25 ANNI DI CINEMA ITALIANO IN FRANCIA

Annecy Cinéma Italien – Dal 25 settembre al 2 ottobre 2007

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Il successo in Francia di opere come Romanzo criminale di Michele Placido, Il caimano di Nanni Moretti, Anche libero va bene di Kim Rossi Stuart, La stella che non c’è di Gianni Amelio, Nuovomondo di Emanuele Crialese, A casa nostra di Francesca Comencini dimostra il permanere di un interesse che ANNECY CINÉMA ITALIEN mette a fuoco di anno in anno con precisione.

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

L’edizione 2007 è un’occasione un’occasione per verificare quanto la produzione italiana sia vivace, e non solo grazie ai suoi cineasti – giovani e meno giovani -, ma anche grazie all’incontro dei talenti dei suoi sceneggiatori, attori e altre figure partecipi della creazione cinematografica.

 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

In programma i migliori film realizzati nell’ultimo anno, inediti in Francia e non di rado anche in Italia, dalle opere dei «maestri» (quest’anno Ermanno Olmi, Mario Monicelli, Marco Bellocchio) a quelle dei giovani registi.

Un’attenzione particolare sarà riservata ai documentari, tra cui l’ultimo film di Vittorio De Seta.

 

Il concorso

9 lungometraggi presentati in presenza dei loro autori si contenderanno

·         il Gran Premio ANNECY CINÉMA ITALIEN, che grazie a Cinécinéma e all’ICE – Istituto Nazionale per il Commercio Estero si accompagna di un prezioso pacchetto di sostegno alla distribuzione

·         il Premio Speciale della Giuria

·         i Premi alle migliori interpretazioni maschile e femminile

·         il Premio del pubblico

·         il Premio CICAE – Confederazione Internazionale dei Cinema d’Essai

Quest’anno un “best of” di ANNECY CINÉMA ITALIEN sarà presentato in ottobre dalla Cineteca del Québec, nell’ambito di una collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal.

 

In anteprima francese i film acquistati dai distributori d’oltralpe

 

Il premio Sergio Leone a un autore emergente di cui il Festival vuole promuovere la conoscenza e la diffusione in Francia.

 

Omaggio a Roma e al Lazio

Dopo Torino (2003), Genova (2004), Bologna (2005), Napoli (2006), il festival rende omaggio a Roma e al Lazio. Il programma mette in scena il rapporto tra una città e il cinema, nella duplice prospettiva della ricerca dell’identità culturale dei cineasti che vi vivono e lavorano e della rappresentazione visiva che di essa si ritrova nei film che vi sono girati. Con Roma, capitale del cinema, il programma potrebbe contare centinaia di titoli: una selezione ristretta di una dozzina di film illustrerà gli aspetti più significativi della città e della sua regione.

Questo omaggio costituirà anche un’occasione per celebrare i 70 anni dei mitici studi di Cinecittà che, inaugurati nel 1937, hanno visto passare i nomi più prestigiosi del cinema italiano – a cominciare da Fellini che fece dello Studio 5 il ricettacolo del suo immaginario – ma anche del cinema internazionale, con Mervyn LeRoy, King Vidor, William Wyler, Vincente Minnelli, Robert Aldrich, Joseph Mankiewicz, Terry Gilliam, Martin Scorsese che vi girò Gangs of New York.

           

Lezione di cinema

Dopo il direttore della fotografia Luca Bigazzi nel 2004, il produttore Riccardo Tozzi nel 2005, lo sceneggiatore Stefano Rulli nel 2006, toccherà di nuovo a un direttore della fotografia proporre quest’anno la sua lezione di cinema: Giuseppe Rotunno, l’artista della luce il cui nome è legato tra gli altri a Luchino Visconti e Federico Fellini. Parallelamente saranno proiettati alcuni film di cui Rotunno ha firmato la fotografia.

 

Retrospettiva Mario Monicelli

Oltre all’anteprima del suo recentissimo Le rose del deserto, la retrospettiva proporrà numerosi film del decano dei cineasti italiani (Guardie e ladri, I soliti ignoti, La Grande Guerra, L’armata Brancaleone, Amici miei, Un borghese piccolo piccolo…), che saranno poi ripresi a Parigi dalla Cinémathèque française e a Lione dall’Institut Lumière.

 

E ancora

le Mostre proposte dal Centro Cinema Città di Cesena

«Huguette Ronald – Fotografa di scena» e  «8 e 1/2 di Federico Fellini»

gli Incontri professionali italo-europei

 

 

 

 

 

CONTATTI

 

Direzione generale Pierre Todeschini

ptodeschini@annecycinemaitalien.com + 33 (0)4 50 33 44 20

Direzione artistica Jean A. Gili

jeangili@wanadoo.fr

 

PR e Relazioni internazionali Monica Corbani

monica@annecycinemaitalien.com + 33 (0)4 50 33 44 05 – + 33 (0)6 1130 5956

Programma e organizzazione Sonia Todeschini

acadra@annecycinemlmaitalien.com + 33 (0)4 50 33 44 26

 

ANNECY CINÉMA ITALIEN è organizzato da Bonlieu Scène nationale –  Direzione: Salvador Garcia

1 rue Jean Jaurès, BP 294, 74007 ANNECY Cedex – Tel. +33 (0)4 5033 4400 – Fax +33 (0)4 5033 4434

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative