Berlinale 73 – Premio alla direttrice della fotografia Champetier

Tra gli ultimi aggiornamenti dalla Berlinale 2023 il premio Berlinale Camera a Caroline Champetier, un documentario su Donna Summer e la celebrazione per i 100 anni della Disney

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

La 73esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino celebra la direttrice della fotografia Caroline Champetier con il Berlinale Camera 2023, premio che dal 1986 celebra le personalità e istituzioni che hanno dato un contributo speciale al cinema e con le quali il festival si sente strettamente legato. La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 23 febbraio presso l’Haus der Berliner Festspiele. Nell’ambito della sezione Berlinale Special verrà poi proiettato Agnus Dei di Anne Fontaine, film selezionato dalla stessa Champetier e per cui aveva curato la fotografia nel 2016.

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

La direttrice esecutiva Mariëtte Rissenbeek e il direttore artistico Carlo Chatrian hanno motivato così la scelta del premio: “Con il suo straordinario corpus di opere, Caroline Champetier ha plasmato la visione unica di molti cineasti, creando un ponte tra la Nouvelle Vague e le nuove generazioni. Recentemente la sua collaborazione con Leos Carax ha mostrato nuove potenzialità digitali. Tra i tanti film che potremmo citare, quelli che ha fatto con Jean-Luc Godard e Jean-Marie Straub e Danièle Huillet sono quelli che ci sono più cari ai nostri tempi”. Caroline Champetier può contare più di cento film nella sua carriera di direttrice della fotografia, dal 1979 ad oggi. Ha iniziato con François Truffaut, Jacques Rivette e Chantal Akerman con Toute une nuit e ha girato diversi cortometraggi e lungometraggi con Jean-Luc Godard. Da allora ha lavorato con le grandi star del cinema francese tra cui Xavier Beauvois, Leos Carax, Arnaud Desplechin, Jacques Doillon, Anne Fontaine, Philippe Garrel, Benoît Jacquot, Claude Lanzmann e registi internazionali come Margarethe von Trotta, Wang Chao, Amos Gitai e Nobuhiro Suwa. Champetier negli anni è stata nominata per diversi riconoscimenti, vincendo nel 2011 il Premio César alla migliore fotografia per Uomini di Dio di Xavier Beauvois.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Sempre all’interno della sezione Berlinale Special, il festival ha annunciato l’inserimento di due nuovi titoli a chiusura del programma dell’edizione 2023. Il documentario Love to Love You, Donna Summer di Roger Ross Williams (premio Oscar per il miglior cortometraggio documentario con Music by Prudence) e Brooklyn Sudano racconta la storia della celebre “Queen of Disco” attraverso estratti d’archivio, filmati inediti, home video, fotografie e audio personali. Con 100 Years of Disney Animation – A Shorts Celebration, la Berlinale celebra i cento anni della compagnia di animazione californiana. Per l’occasione il presidente dei Walt Disney Animation Studios, Clark Spencer, ha selezionato e raccolto in un unico lungometraggio i suoi cortometraggi preferiti di questi primi cento anni di produzione cinematografica degli studi.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative