11/10/2005 – No a tasse sui biglietti del cinema

Niente tasse che penalizzino esclusivamente le sale ma disponibilità a cercare soluzioni nuove per il sostegno al cinema; una window di cinque mesi a tutela della priorità della sala nello sfruttamento del film; regole rapide per l'apertura di nuove sale "prima che sia troppo tardi"; nuove idee nella lotta alla pirateria audiovisiva; Screenings d'Autunno entro il 2005. Sono queste alcune delle principali proposte che avanza l'Anec di Paolo Protti. Il nuovo presidente degli esercenti cinematografici, che ha appena incontrato i distributori, insiste anche per ottenere film validi tutto l'anno e dichiara che non accetterà che siano scaricati sulle spalle delle sale i costi della trasformazione digitale. Posizioni nuove anche sulla pirateria: il messaggio che circola va cambiato, insistendo sul danno al cinema e va combattuto meglio lo scarico illegale da Internet.


--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Nettamente contrario alla "tassa di scopo" sul biglietto cinematografico, ipotizzata dal ministro Buttiglione, Protti sostiene sul Giornale dello Spettacolo che bisogna capire dove si vuole arrivare: "l'imposta di scopo così come è venuta fuori, forse per un difetto di comunicazione, sembra avere come punto di forza il prelievo sul biglietto delle sale. A questo noi diciamo decisamente no". Altro è il discorso sull'individuazione di strumenti adeguati a promuovere e sostenere il cinema e in particolare quello italiano: "Su questo obiettivo siamo più che disponibili ad individuare le soluzioni più efficaci, che non passano necessariamente attraverso l'imposizione di una nuova tassa". La lotta alla pirateria audiovisiva va fatta attraverso un nuovo tipo di comunicazione: "lo spot che circola nelle sale non è idoneo, né efficace, anzi, sta diventando controproducente. Propongo, dunque, di eliminarlo e di sostituirlo con un nuovo messaggio che punti soprattutto sul danno clamoroso che si fa al cinema e quindi allo stesso spettatore che ama il cinema". Per quanto riguarda la pirateria on line, occorre studiare bene l'aspetto tecnologico del problema, anche confrontandosi con i giovani che "vivono in Internet". Sull'intervallo di tempo tra l'uscita dei film in sala e negli altri canali di sfruttamento, il presidente dell'Anec punta ad "una window di cinque mesi", da raggiungere attraverso un accordo intercategoriale. "Naturalmente saranno possibili tutte le eccezioni che si renderanno opportune ma il sistema deve funzionare anche per assicurare che vengano prodotti film per il cinema e non fiction per la tv". Dopo la sentenza della Corte costituzionale che affida alle regioni le norme per l'apertura di nuove sale, Protti dice che bisogna sbrigarsi a individuare criteri generali e condivisi da adottare nella nuova legislazione regionale. "In attesa delle norme regionali, infatti, la competenza è tornata allo Stato, sulla base della vecchia normativa fatta più di eccezioni che di regole. Viviamo in una sostanziale deregulation e ci sono ormai casi lampanti in tutta Italia che dimostrano come questa situazione porti a condizioni di estrema negatività". Il nuovo presidente dell'Anec considera la trasformazione dell'esercizio in digitale "una grande opportunità che può contribuire in modo rilevante a rafforzare il primato della sala nello sfruttamento del film". Proprio per questo va evitato il rischio che "i costi della trasformazione ricadano solo sulle sale". Infine gli Screenings d'Autunno: Protti è ottimista: "sappiamo che i tempi sono stretti ma pensiamo che sia possibile e necessario realizzare entro l'anno un appuntamento snello, in cui venga proposto il prodotto in uscita nei primi mesi del 2006".

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------