La storia del cinema per chi ha fretta

E' un libro agile, simpatico e sfrontato quello curato da Maurizio Failla per le Edizioni Falsopiano, un dizionario del cinema a tutti gli effetti sul modello Mereghettiano A – Z, diviso in colonne che contengono oltre 2000 film, recensiti in forma lapidaria.

La sfida infatti è stata quella di recensire un film in una riga. In realtà il dizionario non vuole essere un prontuario di cinema nelle intenzioni, ma un compendio che mette in luce i difetti di un film scherzandoci su, oppure partendo dal titolo come pretesto per parlare d’altro. Qualche esempio?

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------

L’uomo che pisciava seduto (Edward mani di forbice, Tim Burton); …eran giovani e forti e sono morti… (300, Zack Snyder); Di mamma ce n’è una sola… (Psycho, Alfred Hitchcock). (r.r.)