Ci lascia Angelo Bernabucci

"Se ne è andato uno dei più grandi caratteristi del cinema comico anni 90", ha scritto su Twitter il critico Marco Giusti. Il caratterista romano aveva 70 anni

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

--------------------------------------------------------------------
Il Black Friday prosegue ancora solo per Sentieriselvaggi21st, fino al 4 dicembre!


-----------------------------------------------------

Un estratto da Compagni di Scuola di Carlo Verdone

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

 

"Se ne è andato uno dei più grandi caratteristi del cinema comico anni 90", ha scritto su Twitter il critico Marco Giusti. Angelo Bernabucci caratterista romano, classe 1944, era ricoverato presso l'ospedale Fatebenefratelli. Viene scoperto casualmente da Carlo Verdone che ne rileva immediatamente le doti comiche naturali, e lo assolda per la parte di Walter Finocchiaro in Compagni di scuola (1988).

Seguono molte commedie interpretate nel corso degli anni '90, il viaggio attraverso la saga fantozziana, l'approdo all'episodio Tifosi ne i Fratelli d'Italia (1989) di Neri Parenti e il ritorno al padre putativo Verdone con Perdiamoci di vista (1994). Lavora spesso con Christian De Sica (Faccione e Il conte Max del 1991, Simpatici e antipatici del 1998) e i fratelli Vanzina (Piedipiatti, 1991; Il cielo in una stanza, 1999; Il pranzo della domenica, 2003). E sempre con Parenti gira, oltre ai Fantozzi Infelici e contenti (1992), Vacanze di Natale '95 (1995) e Tifosi (1998).  Nel 1999 compare nel video musicale Supercafone di Piotta. Nel 2005 è nella miniserie per la tv L'uomo sbagliato, diretta da Stefano Reali. (m.t.s)

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7