Me contro Te Il Film – Il mistero della scuola incantata, di Gianluca Leuzzi

Dopo Il grande successo di La vendetta del Signor S, tornano Luì e Sofì, in un’altra avventura cinematografica totalmente inconsistente in un universo di cartapesta

Dopo gli incassi da record di Me contro te Il film – La vendetta del signor S, tornano Luì e Sofì, i Me contro Te, a un anno e mezzo dall’avventura precedente. La visione si sposta inizialmente nelle zone tra il fantasy e il cartoon: una farfalla luccicante, una scuola coloratissima dove si balla e c’è un allegria contagiosa. Molti anni fa però quell’armonia che oggi sembra essere tornata, si era rotta; ‘alleanza tra i mondi si era infatti dissolta a causa della sparizione di un oggetto magico.

---------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI!

---------------------------------------------------------------

Luì e Sofì si trovano al festoso party per l’inaugurazione di un nuovo edificio scolastico che ha riaperto dopo molto tempo perché sono andati a trovare il loro amico Pongo. C’è però la disturbante presenza della preside che si comporta in modo strano. Inoltre quel luogo nasconde un segreto. A interrompere quella giornata di felicità ci pensa ovviamente il diabolico Signor S con la sua assistente Perfidia. Il suo scopo è quello di dividere il trio e scaglia un incantesimo contro Pongo che cade in un sonno profondo. Per salvare il loro amico Luì e Sofì  dovranno recuperare il tesoro nascosto nel mondo sotterraneo e consegnarlo al loro rivale di sempre.

Diretto ancor da Gianluca Leuzzi e scritto dai due protagonisti (Luigi Calagna e Sofia Scalia) assieme a Emanuela Canonico e Andrea Boin, Me contro Te Il film – Il mistero della scuola incantata accentua la sua dimensione musical soprattutto all’inizio del film (“Urla forte che non ti sento/questa scuola è un divertimento”) e rispetto al regno a tratti oscuro di La vendetta del Signor S, qui si entra in regno coloratissimo con le porte magiche che sembrano arrivare da Coraline e la mappa e le magie che strizzano l’occhio alla saga di Harry Potter.

Rispetto a La vendetta del Signor S, c’è forse la ricerca di una maggiore compattezza. Ma  il tentativo va a vuoto. Lo schema è sempre lo stesso: i due famosissimi youtuber, che lo scorso anno hanno raggiunto i 15 milioni di visualizzazioni con Morning Routine Estate vs Inverno ampliano i loro video, ma le azioni restano totalmente scollegate tra loro. Si è provato a entrare in tutti i modi nelle stanze che girano, nel giardino delle farfalle allucinogene e avere le allucinazioni di Luì, di provare a volare con la scopa. La magia è simulata, l’universo visivo è dichiaratamente di cartapesta. Non importava cercare qualcosa di cinematografico, non era questo l’obiettivo. Bastava appassionarsi alla storia e divertirsi. L’incantesimo, a cominciare da quello della vecchia preside Cherì, è solo un effetto da luna-park dove alla fine del gioco che si è fatto non si torna delusi ma solo molto annoiati.

Nei suoi 60 minuti c’è già la dichiarazione che i Me contro Te un film alla distanza non lo reggono anche perché molte scene, come si è sottolineato, sono forzatamente dilatate. Al tempo stesso sembra lunghissimo. Il finale però già annuncia l’imminente terza avventura.

 

Regia: Gianluca Leuzzi
Interpreti: Sofia Scalia, Luigi Calagna, Michele Savoia, Antonella Carone
Distribuzione: Warner Bros. Italia
Durata: 60′
Origine: Italia, 2021

 

 

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
1

Il voto al film è a cura di Simone Emiliani

Sending
Il voto dei lettori
2.43 (47 voti)
---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    2 commenti

    • Imbarazzante.
      Io che non li ho mai amati rimpiango I cartoni di una nota casa cinematografica.
      Un film che è come la corriera in cui ti vendono le pentole, con la differenza che almeno le pentole le usi.
      Se prima ero accondiscendente nel lasciare che mia figlia di 6 anni guardasse YouTube ora me ne guardo bene

    • Molto bello questo film a tema scuola!