"Tu est mort, mais vivant". Addio a Jean Rollin


Ci lascia a 72 anni Jean Rollin, regista e sceneggiatore immerso in un mondo erotico personale difficilmente incasellabile in un unico genere, fatto di softcore, noir, horror vampirico, favola per adulti, atmosfere oniriche: un mondo di immagini poetiche e sorprendenti. L'erede sotterraneo del surrealismo poetico di Cocteau, Buñuel, Feillaude, Franju.

 

 Addio a Jean Rollin. Françoise Pascal in LA ROSE DE FER (1973)

 

 

Ci lascia a 72 anni Jean Rollin, regista e sceneggiatore immerso in un mondo erotico personale difficilmente incasellabile in un unico genere, fatto di softcore, noir, horror vampirico, favola per adulti, atmosfere oniriche: un mondo di immagini poetiche e sorprendenti che affonda le sue radici nella letteratura gotica e nell'illustrazione d'autore francese. L'erede sotterraneo del surrealismo poetico di Cocteau, Buñuel, Feillaude, Franju.


Annie Belle e Jean-Loup Philippe in Lèvres de sang (1975) di Jean RollinInnamorato fin da ragazzino del cinema e della scrittura, Rollin gira alcuni corti alla fine degli anni '50 e nel 1968 il suo primo lungometraggio Le viol du Vampire, che viene proiettato proprio durante gli scontri del maggio francese, a cui seguono numerosi titoli all'epoca poco amati dalla critica, ma che oggi sopravvivono nell'universo degli appassionati dei b-movies, tra cui La Vampire Nue (1969), Le Frisson des Vampires (1970), Requiem pour un vampire (1971) Les Démoniaques (1973), Lèvres de Sang (1975), Les Raisins de la Mort (1978), Fascination (1979), Les Filles Traquées (1979), Le Lac des Morts Vivants (1980), La Morte Vivante (1982). Rollin diresse anche diversi film a luci rosse utilizzando degli pseudonimi.

 

JEAN ROLLIN - La rose de fer (1973) La nostra cover è dedicata a La Rose de Fer (1972) uno dei più belli, allegoria amorosa senza vergini nè vampiri. Come Rollin stesso amava dire, era interessato al fantastico, e in effetti il suo cinema non si esaurisce nella formula "vampiri e erotismo".

 

Nella nostra gallery ricordiamo Jean Rollin con alcuni fotogrammi dai suoi film, foto di scena dai set e le bellissime locandine realizzate dal disegnatore Philippe Druillet, fondatore con Jean Giraud (Moebius) di Métal Hurlant.

 

 

 

 

LE VIOL DU VAMPIRE [1968] - ESTRATTO

 

Un altro estratto qui. Il trailer è visibile qui.  

 

 LA ROSE DE FER [1973] OPENING SEQUENCE
 

Il trailer è visibile qui.

 

FASCINATION [1979] - OPENING SEQUENCE

Un estratto qui. Un altro estratto qui.

 

LA NUIT DES TRAQUÉES [1980] con Brigitte Lahaie - trailer

Se rimosso, visibile anche qui

 

LÈVRES DE SANG [1974] - IL TRAILER

Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito

News

Aperta la prevendita dell'anteprima di Fast & Furious 7
In sala il 1 aprile
Arriva in sala 'smoKings' di Michele Fornasero
Un documentario gangster sul mondo del tabacco
Rocco Tanica per il corto musical Maria P.
Scritto e diretto da Alessandro Corradi
Valentina Carnelutti e il lavoro del regista con l'attore
nel workshop Dirigimi, gli ultimi due week end di marzo
Studio Universal omaggia Alfred Hitchcock
Per il 55° Anniversario dall’uscita di Psycho
Denis Villeneuve alla regia del sequel di Blade Runner
Harrison Ford sarà ancora Rick Deckard
Record al box-office per Zanetti Story
Il film che ha incassato di più nella giornata di ieri
"Lunga vita e prosperità" - Addio a Leonard Nimoy
Muore Spok, icona di Star Trek
Legends - Le 10 identità di Sean Bean
Su Fox ogni giovedì alle 23.15
L'altra Heimat - continua la saga di Edgar Reitz
Dal cinema il 31 marzo e il 1 aprile
La vedova Monicelli protesta: «No al Premio grossetano».
Avrebbe preferito Pif a Verdone.
In sala con Coppola, Scorsese, De Palma e Hitchcock al Cinema Trevi di Roma
Una serie di grandi classici restaurati
Noi e la Giulia parte bene al box office
Già 190.000 spettatori e 1.300.000 € d'incasso
Joaquin Phoenix in copertina su Film Tv
SpongeBob, Paul Thomas Anderson, Ryan Murphy e Javier Zanetti
Terzo film per Michelle Williams e Kelly Reichardt
Dopo Wendy and Lucy e Meek's Cutoff
Antonio Monda è il nuovo Direttore Artistico del Festival di Roma
Direzione Generale a Lucio Argano
L'Oscar al miglior documentario 'Citizenfour' in sala
Dall'11 giugno
OSCAR 2015 - Vincono Redmayne e Julianne Moore
Miglior attore e miglior attrice
OSCAR 2015 - Alexandre Desplat vince il suo primo Academy
Per le musiche di Grand Budapest Hotel
OSCAR 2015 - Patricia Arquette premiata
Attrice non protagonista per Boyhood
OSCAR 2015 - Vince Ida
Il polacco è il miglior film straniero
OSCAR 2015 - Vince l'italiana Milena Canonero
Migliori costumi per Grand Budapest Hotel
Timbuktu domina i 40° César
Premiati anche Dolan, Wenders e Kristen Stewart
A Roma le masterclass di Paul Haggis
Dall'10 al 14 marzo
Bis per Zanetti al cinema
doppio appuntamento in sala