Filmstudio e Beat72 portano “Notti d’Oro” 2022 al Teatro Tordinona

Il rinato cineclub romano e il laboratorio di teatro sperimentale iniziano la loro collaborazione, il progetto “Prospettiva Arké”, con l’importante rassegna mondiale di cortometraggi al Tordinona

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

Sarà il più antico teatro romano, lo storico Tordinona situato nel centro della Capitale, lo scenario in cui convergeranno le esperienze artistiche e culturali del Filmstudio e del Beat 72, singolari realtà di avanguardia degli anni ’70, che riaprono al pubblico dopo una chiusura lunga anni.

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

Il Progetto “Prospettiva Arké”, titolo con cui si darà vita a un cartellone ricco di appuntamenti, prende il via il prossimo 5 ottobre con Notti d’Oro 2022, la più importante rassegna mondiale di cortometraggi promossa dall’Académie des César e dall’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello.

--------------------------------------------------------------
SENTIERI SELVAGGI BLACK FRIDAY

--------------------------------------------------------------

In programma il 5-6-7 ottobre prossimi si potranno guardare 34 cortometraggi da 30 paesi di tutto il mondo premiati dalle più prestigiose Film Academies: David di Donatello, César, Oscar, Bafta, Goya, Magritte e tante altre.

Il Filmstudio è stato il primo cineclub italiano nato per iniziativa di Americo Sbardella e Annabella Miscuglio nel 1967. Negli anni sono state molte le rassegne di grande cinema che hanno fatto conoscere al pubblico italiano opere che venivano dai circuiti alternativi e dalle più importanti avanguardie mondiali. Tra i nomi più importanti che sono passati nella sale di questa realtà romana nomi del calibro: Bernardo Bertolucci, Andy Warhol, Nanni Moretti, Carlo Verdone, Wim Wenders, Jean-Luc Godard, Pier Paolo Pasolini. Tra le più importanti rassegne presentate va citata Kinomata (1976), la più grande rassegna di cinema al femminile mai prodotta in Europa e non ancora eguagliata.

Il Beat 72 invece nasce nel 1964 grazie a Ulisse Benedetti e rappresenta il laboratorio principale per il teatro sperimentale dell’epoca.

La sua attività comprende nomi come quelli di Carmelo Bene – che negli anni 1966-67 inaugura la prima stagione teatrale del Beat 72 con ben quattro spettacoli -, Franco Molè, Memè Perlini, Giuliano Vasilicò, Pippo Di Marca, Remondi e Capogrossi, Luca Ronconi e, tra i primi, anche Giancarlo Celli con la compagnia Dioniso.

L’intenzione di Stefano Pierpaolo, direttore creativo del Filmstudio, riguardo la rassegna e l’intero progetto è chiara e concreta: “Cercheremo di offrire ai romani una serie di appuntamenti eterogenei e stimolanti ma soprattutto vogliamo creare una dimensione emotiva e sentimentale che ci sappia portare al di là della visione di un film e di uno spettacolo per affrontare al meglio questa fase storica così complessa”.

L’ingresso a Notti d’Oro è gratuito.

QUI il programma completo

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative