Tutti i premi del Bif&st

Ozpetek e Scamarcio sul set di Mine VagantiSi è conclusa la seconda edizione del Bif&st (Bari International Film e Tv Festival) manifestazione presieduta da Ettore Scola e diretta da Felice Laudadio. Edizione contraddistinta da una ottima affluenza di pubblico sia per i film che per gli incontri proposti. Vero trionfatore è stato Ferzan Ozpetek che con il suo Mine Vaganti ha vinto il premio per la miglio regia, sceneggiatura, soggetto e attrice con Nicole Grimaudo. Ad aggiudicarsi il premio del pubblico invece è stato il film di Michelangelo Frammartino Le Quattro Volte. Di seguito riportiamo tutti i premi:

 

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

PREMI DELLA

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
GIURIA INTERNAZIONALE (PRESIEDUTA DA JEAN ROY E COMPOSTA DA GRETA SCACCHI, PETER
SCHNEIDER, JEAN SOREL ED EMANUEL UNGARO):

 

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Premio Mario Monicelli per la migliore regia a Ferzan Ozpetek per Mine Vaganti

 

Premio Suso Cecchi D'Amico per la migliore sceneggiatura a Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo per Mine Vaganti

 

Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto a Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo per Mine Vaganti

 
Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista a Nicole Grimaudo per Mine Vaganti

 

Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista a Elio Germano per La nostra vita di Daniele Luchetti

 

Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche a Carlo Virzì per La prima cosa bella

  

Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia a Marco Sgorbati, Gian Paolo Conti per Sorelle Mai di MarcoLe quattro volte Bellocchio

 

Premio Roberto Perpignani per il miglior montatore a Benni Atria, Maurizio Grillo per Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino 

 

Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo a Giuliano Pennuti per Una sconfinata giovinezza di PupiAvati

 

Premio Piero Tosi per il miglior costumista a Stefania Consaga, Maria Fassari per Una sconfinata giovinezza di Pupi Avati

  

  

 

PREMI DELLA GIURIA DEL PUBBLICO PRESIEDUTA DA MARIE DELPHINE BONADA

 

Premio Franco Cristaldi per il produttore del miglior film ai produttori de Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino

 

(P.M.)