Crashing, esordisce la nuova serie prodotta da Judd Apatow

Ha fatto il suo esordio lo scorso 19 Febbraio Crashing, nuova serie targata HBO, prodotta da Judd Apatow e scritta ed interpretata da Pete Holmes. Il duo ha voluto raccontare la storia (realmente accaduta al loro amico John Mulaney) di un giovane comico che viene lasciato dalla moglie e non ha un posto dove dormire. Si fa quindi ospitare dai migliori comici di New York che in ogni puntata si susseguono dando vita quindi ad un continuo show apparentemente improvvisato negli appartamenti della Grande Mela. Il pilot è stato girato dalla stesso Judd Apatow da cui Holmes sembra aver preso ispirazione, la serie tv Girls è esplicitamente citata in alcuni passaggi, e con cui sta facendo una grande campagna di promozione tra i social. Si possono infatti trovare in rete diversi video che approfondiscono lo spirito della serie e la sua particolare costruzione che si pone a metà tra la narrativa vera e propria e spettacoli di stand up comedy. Ve ne proponiamo alcuni di seguito:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo modo di intendere il racconto è stato accostato a quello che Apatow aveva già proposto nel suo lungometraggio Funny People (2009) in cui un disperato Adam Sandler si circonda di altri comici per costruire nuovi spettacoli. “E’ un mondo interessante di persone che stanno cercando di scappare dal lavoro vero e proprio facendo qualcosa di simile, ma si deve sempre soffrire per ottenere qualcosa da questo”, ha detto il regista in un’intervista sottolineando il lato malinconico della vicenda. Oltre ad aver diretto il primo episodio, Apatow ha scritto anche il terzo, mentre gli altri sono stati affidati interamente a Holmes che nella scelta del cast si è affiancato da comici di professione come Lauren Lapkus (che interpreta la moglie) e George Basil (il collega con cui lei decide di tradirlo). Il resto dei comici che appariranno nelle successive puntate varia dando spazio all’intera scena di New York.

Questa aspirazione ormai di intendere la classica stand up come anche prodotto di intrattenimento televisivo sta prendendo sempre più piede, soprattutto da quando personaggi come Louis C.K. hanno aperto le porte del piccolo schermo. Con questo Crashing però si sta tentando di fare un passo più dando più spazio ad una storia con una sua conclusione.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"