Le rassegne del "Candiani"

Tutte le proposte del mese di marzo

LE ICONE FEMMINILI DEL CINEMA MONDIALE E I SEGRETI DEL MARE
LE PROPOSTE DI  MARZO DELLA VIDEOTECA DI MESTRE
AL CENTRO CULTURALE CANDIANI
 
Nel mese di marzo, la Videoteca di Mestre propone una rassegna cinematografica dedicata alla figura femminile dal titolo Il regista e la sua musa, al via a partire da lunedì 2 marzo alle ore 21.00 al Centro Culturale Candiani con Marocco di Joseph Von Sternberg con Marlene Dietrich.
Hanna Schygulla, Fanny Ardant, Katharine Hepburn, sono solo alcune delle attrici che hanno legato i loro nomi a quelli dei loro registi diventandone le muse ispiratrici, vere e proprie icone del cinema mondiale, resistendo al tempo e alle mode.
Feticci e alter ego femminile di registi spesso omosessuali, anticipatrici dei tempi, donne sublimi e misteriose, sensuali e problematiche, le muse a volte incarnano la bellezza della sofferenza e dell’inquietudine (come Monica Vitti nei film di Michelangelo Antonioni) e molto spesso sono gli stessi autori – soprattutto della Nouvelle Vague – a cucire loro addosso le parti da interpretare (Jeanne Moreau e Louis Malle, Anna Karina e Jean-Luc Godard), in una contaminazione continua tra donna e personaggio. Nomi e volti che hanno ricevuto premi e riconoscimenti internazionali, restando tuttavia lontane dalla star system, queste donne hanno saputo incarnare un ideale di attrice che, forse, non esiste più, nascosto nella disarmante immediatezza delle parole di un’ineffabile Marlene Dietrich: “Non nasci leggenda, lo diventi”.
 
La seconda interessante proposta del mese di marzo è un ciclo di film che fanno parte della Rassegna di Archeologia-Decima edizione, a cura di Gerolamo Fazzini e Luigi Fozzat, Piero Pruneti e Dario Di Blasi per la parte cinematografica, organizzata in collaborazione con Fondazione Scientifica Querini Stampalia ONLUS, Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Nucleo NAUSICAA, Archeoclub d’Italia.

Una selezione di film e documentari, che saranno sottoposti al parere degli spettatori presenti in sala mentre, l’ultimo giorno, sabato 14 marzo, sarà attribuito il Premio nazionale di Archeologia delle Acque "Marenostrum" sulla base delle votazioni espresse dal pubblico. Tra le varie pellicole, da  segnalare  l’ultimo lavoro di Folco Quilici sul mare di Pantelleria,realizzato con la collaborazione della Soprintendenza del Mare. La natura,con la generosità dei suoi fondali, fa da sfondo all’abilità di Quilici, testimoniata tra l’altro anche dalla mostra fotografica I Mari dell’Uomo. Fotografie di Folco Quilici visitabile  fino al 29 marzo.

Centro Culturale Candiani
Piazzale Candiani 7  30174 Mestre Venezia
tel. 0412386111 – fax 0412386112
www.centroculturalecandiani.it

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------
 
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7