"Se sposti un posto a tavola", di Christelle Raynal

Se l'uomo con cui stai per salire all'altare non fosse quello di cui sei innamorata? E se quello che ti siede accanto fosse la tua anima gemella ma una serie di casualità ti impedisse di conoscerlo? Se sposti un posto a tavola, la deliziosa commedia romantica di Christelle Raynal, gioca con il destino e con il caso, mostrando tutti i finali possibili della storia a partire da un episodio apparentemente insignificante come la scelta dei posti a sedere attorno a un tavolo. Incontri e scontri tra coppie collaudate e perfetti sconosciuti scandiscono l'eterno gioco tra destino ineluttabile e scelta individuale. Siamo davvero noi a decidere? Oppure basta affidarsi al caso ed entrare in una stanza al momento sbagliato per farsaltare un matrimonio?

La sposa bella e indecisa, Marie, il suo ex sconclusionato Eric, la sorella maggiore Marjorie, il fotografo fallito David e le due coppie in crisi girano intorno al tavolo, si incrociano e si cambiano di posto in un girotondo di colpi di scena, innamoramenti, separazioni e tradimenti. Ogni personaggio è caratterizzato da una personalità ben definita, e rappresenta il tipo umano della commedia romantica classica. Dalla moglie insoddisfatta, al marito fedifrago, dalla ragazza in età da matrimonio insicura e maldestra, al bel tenebroso che si strugge per la donna che non potrà mai avere, gli ingredienti di una miscela esplosiva ci sono tutti e basta un gesto o una parola per farli esplodere. Tutti hanno un enorme potenziale sentimentale che la situazione attuale, statica e mediocre, non gli permette di esprimere al massimo, per questo rimescolare le carte, o i segnaposto in questo caso, gli da la possibilità di mettere tutto in discussione e di ricominciare a credere nel vero amore. Ma le decisioni che ci cambiano la vita richiedono una buona dose di coraggio e qui, dopo la casualità, entra in gioco la libera scelta dell'individuo di correre il rischio o rimanere per sempre nell'aurea mediocritas.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

A ogni azione corrisponde una reazione che ricade su tutte le coppie protagoniste e mano a mano che i segnaposto si sovrappongono e si confondono sul tavolo le reazioni dei commensali sono le più diverse. Orchestrando l'intreccio con grande equilibrio ed ironia, Christelle Raynal dedica lo stesso spazio a tutti i personaggi e gli concede numersose chance di cambiare il proprio destino, non necessariamente in vista di un happy ending, ma di un cambiamento, di uno sconvolgimento. Ogni svolta riserva un finale agrodolce e inaspettato ma l'amore, in tutte le sue declinazioni, cerca di spuntarla, sorridendo della leggerezza degli esseri umani e della loro propensione naturale a fare sempre la scelta sbagliata e a non lasciarsi guidare dai sentimenti. La felicità dopo tutto è più vicina di quanto immaginiamo, magari è al nostro fianco da sempre, basta avere il coraggio di guardarla negli occhi.

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Titolo originale: Plan de Table

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Regia: Christelle Raynal
Interpreti: Elsa Zylberstein, Franck Dubosc, Mathias Mlekuz, Shirley Bousquet, Audrey Lamy
Origine: Francia, Belgio, 2012
Distribuzione: Notorious Pictures
Durata: 84'