9/3/2006 – Cinema e letteratura: la lezione di Visconti

A cento anni dalla nascita e a trenta dalla morte di Luchino Visconti, il Centro Studi Cinematografici si fa promotore di un corso/rassegna settimanale, teso a focalizzare la sua attenzione sui costanti e particolari rapporti che questo regista ha avuto con la letteratura. Nel corso degli incontri, verranno presentati e studiati tutti film di Visconti che sono stati tratti da opere letterarie: un'occasione per ricordare la figura e l'opera di questo importante autore del cinema mondiale e, più in generale, per mettere in luce e analizzare quegli stretti legami che, da sempre, hanno segnato le molte traduzioni cinematografiche di un testo letterario.


 



PROGRAMMA


15 MARZO – 17 MAGGIO 2006


 


 



15 marzo Ouverture I VINTI: EROI E ANTIERO NEL CINEMA DI VISCONTI


22 marzo Prove di Neorealismo OSSESSIONE


29 marzo La lingua italiana non è il Sicilia la lingua dei poveri LA TERRA TREMA


5 aprile Risorgimento: la rivoluzione tradita SENSO



12 aprile  Se vogliamo che tutto rimanga com'è bisogna che tutto cambi IL GATTOPARDO


19 aprile Ombre e nebbie dell'anima LE NOTTI BIANCHE


26 aprile Cinque figli come le dita di una mano Testori, Mann, Dostoevskij ROCCO E I SUOI FRATELLI


3 maggio Umano, non umano: la poetica dell'assurdo LO STRANIERO


10 maggio Alla ricerca del tempo perduto MORTE A VENEZIA


17 maggio Al di là del realismo L'INNOCENTE E LE EREDITA' DI VISCONTI                                                                                                                                                           


L'iniziativa è destinata a insegnanti, animatori culturali, studenti, cinefili.Le lezioni saranno tenute da Alessandra Guarino e Carlo Tagliabue.


Gli incontri, come da programma, si svolgeranno presso la sede nazionale del CENTRO STUDI CINEMATOGRAFICI – VIA GREGORIO VII, 6 – 00165 ROMA (Tel. 06/6382605 – e-mail: info@cscinema.org), alle ore 17,30. 


La quota di partecipazione è di 25,00 euro.