LAVORI IN CORSO. Malick, De Niro, Nicolas Cage, Eddie Murphy, Piccole Donne

Nessun nome roboante del mondo hollywoodiano nel cast del nuovo film di Terrence Malick che, presentato in concorso allo scorso Festival di Cannes, ha finalmente una data ufficiale: A Hidden Life, Una vita nascosta uscirà nelle sale statunitensi il prossimo 13 dicembre.
Malick affida il suo estro ad una storia di eroismo semi-sconosciuta accaduta nel corso del Secondo Conflitto Mondiale. Protagonista è infatti Franz Jägerstätter, un contadino austriaco che nel 1938, dopo l’ingresso delle truppe naziste nella sua terra natìa, si oppone all’annessione dell’Austria alla Germania nazista (Anschluss) auspicata dal Fuhrer per porre una delle basi fondamentali all’idea della “Grande Germania”. Franz, rifiutatosi di combattere insieme ai nazisti, è accusato di tradimento e, per questo, punibile con la pena capitale. La sua incrollabile fede e l’amore per la moglie e i figli saranno la spinta indissolubile alla sua condizione di uomo libero, ponendo le basi del suo eroismo che, ad oggi, può conoscere la giusta e degna risonanza.
Una vicenda drammatica tra sentimento, spiritualità e coraggio che vede protagonista il volto di August Diehl, conosciuto per Bastardi senza gloria e Il giovane Karl Marx. Accanto a lui Valerie Pachner e Matthias Schoenaerts oltre ai compianti Bruno Ganz e Michael Nyvqvist, nel frattempo scomparsi.
In attesa di una data di distribuzione europea, ecco il trailer del film:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

——————————————————————————————————————-
Inizieranno il prossimo ottobre a Philadelphia le riprese di After Exile, pellicola tratta da una storia vera che vede protagonisti Robert De Niro e Shia LaBeouf rispettivamente nei panni di padre e figlio.
Scritto da Anthony Thorne e Michael Tovo (le vicende traggono origine proprio dal vissuto di quest’ultimo) la regia è affidata a Joshua Michael Stern, noto per il suo biopic Jobs con Ashton Kutcher.
La vicenda prende le redini da Michael Delaney che, appena uscito di prigione dopo aver ucciso un innocente durante una rapina, è costretto a tornare alla sua vecchia vita per aiutare suo padre Ted, anch’egli ex-criminale, e così salvare il figlio più giovane dal destino che ha già rovinato la sua vita e quella di Michael. Carico di rimorsi e facile all’alcol, l’uomo dovrà allearsi col figlio maggiore per evitare un’altra tragedia.
Tra i prossimi film che vedranno coinvolto De Niro ricordiamo l’attesissimo The Irishman diretto da Martin Scorsese per Netflix che aprirà il New York Film Festival e, non meno spinto da entusiasmi, il breve ruolo nel Joker di Todd Phillips che sarà a breve presentato al Festival di Venezia.
——————————————————————————————————————-
Una vena trash impregnata di talento ha permeato l’aurea iconica di Nicolas Cage che sta per tornare sul grande schermo con un film scritto e diretto da Richard Stanley (Demoniaca, L’isola perduta), autore lontano dal campo da circa vent’anni.
L’occasione è Color Out of Space (Il colore venuto dallo spazio) tratto dall’omonimo racconto sci-fi horror dello scrittore Howard Phillips Lovecraft che, nel 1927, aggiungeva un ennesimo grande tassello alla sua opera omnia.
La storia si basa sulla famiglia Gardner e la loro fuga dalla frenesia dei nostri tempi per trovare dimora in una sperduta fattoria del New England. La pace auspicata viene inevitabilmente turbata dal precipitare di un meteorite nel loro giardino che, fondendosi col terreno, inizia a emettere uno strano colore capace di contaminare la terra e le persone, mutando le forme di vita con cui entra in contatto e alterando le proprietà dello spazio-tempo.
Alla produzione troviamo la SpectreVision di Elijah Wood, già dietro il bizzarro Mandy con protagonista lo stesso Cage.
——————————————————————————————————————-
Un’esplosione di colori vivacizzano la carica degli anni Settanta proposta in Dolomite is My Name, biopic targato Netflix che vede protagonista il celebre Eddie Murphy nei panni di Rudy Ray Moore, l’iconica e disinibita star del genere blaxploitation.
Il titolo del film è un riferimento proprio ad un personaggio interpretato e riportato in pellicola da Moore, Dolomite, incentrato su un pappone con un harem di prostitute che praticano il kung fu! Quale miglior ritorno per Murphy, da troppo tempo fuori dai giochi hollywoodiani?
Diretto da Craig Brewer e scritto da Scott Alexander e Larry Karaszewski, nel cast troveremo anche Wesley Snipes, Mike Epps, Snoop Dogg, Chris Rock e Keegan-Michael Key.

IL TRAILER:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

——————————————————————————————————————-
L’opera di Louisa May Alcott, Piccole Donne, non conosce lo sfiorire delle mode, toccando ogni generazione, anche quella cinematografica.
Diretto da Greta Gerwig, il film in uscita il prossimo 25 dicembre è infatti il settimo adattamento del romanzo e vede nel cast nomi stellari: Emma Watson (Meg), Saoirse Ronan (Jo), Florence Pugh (Amy), Eliza Scanlen (Beth), Timothée Chalamet (Theodor “Laure” Laurence), Meryl Streep, Laura Dern, James Norton, Louis Garrel e Bob Odenkirk.
Prodotto da Amy Pascal con la sua compagnia, la Pascal Pictures, insieme a Denise Di Novi e Robin Swicord, la pellicola ci porta nuovamente nel mondo di quelle quattro sorelle che, insieme alla loro madre e la domestica, affrontano il clima della guerra di secessione americana, aspettando il ritorno del padre dal fronte.

IL TRAILER:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"