CANNES 65 – Mud di Jeff Nichols, una storia americana

Matthew McConaughey, Tye Sheridan e Jacob Lofland, prime foto di MUD di Jeff Nichols - CANNES 65

 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Jeff Nichols torna sulla Croisette con il suo nuovo film Mud (Fango), dopo il notevole Take Shelter, vincitore del Gran Premio della critica e del premio SACD per la miglior sceneggiatura nella Semaine de la Critique a Cannes 64, oltre che di una trentina di premi in tuto il mondo.

I riferimenti di Mud, girato in Arkansas, dove Nichols è nato, sono stati indicati in un un moderno Huckleberry Finn il libro con cui Mark Twain dietro le spoglie del romanzo per ragazzi, costruiva un vero e proprio pilastro della letteratura americana – nel modo in cui lo filmerebbe Sam Peckinpah;  una fiaba adulta affine alle tematiche di Stand by Me, con l'aggiunta di una componente mistica, sull'amicizia tra un fuggiasco (Matthew McConaughey, che ha preso il posto di Chris Pine) e due ragazzini (Tye Sheridan, The Tree of Life, film vincitore della Palma d'Oro nella scorsa edizione, e l'esordiente Jacob Lofland, scelto con un casting sul luogo).
Forse una figura pericolosa, forse l'unico capace di spiegare l'essenza dell'amore ai due ragazzi, nel suo tentativo ostinato di riunirsi alla donna della sua vita: Juniper (Reese Witherspoon, Devil's Knot).

Ecco la sinossi diffusa dal distributore Ad Vitam (che porterà a Cannes 65 anche Confessions d'un enfant du siècle di Sylvie Verheyde e J'enrage de son absence di Sandrine Bonnaire).

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Matthew McConaughey, Tye Sheridan e Jacob Lofland in MUDEllis e Neckbone hanno 14 anni. Durante una delle loro scorribande quotidiane, scoprono il rifugio segreto di un uomo, su un'isola del Mississippi. Mud: un dente di meno, un serpente tatuato sul braccio, una pistola e una camicia porta fortuna. Ma è anche un uomo che crede nell'amore, una certezza alla quale Ellis, turbato dalle tensioni continue tra i suoi genitori, ha un disperato bisogno di aggrapparsi. I due ragazzi decidono di aiutare Mud a riparare una barca che gli permetterà di fuggire dall'isola, ma per loro è difficile identificare la realtà e la finzione nelle sue parole. Ha davvero ucciso un uomo, è perseguitato dalla giustizia e dai cacciatori di taglie? Intanto una misteriosa ragazza è appena arrivata nella loro piccola città dell'Arkansas…

Nel cast ci sono anche Michael Shannon, vero attore feticcio per Nichols che lo ha diretto in ambedue i film precedenti, Shotgun Stories e Take Shelter, Sam Shepard (in concorso sulla Croisette anche con Killing Me Softly di Dominik) Sarah Paulson (Martha Marcy May Marlene) Ray McKinnon (Sons of Anarchy) Joe Don Baker (Il domani non muore mai, Hazzard) e Stuart Greer (già in Take Shelter, Boardwalk Empire).

A occuparsi della colonna sonora originale, David Wingo, che ha già lavorato all'inquietante tema di Take Shelter, oltre che a All the Real Girls, The Guatemalan Handshake e Gentlemen Broncos. Partecipa alla soundtrack anche Ben Nichols, fratello del regista e frontman della band americana Lucero.
 

Le prime foto ufficiali di Mud sono nella nostra gallery.

CANNES 65 – Mud di Jeff Nichols, una storia americana

Matthew McConaughey, Tye Sheridan e Jacob Lofland, prime foto di MUD di Jeff Nichols - CANNES 65

 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Jeff Nichols torna sulla Croisette con il suo nuovo film Mud (Fango), dopo il notevole Take Shelter, vincitore del Gran Premio della critica e del premio SACD per la miglior sceneggiatura nella Semaine de la Critique a Cannes 64, oltre che di una trentina di premi in tuto il mondo.

I riferimenti di Mud, girato in Arkansas, dove Nichols è nato, sono stati indicati in un un moderno Huckleberry Finn il libro con cui Mark Twain dietro le spoglie del romanzo per ragazzi, costruiva un vero e proprio pilastro della letteratura americana – nel modo in cui lo filmerebbe Sam Peckinpah;  una fiaba adulta affine alle tematiche di Stand by Me, con l'aggiunta di una componente mistica, sull'amicizia tra un fuggiasco (Matthew McConaughey, che ha preso il posto di Chris Pine) e due ragazzini (Tye Sheridan, The Tree of Life, film vincitore della Palma d'Oro nella scorsa edizione, e l'esordiente Jacob Lofland, scelto con un casting sul luogo).
Forse una figura pericolosa, forse l'unico capace di spiegare l'essenza dell'amore ai due ragazzi, nel suo tentativo ostinato di riunirsi alla donna della sua vita: Juniper (Reese Witherspoon, Devil's Knot).

Ecco la sinossi diffusa dal distributore Ad Vitam (che porterà a Cannes 65 anche Confessions d'un enfant du siècle di Sylvie Verheyde e J'enrage de son absence di Sandrine Bonnaire).

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Matthew McConaughey, Tye Sheridan e Jacob Lofland in MUDEllis e Neckbone hanno 14 anni. Durante una delle loro scorribande quotidiane, scoprono il rifugio segreto di un uomo, su un'isola del Mississippi. Mud: un dente di meno, un serpente tatuato sul braccio, una pistola e una camicia porta fortuna. Ma è anche un uomo che crede nell'amore, una certezza alla quale Ellis, turbato dalle tensioni continue tra i suoi genitori, ha un disperato bisogno di aggrapparsi. I due ragazzi decidono di aiutare Mud a riparare una barca che gli permetterà di fuggire dall'isola, ma per loro è difficile identificare la realtà e la finzione nelle sue parole. Ha davvero ucciso un uomo, è perseguitato dalla giustizia e dai cacciatori di taglie? Intanto una misteriosa ragazza è appena arrivata nella loro piccola città dell'Arkansas…

Nel cast ci sono anche Michael Shannon, vero attore feticcio per Nichols che lo ha diretto in ambedue i film precedenti, Shotgun Stories e Take Shelter, Sam Shepard (in concorso sulla Croisette anche con Killing Me Softly di Dominik) Sarah Paulson (Martha Marcy May Marlene) Ray McKinnon (Sons of Anarchy) Joe Don Baker (Il domani non muore mai, Hazzard) e Stuart Greer (già in Take Shelter, Boardwalk Empire).

A occuparsi della colonna sonora originale, David Wingo, che ha già lavorato all'inquietante tema di Take Shelter, oltre che a All the Real Girls, The Guatemalan Handshake e Gentlemen Broncos. Partecipa alla soundtrack anche Ben Nichols, fratello del regista e frontman della band americana Lucero.
 

Le prime foto ufficiali di Mud sono nella nostra gallery.