LE PAROLE DELLO SCHERMO

ROMANIA, VAMPIRI E AVVENTURA PER LA QUARTA EDIZIONE DI
LE PAROLE DELLO SCHERMO

Bologna, 2-30 novembre

Per la prima volta in versione autunnale, torna il festival Le parole dello schermo, promosso dall’assessorato alla cultura del Comune e dalla Cineteca di Bologna. L’indagine sui rapporti tra cinema e lettura quest’anno si concentrerà su tre temi principali: La Romania, L’avventura domani,  I vampiri. Come sempre il festival proporrà l’intersezione tra rassegne cinematografiche, presentazioni di libri e incontri,  animati da numerosi ospiti disseminati lungo tutto il mese di novembre, per congedarsi con l’ultimo incontro di questa edizione il 1° dicembre.  

------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
All’anteprima del film Tiffany e i tre briganti,tratto dal racconto di Tomi Ungerer,  e alla lezione di cinema che terrà nella Biblioteca della Cineteca il regista Emir Kusturica è affidata l’inaugurazione del festival il 2 novembre introducendoci così alle suggestioni del tema dell’avventurae a quelle più inesplorate della letteratura dell’Est europeo,che assieme alle numerose voci di autori e registi rumeni costituirà il nucleo centrale de Le parole dello schermo, nelle giornate dal 6 al 9 novembre.
I luoghi del festival saranno l’Auditorium Enzo Biagi di Sala Borsa, la Sala Cervi della Cineteca, il Cinema Lumière, la biblioteca Renzo Renzi della Cineteca.
In allegato il programma dettagliato della quarta edizione di Le parole dello schermo .

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Le parole dello schermo
Festival Internazionale di Letteratura e cinema
Promosso da Comune e Cineteca di Bologna
Bologna, 2-30 novembre
Info: le paroledelloschermo@comune.bologna.it
Tel. 051 2194819  www.cinetecadibologna.it

Info stampa: Patrizia Minghetti tel. 051 2194831/ Andrea Ravagnan tel 051 2194833

**********************************
Patrizia Minghetti
Responsabile Ufficio Stampa Cineteca del Comune di Bologna
via Riva di Reno 72 – 40122 Bologna
tel. +39 051 2194831
fax +39 051 2194821
www.cinetecadibologna.it

LE PAROLE DELLO SCHERMO




------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------




Le parole  dello schermo


 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

dal 28 giugno


al 1 luglio

Le parole dello schermo è il primo festival di letteratura e cinema, ideato da Angelo Guglielmi, promosso e organizzato dal Settore Cultura e Rapporti con l'Università del Comune di Bologna e dalla Cineteca di Bologna e in programma a Bologna dal 28 giugno al 1° luglio. Un festival della visione e della lettura, delle immagini e delle parole, degli ospiti e degli incontri, popolare e colto, che sancisce la pari dignità artistica, ideologica e culturale fra letteratura e cinema. Un festival che proprio per questo sarà 'disordinato' e imprevedibile, che obbligherà gli ospiti a superare le mere canonizzazioni tematiche e di genere per confrontarsi invece su un dato di fatto non ancora del tutto accettato, ovvero l'ormai consolidata interazione tra il linguaggio del cinema e quello della letteratura, uno scambio non più a senso unico.

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------







Gli ospiti

Sono questi i presupposti di Le parole dello schermo che offrirà un ricco calendario di iniziative animate da scrittori e registi internazionali, critici letterari e cinematografici, editori e produttori: nelle quattro giornate del festival sono previsti circa 100 ospiti  tra cui più di venti registi (fra gli altri, Bille August, Giuseppe Bertolucci, Michael Cimino, Matteo Garrone, Abbas Kiarostami, Carlo Mazzacurati, Claude Miller, Mario Monicelli, Alain Robbe-Grillet, Francesco Rosi, Volker Schlöndorff) e una cinquantina di scrittori (tra cui Niccolò Ammaniti, Alberto Arbasino, Guillermo Arriaga, Alessandro Baricco, Stefano Benni, Pino Cacucci, Giuseppe Culicchia, Giancarlo De Cataldo, Daniele Del Giudice, Valerio Evangelisti, Barry Gifford, Claudio Magris, Dacia Maraini, Rick Moody, Domenico Starnone, Grazia Verasani).


Hanno assicurato la loro partecipazione al festival anche gli attori Luciana Littizzetto, Toni Servillo e Fabio Volo.


 








Incontri tematici

Il cartellone del festival prevede incontri tematici allo Stabat Mater (ore 10,30) e all'Oratorio di San Giovanni dei Fiorentini (ore 16):


martedì 28 Invasioni di campo: i mutamenti dell'industria culturale tra editoria e cinema: Paolo Mauri conduce l'incontro Editori/Produttori; nel pomeriggio approfondimenti su Il caso Fandango, Il caso Colorado Noir e con lo scrittore Jim Thompson; mercoledì 29, Scrittori per caso: Filippo La Porta conduce La stagione della grande commedia all'italiana e il comico di oggi;  nel pomeriggio Lorenzo Pavolini conduce Il mestiere di scrivere: storie da leggere e storie da vedere; giovedì 30, Memoria e politica: Enrico Deaglio conduce Com'è difficile raccontare il presente – '68 e '77 e nel pomeriggio Raccontare il lavoro;  venerdì 1 luglio, Andata e Ritorno: Corrado Augias conduce Quanto devono i registi alla letteratura e i letterati al cinema? e nel pomeriggio Gli scrittori al cinema. Pino Cacucci e Alberto Crespi incontrano Guillermo Arriaga; e ancora incontri e omaggi dedicati a scrittori, registi sceneggiatori e ospiti del festival e numerose rassegne cinematografiche nelle sale del Cinema Lumière e nella Multisala Odeon:








Rassegne


cinematografiche

America Oggi: sguardi dalla letteratura al cinema (a cura di Franco La Polla); I postini di James M. Cain (a cura di Andrea Camilleri e Cesare Sughi); Una notte a Ginevra: notte gotica (a cura di Valerio Evangelisti); Jim Thompson (a cura di Eraldo Affinati e Luca Briasco);  Philip Dick (a cura di Roy Menarini), Lo scandalo e lo schermo (a cura di Stefano Benni); La parola comica (a cura di Goffredo Fofi); Tutto il giallo viene per nuocere (a cura di Carlo Lucarelli), L'utopia al cinema: Don Chisciotte (a cura di Gian Mario Anselmi); Gli impossibili (a cura di Cristina Bragaglia).


 








Aperitivo con Bruno


Gambarotta

Il festival offre numerose occasioni di incontro con i partecipanti alle varie iniziative, tra cui anche momenti piacevoli e informali quali l'appuntamento quotidiano Aperitivo con… Bruno Gambarotta provocherà un ospite per volta  su vari temi: si comincia martedì 28, alle 19,30 al Caffè Pasticceria Zanarini, ospite Angelo Guglielmi. Mercoledì 29 e giovedì 30 l'appuntamento si sposta nel Cortile dell'Archiginnasio, dove alle 19,30 Gambarotta incontrerà rispettivamente Ugo Gregoretti e Claudio G. Fava. 


 








Altre sezioni tematiche

Altre sezioni tematiche del festival sono Ritratti: immagini di scrittori e  Omaggi (appuntamenti con alcuni grandi registi del nostro tempo August, Cimino, Robbe-Grillet, Miller, Schlöndorff).


 








Proiezioni in


Piazza Maggiore

Con Le parole dello schermo si inaugura la programmazione estiva della Cineteca in Piazza Maggiore (che proseguirà con la diciannovesima edizione de Il Cinema Ritrovato e con Sotto le stelle del cinema, fino al  31 luglio) con proiezioni gratuite, tutte le sere alle ore 22: 


martedì 28 giugno lo scrittore Alain Robbe-Grillet presenta L'anno scorso a Marienbad (Francia-Italia, 1961) di Alain Resnais (versione originale con sottotitoli italiani). Tratto da una sceneggiatura di Robbe-Grillet, vincitore del Leone d'oro a Venezia nel 1961 il film è una ricerca sul tempo e la memoria e un esperimento sull'intercambiabilità dei discorsi e delle situazioni. E' ritenuto il capolavoro di uno dei maestri della Nouvelle Vague;


mercoledì 29 giugno lo scrittore Stefano Benni presenta Lolita (USA-GB, 1962) di Stanley Kubrick (versione originale con sottotitoli italiani). Dal romanzo di Vladimir Nabokov. Kubrick rende bene la mistura di satira e deformazione grottesca dell'autodistruzione di un intellettuale;








Anteprima nazionale di


Ciprì e Maresco

giovedì 30 giugno Il Gattopardo, video intervista esclusiva con Andrea Camilleri, a seguire anteprima nazionale di Viva Palermo e Santa Rosalia, spettacolo di musica, immagini e teatro. Regia di Ciprì e Maresco con Mimmo Cuticchio e Franco Scaldati. Musiche dal vivo di Enrico Rava e Salvatore Bonafede;









Serata Aeroporto


venerdì 1° luglio, Sergio Cofferati presenta Blade Runner (Usa/1982) di Ridley Scott. Tratto dal romanzo Il cacciatore di androidi di Philip K. Dick  il film ha innovato profondamente il genere fantascientifico.


La serata è promossa da Aeroporto 'G. Marconi' di Bologna per festeggiare  l'avvio del collegamento diretto con New York.


 








Sponsor/Partner e iniziative

Oltre ad Aeroporto, si consolida la collaborazione con altri preziosi partner:


Fondazione CaRisBo;


UniCredit Banca che promuove due appuntamenti nella Sala dei Carracci nella propria sede di via Zamboni 20: giovedì 30 giugno alle ore 16 proiezione di Fra

il Danubio e il mare, il mondo di Claudio Magris e di Atlante veneziano entrambi realizzati da Francesco Conversano e Nene Grignaffini, seguirà alle ore 17,30 l'incontro con gli scrittori Daniele Del Giudice e Claudio Magris.








Del Giudice, Magris, Ammaniti







Incontri con i registi

Venerdì 1 luglio, alle ore 17 Giacomo Manzoli introduce l'incontro con lo scrittore Niccolò Ammaniti;


Granarolo presenta in Sala Borsa gli incontri con i registi: martedì 28 alle ore 19 Giorgio Gosetti con Bille August; mercoledì 29 alle ore 19 Cristina Bragaglia con Claude Miller; giovedì 30 alle ore 19 Renato Barilli con  Alain Robbe-Grillet.


Le parole dello schermo si avvale inoltre dei contributi  di:


Banca di Bologna per aver aperto il proprio Oratorio di San Giovanni dei Fiorentini in Corte de' Galluzzi agli incontri tematici;


WP Store per aver fornito la T-Shirt ufficiale del festival;








Cena con prenotazione all'Antoniano

simpatico ma soprattutto utile il contributo di ATC che mette a disposizione di Le parole dello schermo una navetta Alè, decorata per l'occasione, per il collegamento tra i luoghi del festival; Bologna Art Hotels per l'accoglienza degli ospiti; Trenitalia e Coop Adriatica per l'aiuto prezioso e capillare nella diffusione delle informazioni sul festival e, per quanto riguarda CoopAdriatica, anche nel sostegno alla realizzazione della serata prefestival all'Antoniano dei Frati Minori dal titolo Dal gambero nero a Big Night un libro, una cena, un film (lunedì 27 giugno alle ore 19. L'ingresso è di 10 Euro; info e prenotazioni allo 051 3940216); il Caffè Pasticceria Zanarini che offrirà l'aperitivo con Bruno Gambarotta e Angelo Guglielmi (martedì 28, ore 19,30) e infine il contributo della  Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, di  Sala Borsa e di Sala Borsa Eventi per la concessione dei propri spazi a momenti significativi del festival. Un ringraziamento a Ascom e Bologna Turismo per la collaborazione.


Le parole dello schermo si avvale del contributo sostanziale di partner istituzionali: la Regione Emilia Romagna; l'Università di Bologna; la Provincia di Bologna fondamentale partner per il CineCirco, il cinema  itinerante a Bologna e provincia progettato dal Gruppo 28senza e ideato e curato, per questa edizione, dall'associazione Mammut Film (26 proiezioni gratuite inaugurate lo scorso 20 giugno e in programma fino al prossimo 1° settembre).


 








Mostra fotografica Kiarostami

Evento speciale del festival, la mostra fotografica Sulle strade di Abbas Kiarostami che sarà inaugurata il 30 giugno alle ore 18,30 nella Sala d'Ercole di Palazzo d'Accursio alla presenza dello stesso Kiarostami (ingresso gratuito tutti i giorni dalle ore 10 alle 20, fino al 28 luglio). La mostra è a cura di Alberto Barbera ed Elisa Resegotti ed è in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino.


 








Mostra mercato editoria

Durante Le parole dello schermo (28 giugno/1 luglio)  e Il Cinema Ritrovato (2/9 luglio) funzionerà la Mostra mercato dell'editoria cinematografica, libri dvd antiquariato: per libri e DVD Libreria di Sala Borsa (ore 10-24); per antiquariato Biblioteca della Cineteca di Bologna (ore 10-18,30).


 









Catalogo e manifesti


Le parole dello schermo è accompagnato dal catalogo ufficiale curato da Cristiano Governa con la collaborazione di Maristella Bonomo; è in vendita a 3 Euro al Cinema Lumière, all'Emporio della cultura, alla libreria Feltrinelli International e Feltrinelli di via dei Mille, alla libreria delle Moline e Libreria del Cinema, Teatro e Musica.


All'Emporio della cultura sono in vendita anche i manifesti e le locandine elaborati da Gianluigi Toccafondo.


 


Info: Ufficio Stampa Cineteca di Bologna


Patrizia Minghetti tel. 051 2194831,


Chiara Francisconi tel. 051 2194833


Ufficio Stampa Letteratura


Carla Buzza, 333 39219001


www.cinetecadibologna.it


 


I LUOGHI DEL FESTIVAL

 


* Proiezioni e incontri: Cinema Lumière 1 e 2 (via Azzo Gardino 65), Multisala Odeon (via Mascarella 3),  Piazza Maggiore, Sala dei Carracci, sede UniCredit Banca (via Zamboni 20)


 


* Incontri: Sala Stabat Mater e Cortile della Biblioteca dell'Archiginnasio (Piazza Galvani 1), Oratorio di San Giovanni dei Fiorentini (Corte de' Galluzzi), Piazza coperta di Sala Borsa (Piazza Nettuno 3),Caffè Pasticceria Zanarini (Piazza Galvani )


 


* Mostra fotografica di Abbas Kiarostami: Sala d'Ercole di Palazzo d'Accursio (Piazza Maggiore 6) inaugurazione il 30 giugno alle ore 18:30 – dal 1 al 28 luglio ore 10-20


 


MODALITÀ DI ACCESSO


 


Abbonamento festival: Euro 20,00 per 10 spettacoli a scelta cinema Odeon e Lumière


Al momento dell'acquisto avverrà il ritiro dei biglietti per i 10 spettacoli


Vendita abbonamenti dal 20 al 27 giugno ore 12-19; 28 giugno ore 10-12 presso Emporio della Cultura, Piazza Maggiore 1, tel. 0512960812


 


Ingresso singolo Mulitsala Odeon (sale A, B, C) e Lumière: Euro 3,00


Ingresso Multisala Odeon (sala D): gratuito fino ad esaurimento posti


Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti: soci Coop Adriatica, abbonati annuali personali ATC, possessori tessera Club Eurostar e Intercity Card di Trenitalia


Vendita biglietti dal 28 giugno presso le casse dei cinema Odeon e Lumière dall'apertura


 


Per assistere alle proiezioni contrassegnate dall'asterisco (*) sarà necessaria la tessera FICC gratuita, specifica per il festival, consegnata al momento dell'acquisto.


 


Gli spettacoli in Piazza Maggiore sono gratuiti; i possessori di abbonamento avranno accesso ai posti riservati fino ad esaurimento e fino a 10 minuti dall'inizio


 


Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.


 


PER INFORMAZIONI


 


· Segreteria del Festival – Ufficio ospitalità e accrediti


Via Azzo Gardino 65 – Bologna – Tel 051 219 48 14 – Fax 051 219 48 21


cinetecamanifestazioni1@comune.bologna.it


segreteria aperta dalle 10 alle 19 dal 28 giugno al 1 luglio


· Cinema Lumière – Via Azzo Gardino 65 – Bologna – Tel. 051 219 53 11


· Cinema Odeon – Via Mascarella 3 – Bologna Tel. 051 22 79 16


Sito web: www.cinetecadibologna.it


 


NAVETTA ATC


 


Per facilitare gli spostamenti fra i vari luoghi del Festival, ATC mette a disposizione una navetta totalmente gratuita per il pubblico interessato. Il servizio è disponibile per tutte le giornate del festival dalle ore 14.30 alle ore 20.30, collegando Piazza Maggiore, Cinema Lumière, Multisala Odeon.


Per ulteriori informazioni: Info Point del Festival, atrio della Biblioteca della Cineteca di Bologna (via Azzo Gardino 65, tel. 051 2194814).