In Solitario

di Christophe Offenstein

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

In Solitario, di Christophe Offenstein

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------


Titolo originale: En Solitaire
Interpreti: François Cluzet, Samy Seghir, Virginie Efira, Guillame Cantet
Distribuzione: Lucky Red
Origine: Francia, 2013

Durata: 96'
 

 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Il velista cinquantenne Yann Kermadec (François Cluzet, Quasi amici, Piccole bugie tra amici) ha l’occasione di realizzare il suo sogno, partecipare alla Vendée Globe, quando è chiamato a sostituire il suo amico Frank Drevil (Guillame Canet, Last Night, Amami se hai coraggio) , skipper principale del suo team. Yann intraprende quindi il giro del mondo in solitaria, ma dopo pochi giorni di gara sarà costretto a fermarsi per riparare il timone danneggiato. Il suo viaggio si incrocia così con quello del sedicenne Mano Ixa (Samy Seghir, Big City), che cambierà le sorti dell’impresa di Yann.

 

Opera prima per Christophe Offenstein, finora direttore della fotografia, che partecipa alla stesura della sceneggiatura insieme a Jean Cottin, da un’idea di Frederic Petitjean. In solitario è il primo film francese girato con il sistema audio Dolby Atmos. Per dare autenticità e forza alle riprese, il film è stato girato in mare aperto con due sole macchine da presa. La barca usata da Yann è una monoscocca che ha partecipato veramente alla Vendée Globe, il giro del mondo in barca a vela senza possibilità di attracco o assistenza esterna. La crew di ripresa era composta da 18 persone, fra cui tre marinai professionisti che hanno garantito la sicurezza durante le riprese, e ha dovuto lavorare in uno spazio di venti metri quadri e combattere con le avversità meteorologiche che hanno reso la realizzazione del film una vera sfida.

 

(R.L.)

 

 Trailer in lingua originale:

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative