SENSIBILIA di Guglielmo Siniscalchi

Sequenze, pixel, incubi digitali e metamorfosi oculari. Cosa vediamo veramente? E cosa percepiscono davvero i nostri sensi? E ancora: c’è una potenza delle immagini o vediamo solo immagini del Potere? Se credete che, oggi più che mai, ogni possibilità di “resistenza” passi attraverso la lotta per il “visibile”, ogni processo di liberazione dipenda inevitabilmente dalla costruzione continua di un altro “sensibile”, questo è il vostro blog…

Sentieri Selvaggi utilizza i cookie - anche di terze parti - per migliorare l'esperienza utente. Leggi l'informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi