David di Donatello: ecco le candidature

David di Donatello 2011La Giuria dell'Accademia ha comunicato oggi, giovedì 12 aprile, le nominations per i David di Donatello 2011.

Tra i nomi più ricorrenti nelle varie candidature, quelli Nanni Moretti, dei fratelli Taviani, Paolo Sorrentino, Marco Tullio Giordana.
Particolarmente apprezzati gli esordi di Francesco Bruni con la sua commedia Scialla!, il documentario di Andrea Segre, Corpo celeste di Alice Rohrwacher e il debutto su grande schermo del regista Romanzo criminale la serie, Stefano Sollima, con il discusso ACAB.
Fra gli attori doppia nomination per Marco Giallini, nominato come protagonista per Posti in piedi in paradiso di Carlo Verdone e come non protagonista per ACAB.

In lizza per il Miglior Film Straniero Malick, Clooney, Scorsese, Farhadi e Refn, mentre per il film europeo il Premio Oscar The Artist e la rivelazione Quasi amici, concorrono insieme a Polanski, Kaurismaki e Von Trier.

 

Di seguito tutte le candidature:

MIGLIOR FILM

CESARE DEVE MORIRE di Paolo e Vittorio Taviani

HABEMUS PAPAM di Nanni Moretti

ROMANZO DI UNA STRAGE di Marco Tullio Giordana

TERRAFERMA di Emanuele Crialese

THIS MUST BE THE PLACE di Paolo Sorrentino

Per la MIGLIOR REGIA oltre ai registi già citati in gara anche Ferzan Ozpetek per il suo Magnifica presenza
 

Migliore regista esordiente:

– Stefano SOLLIMA  per ACAB – All Cops Are Bastards

Alice ROHRWACHER per Corpo celeste

Andrea SEGRE per  Io sono Li

Guido LOMBARDI per La-bas educazione criminale

Francesco BRUNI  per Scialla!

MIGLIORE SCENEGGIATURA                                   

– Paolo TAVIANI, Vittorio TAVIANI con la collaborazione di Fabio CAVALLI per Cesare deve morire

– Nanni MORETTI, Francesco PICCOLO, Federica PONTREMOLI  per  Habemus Papam

– Marco Tullio GIORDANA, Sandro PETRAGLIA, Stefano RULLI per Romanzo di una strage

– Francesco BRUNI per Scialla! (Stai sereno)

– Paolo SORRENTINO, Umberto CONTARELLO per This Must Be the Place

MIGLIOR PRODUTTORE

– Grazia VOLPI per Kaos Cinematografica, in associazione con Stemal Entertainment, Le Talee, Associazione Culturale La Ribalta,   in collaborazione con Rai Cinema   Cesare deve morire

– Nanni MORETTI per Sacher Film, Domenico PROCACCI per Fandango, in Collaborazione con Rai Cinema – Habemus Papam

– Francesco BONSEMBIANTE per Jolefilm, in collaborazione con Rai Cinema  Io sono Li

– Riccardo TOZZI, Giovanni STABILINI, Marco CHIMENZ per Cattleya, in collaborazione con Rai Cinema  – Romanzo di una strage

– Nicola GIULIANO, Andrea OCCHIPINTI, Francesca CIMA, Medusa Film  This Must Be The Place     

                

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

– Zhao TAO – Io sono Li

– Valeria GOLINO –  La kryptonite nella borsa           

– Claudia GERINI – Il mio domani

– Micaela RAMAZZOTTI  – Posti in piedi in paradiso

– Donatella FINOCCHIARO –  Terraferma

 

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA                 

– Michel PICCOLI  – Habemus Papam

– Elio GERMANO – Magnifica presenza

– Marco GIALLINI – Posti in piedi in paradiso

– Valerio MASTANDREA  – Romanzo di una strage

– Fabrizio BENTIVOGLIO – Scialla! (Stai sereno)

           

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

– Anita CAPRIOLI – Corpo celeste

– Margherita BUY –  Habemus Papam

– Cristiana CAPOTONDI – La kryptonite nella borsa    

– Michela CESCON –  Romanzo di una strage

– Barbora BOBULOVA – Scialla! (Stai sereno)

 

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

– Marco GIALLINI   ACAB – All Cops Are Bastards

– Renato SCARPA  – Habemus Papam

– Giuseppe BATTISTON  – Io sono Li

– Pierfrancesco FAVINO – Romanzo di una strage

– Fabrizio GIFUNI  – Romanzo di una strage

 

MIGLIORE DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA 

– Paolo CARNERA  – ACAB – All Cops Are Bastards

– Simone ZAMPAGNI – Cesare deve morire

– Alessandro PESCI  – Habemus Papam

– Roberto FORZA  – Romanzo di una strage

– Luca BIGAZZI – This Must Be the Place

 

MIGLIORE MONTATORE               

– Patrizio MARONE – ACAB – All Cops Are Bastards

– Roberto PERPIGNANI – Cesare deve morire

– Esmeralda CALABRIA – Habemus Papam

– Francesca CALVELLI – Romanzo di una strage                              

– Cristiano TRAVAGLIOLI – This Must Be the Place 

 
MIGLIORE MUSICISTA

– Umberto SCIPIONE –  Benvenuti al Nord

– Giuliano TAVIANI, Carmelo TRAVIA – Cesare deve morire

– Franco PIERSANTI – Habemus Papam

– Pasquale CATALANO  – Magnifica presenza

– David BYRNE  – This Must Be the Place

 

 MIGLIORE CANZONE ORIGINALE

– “SOMETIMES” – Benvenuti al Nord
musica di Umberto SCIPIONE,  testi e interpretazione di Alessia SCIPIONE  

– “GITMEM DAHA” – Magnifica presenza
musica e interpretazione di Sezen AKSU, testi di Yildirim TURKER           

– “THERESE” – Posti in piedi in paradiso
musica di Gaetano CURRERI, Andrea FORNILI, testi di Angelica CARONIA, Gaetano CURRERI, Andrea FORNILI, interpretata da Angelica PONTI            

– “SCIALLA!” – Scialla! (Stai sereno)
musica, testi ed interpretazione di Amir ISSAA & CAESAR PRODUCTIONS         

– “IF IT FALLS, IT FALLS” – This Must Be the Place
musica di David BYRNE, testi di Will OLDHAM, interpretata da Michael BRUNNOCK     

 

 MIGLIORE SCENOGRAFO

– Paola BIZZARRI – Habemus Papam

– Francesco FRIGERI  – L’industriale

– Andrea CRISANTI – Magnifica presenza

– Giancarlo BASILI – Romanzo di una strage

– Stefania CELLA – This Must Be the Place

 

MIGLIORE COSTUMISTA

– Lina NERLI TAVIANI – Habemus Papam

– Rossano MARCHI – La kryptonite nella borsa

– Alessandro LAI – Magnifica presenza  

– Francesca Livia SARTORI – Romanzo di una strage

– Karen PATCH – This Must Be the Place

 
MIGLIORE TRUCCATORE

– Manlio ROCCHETTI  – ACAB – All Cops Are Bastards

– Maurizio FAZZINI –  La kryptonite nella borsa

– Ermanno SPERA – Magnifica presenza

– Enrico IACOPONI – Romanzo di una strage

– Luisa ABEL – This Must Be the Place

 

 MIGLIORE ACCONCIATORE

– Carlo BARUCCI – Habemus Papam

– Mauro TAMAGNINI  – La kryptonite nella borsa

– Francesca DE SIMONE  – Magnifica presenza

– Ferdinando MEROLLA – Romanzo di una strage

– Kim SANTANTONIO – This Must Be the Place        

 

 MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA

– Gilberto MARTINELLI –  ACAB – All Cops Are Bastards

– Benito ALCHIMEDE, Brando MOSCA  – Cesare deve morire

– Alessandro ZANON – Habemus Papam

– Fulgenzio CECCON – Romanzo di una strage

– Ray CROSS, William SAROKIN – This Must Be the Place

 

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI       

– PALANTIR DIGITAL MEDIA – L’arrivo di Wang

– Mario ZANOT – STORYTELLER – Habemus Papam

– Stefano MARINONI e Paola TRISOGLIO per VISUALOGIE – Romanzo di una strage

– Stefano MARINONI e Paola TRISOGLIO per VISUALOGIE, Rodolfo MIGLIARI per CHROMATICA – This Must Be the Place

– RAINBOW CGI  – L’ultimo terrestre


MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA 

CARNAGE  di  Roman POLANSKI   (Medusa Film)

MELANCHOLIA  di Lars VON TRIER  (Bim)

MIRACOLO A LE HAVRE di Aki KAURISMAKI   (Bim)

QUASI AMICI  di Olivier NAKACHE, Eric TOLEDANO  (Medusa Film)

THE ARTIST  di  Michel HAZANAVICIUS  (Bim)

 

MIGLIOR FILM STRANIERO

DRIVE di Nicolas WINDING REFN (01 Distribution)

HUGO CABRET di Martin SCORSESE  (01 Distribution)

LE IDI DI MARZO di  George CLOONEY (01 Distribution)

THE TREE OF LIFE  di  Terrence MALICK (01 Distribution)

UNA SEPARAZIONE  di  Asghar FARHADI  (Sacher Distribuzione)

 

MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO      

– IL CASTELLO  di  Massimo D’Anolfi e Martina Parenti         

– LASCIANDO LA BAIA DEL RE di  Claudia Cipriani

– PASTA NERA  di  Alessandro Piva

– POLVERE. IL GRANDE PROCESSO DELL’AMIANTO di  Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller

– TAHRIR LIBERATION SQUARE  di Stefano Savona                                 

– ZAVORRA  di  Vincenzo Mineo

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

– CE L’HAI UN MINUTO?   di  Alessandro Bardani e Luca Di Prospero

– CUSUTU N’ CODDU – CUCITO ADDOSSO  di  Giovanni La Pàrola

– DELL’AMMAZZARE IL MAIALE di  Simone Massi

– L’ESTATE CHE NON VIENE di  Pasquale Marino

– TIGER BOY  di  Gabriele Mainetti