Il trailer di Byzantium di Neil Jordan: "la mia parabola vampiro-femminista"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Primo trailer per la nuova storia vampirica di Neil Jordan, che a 17 anni da Intervista col vampiro, torna con Byzantium (info e immagini dal set, prima foto ufficiale, clip dal film e videointervista a Neil Jordan), già presentato al 37° Toronto Film Festival e in uscita in UK, Russia e Paesi Bassi tra maggio e giugno 2013. Secondo il regista irlandese, gran parte dell'ossessione contemporanea per il mito del vampiro deriva dalla rivisitazione che ne hanno fatto i romanzi di Anne Rice.

Il trailer di Byzantium di Neil Jordan: Scritto dalla Moira Buffini di Tamara Drewe e Jane Eyre, anche autrice della  pièce teatrale A Vampire Story che ha ispirato il film, Byzantium è stato girato Tra l'East Sussex in Inghilterra e i dintorni di Dublino in Irlanda.  Definito da Jordan una sorta di "parabola vampiro-femminista", rappresenta un dichiarato ritorno alle radici per il regista, dalle parti del raffinato fantasy gotico-psicanalitico di In compagnia dei lupi.

Tra le ispirazioni, Jordan cita il capolavoro Don't Look Now (A Venezia… un dicembre rosso shocking, gioiello del 1973 diretto da Nicolas Roeg) ma anche Séance on a Wet Afternoon di Bryan Forbes (thriller del 1964 con  Richard Attenborough).

La sinossi: Saoirse Ronan (Amabili resti, Hanna,The Host, The Grand Budapest Hotel) e Gemma Arterton (Hansel & Gretel: Witch Hunters) interpretano Clara e Eleanor, due misteriose giovani donne che cercano di rifarsi una vita in un piccolo villaggio della costa. Vengono accolte dal mite e gentile Noel (Daniel MaysEspiazione, Le avventure di Tintin: Il segreto dell'Unicorno) nella pensione Byzantium, che Clara trasforma inizia a trasformare in un bordello, vendendo il proprio corpo. Intanto Eleanor, che cerca di spacciarsi per una comune studentessa grazie al suo aspetto da eterna sedicenne, finisce per confidarsi con Frank (Caleb Landry JonesAntiviral, il nuovo di Xavier Dolan Tom à la ferme, scelto anche per Broken Dream, un nuovo progetto a quattro mani di Neil Jordan e John Boorman, che insieme hanno scritto La moglie del soldato). La natura delle due donne è quella di vampire millenarie: il sangue umano è necessario alla loro sopravvivenza. Anche il rapporto che le lega è di altro tipo rispetto a quello che dichiarano: Claire ha sfidato la legge della sua razza per assicurarsi una progenie.

Gemma Arterton, Neil Jordan, Saoirse RonanIl cast comprende anche Sam Riley (On the road, Maleficent) Jonny Lee Miller (Dexter, Dark Shadows) Tom Hollander (Hanna, Questione di tempo, nuovo di Richard Curtis) Uri Gavriel (Il cavaliere oscuro – il ritorno) e Jeff Mash (Red Lights, Zero Dark Thirty).

La fotografia è affidata al talentuoso Sean Bobbitt di Hunger, Shame, The Place Beyond the Pines, attualmente al lavoro con Spike Lee sul remake di OldBoy. La colonna sonora è di Javier Navarrete (La spina del diavolo, Il labirinto del fauno).

Jordan, intervistato da Indiewire, ha parlato della scelta delle due protagoniste: Gemma Arterton lo ha colpito nei panni dell'eroina di La fine di Alice Creed, per l'avvenenza fisica e al contempo la capacità di interpretare donna forte e coraggiosa: l'ideale per il ruolo di Clara, "una vampira spaventosa e vendicativa, che incarna però anche tutto l'istinto di protezione di una madre".

Il regista accenna anche a due nuovi progetti. Purtroppo tra questi non c'è nè l'atteso adattamento da Il figlio del cimitero di Neil Gaiman, nè la versione cinematografica di Heart-Shaped Box (romanzo di Joe Hill, figlio di Stephen King) un progetto commissionato dalla Warner Bros che alla fine ha deciso di non realizzarlo.

Byzantium
verrà distribuito anche negli Stati Uniti da IFC Films. Non ci sono notizie, per ora, su una possibile uscita italiana. Nel nostro paese è stato ignorato dalla distribuzione anche l'ultimo lungometraggio di Jordan, Ondine.