Paul McCartney in copertina su "Film Tv"

paul mc cartney su film tvIn copertina troneggia lo storico bassista dei Beatles, grande esploratore di rock e pop: in occasione dell'uscita del suo nuovo disco

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
– New, appunto (Concord Music/Universal) – sir Paul McCartney ci regala una (auto)retrospettiva sulla genesi del suo ultimo cd, e sulla sua vita artistica e musicale.
 

Altrettanto nuovi sono i panni che indossa Daniel Radcliffe, svestiti quelli di Harry Potter: in Giovani ribelli – Kill Your Darlings (dal 17 ottobre al cinema) è il geniale poeta gay della Beat Generation Allen Ginsberg, l'ideale per staccarsi finalmente di dosso il maghetto.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Il terzo faccia a faccia di questo numero è con la umbratile Anita Caprioli, che ci racconta con passione La prima neve, il film di Andrea Segre tratto da un fatto realmenteavvenuto e in sala dal 17 ottobre. Nocciolo della storia sono i pregiudizi, la diversità, l'immigrazione: in un'analisi sul "cinema della migrazione", riflettiamo su quanto ormai sia attuale, in un paese dove la tragedia del reale vince sulla finzione.

Di vero e falso si occupa, benché con toni meno cupi, anche la brillante serie tv di Aaron Sorkin che, reduce dall'Oscar di The Social Network, si tuffa nell'indagine sul linguaggio e le dinamiche dei media nella dramedy The Newsroom: prima stagione in programma dal 17 ottobre su Rai3.

Di temi simili, in maniera più estrema, sperimentale e forse rivoluzionaria, parla The Act of Killing, dal 17 ottobre nei cinema: il suo autore Joshua Oppenheimer ci racconta la sconvolgente realizzazione di un documentario che alza l'asticella del rappresentabile, mischiando la verità storica di una barbarie con la propria messa in scena.

Alla leggerezza guarda invece il secondo lungometraggio da regista di Rocco Papaleo, che dopo Basilicata Coast to Coast torna sul grande schermo dal 17 ottobre con Una piccola impresa meridionale: l'autore-attore ci fa una radiografia di una pellicola a cui tiene parecchio.

Altrettanto soddisfatto è Elio, con cui chiacchieriamo del suo ritorno come giudice di X-Factor, il talent più popolare in Italia giunto alla sua settima edizione (dal 24 ottobre su SkyUnoHD:  terminate le audizioni, comincia la gara).

Gli Scanners si lasciano irretire dal fascino imperscrutabile e fantasmatico delle stanze di La fille de nulle part di Jean-Claude Brisseau (a cui dedicano il Focus della settimana),  scivolano nella sognante ruralità tra sesso e desiderio di La roi de l'évasion, si abbandonano alle frequenze grunge di mitici studi di registrazione in Sound City.

Dopo l'ottimo successo di Limonov, Emmanuel Carrére torna a far rabbrividire le librerie con un romanzo crime psicologico, di realismo agghiacciante, sulla banalità del male e tratto da un terribile fatto di cronaca: L'Avversario (Adelphi).

Intanto, mentre infuria il dibattito sulla critica online e la sua validità, Pier Maria Bocchi su Cineforum.it offre un interessante punto di vista; inoltre, ricordiamo che solo sfogliandone le pagine, lontani dalla rete, è possibile gustare il numero 174 del quadrimestrale Cabiria – Studi di cinema.

In dvd, largo all'omaggio a Carlo Lizzani, appena scomparso, di cui ripercorriamo il lavoro imprescindibile e della cui filmografia indaghiamo le opere presenti in home video, tra cui Achtung! Banditi, Esterina, L'oro di Roma (Medusa), La vita agra (Rhv) e Storie di vita e malavita (Minerva).

Attenzione poi alle chicche di Pulp Video, che riesuma un cult della exploitation:  Ilsa – La tigre del sesso, corrente cinematografica anni 70 in rosa/rosso sangue di cui si occupa anche Tutte dentro! Il cinema della segregazione femminile (Edizioni Bloodbuster).

Protagonista del Telepass è Linus, che approda in televisione con uno show tutto suo, Il grande cocomero (dal 24 ottobre su Rai2 alle 23.35): il conduttore ci racconta in anteprima questa
nuova sfida.

Imperdibile la locandina in allegato: il capolavoro dolce e spietato Léon, di Luc Besson, con i magnifici Jean Reno, Gary Oldman e Natalie Portman (al suo esordio).