Festival dei Popoli 62: omaggio a Nicolas Klotz e Elisabeth Perceval

Il festival internazionale del film documentario, a Firenze dal 20 al 28 novembre, presenta la prima retrospettiva italiana dedicata ai registi francesi Nicolas Klotz e Elisabeth Perceval.

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Si avvicina la 62^ edizione del Festival dei Popoli, il Festival Internazionale del Film Documentario, che si terrà a Firenze dal 20 al 28 novembre 2021 sotto la direzione artistica di Alessandro Stellino e la direzione organizzativa di Claudia Maci.

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Il Festival dei Popoli ha dedicato negli anni passati omaggi ai grandi maestri del cinema come Jean Renoir, Jean-Luc Godard, John Cassavetes, Ken Loach e Nagisa Oshima, solo per citarne alcuni. Per la 62^ edizione si è voluto presentare, per la prima volta in Italia, l’opera di due cineasti radicali e dalla forte vocazione civile come Nicolas Klotz e Elisabeth Perceval.

Nicolas Klotz e Elisabeth Perceval.

Klotz e Percival, attivi sia sul fronte del cinema documentario che di finzione, hanno dato vita negli anni ad un’opera multiforme intrisa di politica ed evocazione poetica al tempo stesso. Al centro del loro lavoro troviamo l’esperienza della violenza sociale, politica, economica, così come i temi dell’ospitalità e dell’integrazione razziale.

Una scena dal film The wild frontier (2017)

“La nostra attuale filmografia, composta da una cinquantina di film, non è né finita né fissa spiegano in una nota Klotz e Perceval è un lavoro in corso da tre decenni, una cartografia dei tentativi che stiamo esplorando per filmare il presente e allo stesso tempo fare i conti con la Storia che ci ha preceduto e ciò che stiamo lasciando alle prossime generazioni. Il nostro è un cinema ‘post-documentario’, la cui missione è di rendere visibile ciò che la politica, l’amministrazione burocratica e il potere poliziesco stanno cercando di far scomparire. Si tratta di fare cinema per restaurare la realtà”.

La prima retrospettiva italiana dedicata ai due cineasti francesi, curata da Daniela Persico, presenterà una selezione di 15 loro opere, a partire dall’anteprima italiana di Nous disons révolution (2021) per poi spaziare dagli esordi di Paria (2000) e La blessure (2004), passando per film di grande successo come La question humaine (2007, protagonista Mathieu Amalric) e Low Life (2012), e per progetti più sperimentali come Mata Atlantica (2016) e Saxifrages (2020), fino alle intersezioni con il teatro con la trilogia Project Castellucci (2015), realizzata in collaborazione con Murmuris, e Hamlet en Palestine (2017).

Nicolas Klotz e Elisabeth Perceval saranno alla 62^ edizione del Festival dei Popoli di Firenze per presentare i loro film, incontrare il pubblico e partecipare a tavole rotonde e workshop.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative