Fei (2000) che racconta la storia di Gastone che spera di essere quel fortunato (uno su seicento milioni, appunto) a vincere il Super enalotto cui però la statistica giocherà un brutto scherzo, e La scoperta di Walter di Paolo Genovese e Luca Miniero (1999), che racconta dell'ossessione di un pensionato per le statistiche pubblicate dai quotidiani.


 


X_Feature proporrà due lungometraggi usciti quest'anno nelle sale italiane passati ingiustamente quasi inosservati: in collaborazione con Warner Bros verrà presentato A Scanner Darkly – Un oscuro scrutare di Richard Linklater e il documentario capolavoro di Werner Herzog Grizzly man, presentato in collaborazione con Fandango.


Tratto da Philip K. Dick, A Scanner Darkly è un film atipico dove il regista Richard Linklater ripropone la sperimentazione estetica di Waking Life, il suo film precedente, girato come un normale live action e poi ritoccato con l'animazione grafica. Nel film il poliziotto Fred Actor (Keanu Reeves) in un vortice di schizofrenia perde la sua battaglia contro la Sostanza D, una nuova e pericolosissima droga, di cui lui avrebbe dovuto sorvegliare lo spaccio.


"Credo che la natura sia stupida, oscena e sbagliata" dichiara il regista Werner Herzog, indagando in prima persona sulle vicende occorse a Timothy Treadwell


protagonista del suo documentario Grizzly man.  Attivista-ecologista, Treadwell per tredici anni ha documentato la vita dei grizzly dell'Alaska con la sua telecamera, cercando con la sua presenza di proteggere gli orsi dai bracconieri. Il regista ricostruisce la vita di Treadwell fino al momento della sua morte, ucciso dagli orsi che tanto aveva amato; drammatica parabola esistenziale sull'utopico sogno dell'Uomo di poter dominare, seppur benevolmente, una Natura atavicamente spietata e violenta.


I film di X_Feature saranno preceduti da una breve presentazione a cura di rappresentanti della Facoltà di Scienze.


 


"La Notte della FantaScienza", che avrà luogo a partire dalle ore 24:00 di Venerdì 3, sarà una vera e propria notte bianca dedicata, quest'anno, ai capolavori del cinema di Fantascienza Americana degli Anni Cinquanta.


 


Al principio della notte sarà proiettato Ultimatum alla Terra (The Day the Earth Stood Still, Usa, 1951) di Robert Wise, un classico della SF al cinema, tratto dal racconto Farewell to the Master (Addio al padrone, 1940) di Harry Bates. L'esperimento del Dottor K, conosciuto anche con il suo titolo originale The Fly, di


Kurt Neumann, è interpretato da un ottimo Vincent Price nei panni di uno scienziato che durante un esperimento di disintegrazione e successiva ricostruzione della materia in cui ha preso se stesso come cavia, mescola casualmente i propri atomi con quelli di una mosca. La Notte della Fantascienza terminerà con Radiazioni BX distruzione uomo (The Incredible Shrinking Man, 1957) di Jack Arnold, in cui una nube radioattiva rimpicciolisce velocemente il protagonista e la sua casa diventa un campo di battaglia pieno di trappole pericolose dove ogni utensile domestico è un'arma potenziale che può distruggerlo.


 


La Notte della FantaScienza concluderà la seconda edizione di X_Science – Cinema tra Scienza e Fantascienza.


 


Le presentazioni dei film saranno curate dai componenti del Comitato Organizzatore di X_Science che sono:


 


per la Facoltà di Scienze M.F.N. – Maurizio Martelli (Preside), Marilena Carnasciali, Teo Mora e Paolo Piccardo


 


per il Genova Film FestivalCristiano Palozzi e Antonella Sica


 


 

X_Science – Cinema tra Scienza e Fantascienza

Nasce un nuovo evento cinematografico: X_Science – Cinema tra Scienza e Fantascienza


 


 


X_Science


Cinema tra Scienza e Fantascienza


 


Genova, 15 -16 -17 Marzo 2006


+ La Notte della Fantascienza


 


Cinema Instabile – ingresso libero


 


Scienza e Fantascienza al cinema, uno strano connubio per alcuni ma non per la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell'Università di Genova e per gli organizzatori del Genova Film Festival, che uniscono le forze per realizzare il numero zero di X_Science – Cinema tra Scienza e Fantascienza. Questa prima edizione della manifestazione sarà una sorta di "assaggio" del progetto più ampio che vede gli organizzatori impegnati nel portare a Genova nel 2007 un vero e proprio concorso internazionale di cinema fantascientifico con retrospettive tematiche, incontri con gli autori e convegni.


 


 


L'evento è realizzato con il contributo di Regione Liguria, Provincia di Genova, Comune di Genova, Festival della Scienza e con la sponsorizzazione  di Selex e la preziosa collaborazione di Archivio del Genova Film Festival, Fandango, Mediafilm, Mikado, Titanus, Fondazione Nazionale Centro Sperimentale di Cinematografia / Cineteca Nazionale e Istituto Cinematografico dell'Aquila "La Lanterna Magica".


 


La prima edizione di X_Science – Cinema tra Scienza e Fantascienza, si terrà tra il 15 e il 17 marzo presso il Cinema Instabile di Genova. La scelta delle date della manifestazione non è casuale: tra il 13 e il 19 Marzo, infatti, si celebrerà la Settimana della Cultura Scientifica promossa dal Ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca (MIUR) nel cui programma X_Science si inserisce.


 


 


Il numero zero di X_Science – Cinema tra Scienza e Fantascienza, è concepito in tre sezioni distinte: rassegna cortometraggi (X_Shorts e X_Animation), rassegna lungometraggi (X_Feature) e La Notte della FantaScienza.


 


X_Shorts e X_animation: Una rassegna di cortometraggi di fiction e di animazione selezionati fra i 3500 film conservati presso l'Archivio del Genova Film Festival. Le opere, molte delle quali presentate e premiate nei festival più importanti d'Italia e del mondo, sviluppano in modo creativo e fantastico il tema della scienza. I cortometraggi parteciperanno all'assegnazione del Premio del Pubblico X_Science che verrà attribuito tramite votazione degli spettatori. Fra gli ospiti che interverranno a presentare i loro film, il regista romano Daniele Lunghini, a cui viene dedicato un focus on.


 


X_Feature. i lungometraggi in programma rispondono al criterio di originalità che caratterizzerà la prima edizione della manifestazione. Si parte con Cypher, opera seconda del canadese Vincenzo Natali, noto al grande pubblico per The Cube.


Cypher è una storia mozzafiato di spionaggio industriale, sulla concorrenza tra grandi multinazionali.


Altra sorpresa per il pubblico di X_Science è la proposta, in collaborazione con Fandango, dell'ultimo film del grande regista tedesco Werner Herzog, noto al grande pubblico per aver diretto Aguirre Furore di Dio e Fitzcarraldo. L'ignoto spazio profondo, presentato all'ultima Mostra di Venezia dove ha vinto il Premio Fipresci (attribuito dalla critica internazionale), è la storia di un gruppo di astronauti che gira su una navetta intorno alla Terra, senza possibilità di ritorno, perché il nostro pianeta è diventato inabitabile.


Completa la proposta X_Feature: Moebius di Gustavo R. Mosquera, film argentino del 1996 che racconta la strana avventura di un topografo alle prese con la misteriosa scomparsa di un convoglio e i suoi passeggeri nella oramai tentacolare metropolitana di Buenos Aires. 


 


"La Notte della FantaScienza", che partirà dalle ore 24:00 di Venerdì 17, sarà una vera e propria notte bianca dedicata al cinema di fantascienza e sarà dedicata a tre cult movies della fantascienza italiana degli anni '50/'60.


 


Si inizierà con La morte viene dallo spazio (1958) di Paolo Heusch considerato il primo film di fantascienza italiana, a seguire la proiezione del capolavoro prodotto dalla Titanus Space men (1960) di Anthony Daises (al secolo Antonio Margheriti). Concluderà la notte Terrore nello spazio di Mario Bava. Questo film deve la sua fama di cult della fantascienza a livello internazionale alla spettacolare regia di Mario Bava, che ricostruisce magistralmente le ambientazioni extraterrestri. Coffee break "Il sorpasso" sarà offerto ai temerari spettatori della Notte della Fantascienza.


 


L'ingresso a tutte le proiezioni e gli incontri è libero fino ad esaurimento posti.


 


Scarica il programma completo


da www.xscience.unige.it


oppure da www.daunbailo.org


 


Organizzazione:


Associazione Culturale Daunbailò


Segreteria Genova Film Festival


Ufficio Cultura e Città (2° piano) – Palazzo Ducale


P.zza Matteotti – Genova


Tel. 010 5573958


E-mail: contact@daunbailo.org


 


Ufficio stampa:


press@xscience.unige.it


press@genovafilmfestival.it