LAVORI IN CORSO. Chazelle, Luhrmann, Muschietti, Rob Zombie, Cats

Prende autentica forma il prossimo progetto di Damien Chazelle che, dopo il successo planetario di La La Land e il più sottotono First Man, torna a collaborare con Emma Stone come protagonista femminile. Accanto a lei con ogni probabilità troveremo Brad Pitt, da poco confermato in fase di trattative.


Il film, dal titolo Babylon, indagherà con lo sguardo originale di Chazelle gli albori di Hollywood, un dramma che tra realtà e finzione ripercorre il passaggio dal muto al sonoro del cinema.
L’idea, molto cara a diversi autori degli ultimi anni, sembrerebbe voler sviare dal blasonato discorso di reboot/remake/sequel/prequel che sta invadendo gli States (e non solo) con un numero di produzioni senza precedenti. Con l’intento, forse, di ricordare agli addetti e al grande pubblico l’originalità narrativa e visiva che ha contraddistinto la nascita della settima arte.
Per Pitt, se ufficializzata la sua partecipazione, si tratta del secondo film “storico” sul cinema in pochi mesi: è infatti tra i protagonisti dell’attesissimo Once Upon a Time in Hollywood di Quentin Tarantino.
Babylon, scritto e diretto da Chazelle, dalle informazioni rilasciate si attesta come uno dei progetti più ambiziosi dell’autore, sia per dinamiche che per budget. Al momento tra gli studios in lizza per accaparrarsi il film la principale è la Lionsgate, già dietro al successo di La La Land.
Tra i produttori troviamo i nomi Olivia Hamilton, Matt Plouffe, Marc Platt e Tobey Maguire.
——————————————————————————————————————-
Un’occasione d’oro per il giovanissimo Austin Butler che, a soli 28 anni e poca esperienza alle spalle, entra ufficialmente nel cast del nuovo film di Baz Luhrmann niente meno che nel ruolo del protagonista, l’iconica star Elvis Presley.
Sapevo che non avrei potuto fare questo film se il cast non fosse stato assolutamente perfetto” – ha dichiarato il regista – “E abbiamo cercato estensivamente un attore che potesse evocare i movimenti naturali e le qualità vocali di questa impareggiabile star, ma anche la vulnerabilità dell’artista. Avevo sentito parlare di Austin Butler per il suo ruolo di spicco in The Iceman Cometh con Denzel Washington a Broadway, e attraverso il viaggio di una serie prolungata di audizioni e laboratori di musica e recitazione, ho saputo senza alcun dubbio di aver trovato qualcuno in grado di incarnare lo spirito di una delle figure musicali più rappresentative al mondo“.
Superato l’impegnativo esame condotto da Luhrmann, Butler incarnerà il giovane Elvis accanto alla figura del suo onnipresente manager, il colonnello Parker, nel volto di Tom Hanks.
Scritto dall’autore con Craig Pearce, le riprese del film inizieranno a partire dal 2020 per venire incontro ai numerosi impegni di Hanks.
Si tratta del primo lungometraggio di Luhrmann dopo il grande successo de Il Grande Gatsby nel 2013.
——————————————————————————————————————-
Il successo di Andy Muschietti è ormai plateale: il primo capitolo di IT e l’atteso IT: Chapter II hanno messo nelle mani del regista una possibilità incredibilmente grande di gestire in autonomia le proprie idee e di comparire tra gli autori più amati di Hollywood.
Il suo potere contrattuale, cresciuto ormai a dismisura, potrebbe dargli senz’altro modo di realizzare un nuovo progetto che l’autore desidera portare a compimento da anni, il remake de L’Ululato, film cult del 1981 diretto da Joe Dante.
L’intenzione di Muschietti è stata dichiarata pochi giorni fa in occasione dell’anteprima del nuovo IT al ComicCon di San Diego: “Sono cresciuto con i film horror degli anni ’80, dove oltre alla paura si potevano anche apprezzare i personaggi, le storie. Erano film pieni di emozione, non soltanto realizzati per spaventare. L’Ululato è uno dei migliori esempi di questo tipo di approccio al genere, per me è un punto di riferimento quando penso a cosa e come dovrebbe essere il cinema horror”.
Dal classico di Stephen King al romanzo di John Sayles, Muschietti sembra porsi l’obiettivo di portare sul grande schermo una rivisitazione dei grandi classici dell’horror con la sua personalissima immaginazione. La Warner Bros e New Line Cinema, presenti al ComicCon, difficilmente si faranno mancare anche questa ghiotta occasione.
——————————————————————————————————————-
Il nostro amatissimo Rob Zombie non è mai stato molto propenso nel rilasciare dettagli sui suoi progetti, e il caso di 3 From Hell, capitolo conclusivo della trilogia iniziata nel 2003 con La casa dei 1000 corpi e il successivo La casa del diavolo, non è certo da meno.
Sappiamo che vedremo il “miracoloso” ritorno di Otis, Baby e Captain Spaulding (Sheri Moon Zombie, Sid Haig, Bill Moseley), accompagnati da alcune new entry di rilievo tra cui figura l’indomabile Danny Trejo.
Per quanto concerne l’uscita è tutto da definirsi ma noi, francamente, non vediamo l’ora e il primo full trailer comparso online è fonte di incolmabile hype!

IL TRAILER:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

——————————————————————————————————————-
Sarà rilasciato negli States il prossimo 20 dicembre Cats, film diretto da Tom Hooper sulla base dell’omonimo musical di Broadway che torna, dopo Les Miserables, ad occuparsi della trasposizione di un altro grande classico del genere che ha conquistato il mondo.
Composto da Andrew Lloyd Webber nel 1981 sulla base delle poesie di Thomas Stearns EliotIl libro dei gatti tuttofare”, Cats racconta una notte nella tribù di gatti del quartiere di Jellicle che si riuniscono per l’annuale festa da ballo e scelgono il gatto che avrà l’onore di ascendere al loro paradiso, l’Heaviside Layer.
Il cast, tra i più stellari possibili, vede protagonisti i nomi di Judi Dench (Old Deutenoromy), Idris Elba (Macavity), Ian McKellen (Gus The Theatre Cat), Rebel Wilson (Jennyanydots), James Corden (Bustopher Jones), Taylor Swift (Bombalurina), Jennifer Hudson (Grizabella) e Francesca Hayward (Victoria).

IL TRAILER:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"