Il villaggio di cartone

di Ermanno Olmi

Il villaggio di cartone

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------
Interpreti: Michael Lonsdale, Rutger Hauer, Alessandro Haber, Massimo De Francovich, Ibrahima Faye

Origine: Italia, 2011

Distribuzione: 01 distribuzione

---------------------------------------------------------------
SCRIVERE PER LA TV: il workshop sulla sceneggiatura per la serialità


---------------------------------------------------------------

Durata: 87'

  

 

 

 

 

 

 

 

Una vecchia chiesa viene dismessa, i suoi simboli vengono divelti e il vecchio prete (Michael Lonsdale – Il processo, Baci rubati, Il giorno dello sciacallo, Il fantasma della libertà, Ronin, Munich), lì parroco per tanti anni, inizia una serie di sofferte riflessioni sulla “fine” di ogni cosa. Ma sarà da questa sua crisi che riuscirà a ridare senso alla sua missione terrena e sacerdotale, approdando a nuove e sofferte consapevolezze: “il bene è più importante anche della fede stessa”. Accoglie una serie di migranti senza casa, continua a concepire quel luogo dismesso come Sacro, di una sacralità insita nella solidarietà, che diventa l più importante valore cristiano. Si scontrerà con la legge incarnata da un funzionario delle forze dell’ordine (Alessandro Haber – La Cina è vicina, Il conformista, Marcia trionfale, Sogni d’oro, Grandi Magazzini, Benvenuti in casa Gori, Il ciclone) difendendo sino alla fine questa nuova “comunità” che si è creata nelle macerie.

 

Il film è stato girato completamente in interni e le riprese si sono svolte interamente in Puglia, nel Pala Florio di Bari diventato teatro di posa per il maestro Ermanno Olmi (Il tempo si è fermato, Il posto, E venne un uomo, L’albero degli zoccoli, La leggenda del santo bevitore, Il mestiere delle armi, Centochiodi) con l’aiuto decisivo della Apulia Film Commission. Nel cast figura anche una vecchia conoscenza del cinema di Olmi: Rutger Hauer (Blade Runner, Osterman Weekend, The hitcher, La leggenda del santo bevitore, Furia cieca, Confessioni di una mente pericolosa). Il film è stato presentato nella sezione Fuori Concorso di  Venezia 68, ma il direttore Marco Muller ha più volte dichiarato di aver insistito per avere il film in Concorso, accettando infine la volontà di Olmi di non voler entrare in competizione. 

  

(P.M)

  

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

 

 

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative