RoFF18. C’è ancora domani. Incontro con Paola Cortellesi e il cast

Esordio alla regia per Paola Cortellesi, il film d’apertura di questa edizione della Festa del Cinema di Roma vede nel cast anche Valerio Mastandrea e Vinicio Marchioni. L’incontro con la stampa

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

C’è ancora domani, esordio alla regia di Paola Cortellesi, è stato presentato oggi alla Festa del Cinema di Roma, come film d’apertura. L’opera prima di Paola Cortellesi gareggia insieme ad altri due film italiani in concorso: Holiday di Edoardo Gabbriellini e Mi fanno male i capelli di Roberta Torre. La stampa dell’Auditorium ha accolto con entusiasmo l’entrata della regista e del cast, composto da volti noti nel panorama cinematografico italiano, tra i quali Valerio Mastandrea e Vinicio Marchioni.

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

La regista esordisce sottolineando la sua “voglia di raccontare questa storia di donne”, tanto coraggiose, ma fragili. Storie che aveva sentito raccontare in passato, da voci di paese e da sua nonna, che trattavano temi delicati, ma nonostante ciò, le venivano narrate “come se niente fosse”.  La sua esigenza narrativa le ha dato la spinta per riflettere sulla condizione della donna negli anni ’40, attraverso un linguaggio leggero e divertente, ma non per questo superficiale. Il film si trova a metà tra dramma e commedia, un duplice registro che ha dato, alla regista e al suo team, la possibilità di trattare tematiche di grande importanza: “Nonostante il film sia molto realistico e alcuni momenti molto delicati, non volevo fosse rappresentato in maniera realista”.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

C’è ancora domani scopre le carte in tavola, mostrandoci che le “cose che ci sembrano lontane, hanno radici nel presente” e per quanto temporalmente lontani, non sono così distanti dalla nostra quotidianità. Oggi più che mai infatti, le donne hanno il coraggio di rischiare e di rivendicare la loro indipendenza, in ambito lavorativo e personale. Lottano per affermare il loro valore, quello stesso valore che per anni è stato oscurato e messo a tacere.

Il film ci porta tra le mura di una povera famiglia romana del 1946. Le vicissitudini familiari si concentrano sulla figura di Delia (Paola Cortellesi), moglie di Ivano (Valerio Mastandrea), un capofamiglia severo, che non ha paura di usare la cinghia per affermare la sua autorità. La coppia ha tre figli e la primogenita Marcella (Romana Maggiora Vergano) spera di sposarsi con Giulio (Francesco Centorame), un bravo ragazzo del ceto borghese, così da allontanarsi dalla sua famiglia. Anche Delia ripone grandi speranze in questo matrimonio e nella vita di sua figlia. In seguito le arriverà una misteriosa lettera, che le darà la forza di mettersi in gioco e di sovvertire tutti gli schemi ai quali si era arresa.

Durante l’incontro con la stampa romana, Valerio Mastandrea si sofferma sulla figura dell’uomo, dicendo che nonostante nel film vengano mostrate tre generazioni differenti di uomini (suocero, marito e futuro cognato) le variazioni nei loro atteggiamenti sono minime, se non inesistenti. Quello che li accomuna è il non rispetto per le donne. Nel corso degli anni “le donne sono cambiate, ma gli uomini no. Non è cambiato quello che trovano al di fuori.” Su questa linea, interviene anche Francesco Centorame, il quale sottolinea l’importanza dell’educare i bambini alla fragilità, al non dovere necessariamente apparire forte, ma al contrario, accettare le proprie debolezze: C’è problema d’identità sociale che è sottovalutato. Non vedo un reale interesse nell’educare al sentimento, al rispetto. Questa cosa fa paura.”

C’è ancora domani arriva in sala dal 26 ottobre. 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative