8/1/2003 – Dieci minuti di straubismo

FUORI ORARIO cose (mai) viste
di Ghezzi Di Pace Francia Fumarola Giorgini Luciani Melani Turigliatto e Bendoni
presenta:
Mercoledi' 8 gennaio 2003 dall' 1.10  all' 1.20
E' bello il mondo!
settant'anni di straub(ismo)
con:



L'ARROTINO
(Italia-Francia 2001, b/n)
di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet
con Angela Nugara, Gianni Buscarino
Cortometraggio a partire dalla scena finale di "Sicilia!" utilizzando delle riprese diverse da quelle della prima e seconda versione di questo film


 


Fuori Orario ha già dedicato lo scorso lunedi notte il film "La morte di Empedocle" di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet  al settantesimo compleanno del geniale regista francese (e tedesco e italiano e soprattutto, infine, apolide) che si compie oggi –  8 gennaio –
Questa sera Fuori Orario propone di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet (che di Straub è compagna di vita e di cinema da sempre) un folgorante cortometraggio  tratto da una costola di "Sicilia!", uno degli ultimi capolavori del regista. La straordinaria capacità di dare tempo al tempo per poi riprenderlo e regalarlo agli occhi dello spettatore, raggiunge nel confronto con il testo di Elio Vittorini (da "Conversazione in Sicilia") una condensazione estrema, per cui la lentezza e l'attesa mostrano quale sia la velocità improvvisa e temibile del cinema, la sua capacità automatica di staccare il mondo, di rivoltarlo e di farlo rivoltare. Lo sguardo di Straub (e Huillet) è allora, letteralmente, straubismo di un occhio che mentre fissa il reale guarda altrove e lo pensa e lo sente  e lo sogna altrove, facendo esplodere l'immagine presente.
"E` bello il mondo!"… (F.O. nelle ultime settimane ha mandato in onda tra l'altro, oltre al film  "Sicilia!", Non riconciliati", "Il fidanzato, l'attrice e il ruffiano". Presto manderà in onda "Cezanne" e un nuova versione di "Operai e contadini").
(e.gh.)