Wim Wenders e Sylvain George ospiti dell’Efebo d’Oro Film Festival

Presentata la 45a edizione dell’Efebo d’Oro Film Festival. Tra gli ospiti Wim Wenders, a Palermo per ricevere l’Efebo d’Oro alla Carriera e mostrare il suo ultimo film, ed il regista Sylvain George

--------------------------------------------------------------
PORTA DI ACCESSO ALLE SPECIALIZZAZIONI: FILMMAKING, SCENEGGIATURA, POSTPRODUZIONE, CRITICA, RECITAZIONE

--------------------------------------------------------------

Dal 11 al 19 novembre 2023, al cinema De Seta/Cinema Rouge et Noir di Palermo, si terrà la 45a edizione dell’Efebo D’oro Film Festival. Durante l’evento, saranno presentati 5 lungometraggi in gara per l’Efebo d’Oro, un concorso internazionale per film tratti da opere letterarie, e 5 in gara per l’Efebo Prospettive, una competizione dedicata alle opere prime o seconde senza vincoli legati a fonti letterarie. Il festival si aprirà l’11 Novembre al cinema De Seta con “Orlando, ma biographie politique” del filosofo Paul B. Preciado che, partendo dalle tematiche di sessualità, biopolitica e teoria su cui riflette da anni, porta sullo schermo le storie degli Orlando transgender di questa generazione influenzanti dall’omonimo capolavoro letterario di Virginia Woolf.

--------------------------------------------------------------
10 ANNI SENZA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN 2014/2024

--------------------------------------------------------------

L’ospite d’onore di questa edizione dell’Efebo D’Oro sarà il regista tedesco Wim Wenders, a cui è dedicata la serata di venerdì 16 novembre alle ore 20 presso il Cinema Rouge et Noir. Durante l’evento, riceverà il “Premio alla Carriera – Banca Popolare Sant’Angelo” e parteciperà a un’intervista condotta dal direttore artistico Alessandro Rais. Questo sarà seguito dalla proiezione in anteprima del suo ultimo film, Perfect Days, girato a Tokyo e presentato in anteprima al Festival di Cannes. Durante il Festival saranno mostrate altre 4 pellicole di Wenders, con un focus particolare sul dittico “giapponese” che include Tokyo-Ga del 1985, omaggio al regista Yasujiro Ozu, e Appunti di viaggio su moda e città del 1989, con la partecipazione dello stilista giapponese Yohji Yamamoto. A queste si uniscono ad altre opere significative come L’amico americano del 1977, adattato dall’omonimo romanzo di Patricia Highsmith (Ripley’s Game), e Falso Movimento del 1975, basato sul “Wilhelm Meister” di Goethe.

Altri ospiti importanti del festival palermitano saranno la conterranea Emma Dante e Giorgio Vasta, co-sceneggiatore dei tre film della regista – Via Castellana Bandiera del 2013, Le sorelle Macaluso del 2020 e Misericordia del 2023, – che sabato 18, alle ore 18 terranno una masterclass, aperta al pubblico. Tra gli altri eventi importanti da segnalare la proiezione Domenica alle 19 al Cinema Rouge et Noir del film Sicilia!, diretto dal regista alsaziano Jean-Marie Straub, tratto dal romanzo “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini. L’omaggio avverrà a un anno esatto dalla sua scomparsa per commemorare il notevole impegno da lui realizzato, anche in Italia e in Sicilia, in collaborazione con la moglie Danièle Huillet.

 

 

 

Un altro ospite di rilievo durante la manifestazione sarà il regista, filosofo, mediatore culturale e attivista sociale francese Sylvain George. Riconosciuto per il connubio tra la sua intensa ricerca formale e il suo impegno per i diritti civili, George sarà protagonista di una mostra personale e riceverà il “Premio Nuovi Linguaggi – Città di Palermo” mercoledì 15 novembre. Sylvain George terrà una masterclass aperta al pubblico mercoledì 15 novembre alle ore 15, all’Accademia di Belle Arti di Palazzo Fernandez, in dialogo con il regista Stefano Savona e con Éric Biagi (direttore dell’Institut Français de Palerme et de Sicile).

Alain Parroni e il produttore esecutivo Luca Lucchesi presenteranno infine la proiezione speciale di Una sterminata domenica, la notevole opera prima del regista francese, che è stata presentata quest’anno a Venezia e ha visto la coproduzione, tra gli altri, proprio di Wim Wenders. La cerimonia di chiusura dell’Efebo D’Oro Film Festival avverrà domenica 19 novembre alle ore 21, con la premiazione dei film vincitori, seguita dalla proiezione in anteprima nazionale di Nuit obscure – Au revoir ici, n’importe où  (2023) diretto proprio da Sylvain George, in contemporanea con il FilmMakerFest di Milano.

Qui per il programma completo

----------------------------
AUTORI E STILI DI REGIA, UN CORSO ONLINE DELLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI, DAL 27 FEBBRAIO

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative