Snowpiercer, apocalisse tra i ghiacci per Bong Joon-Ho. Prima foto

Snowpiercer, apocalisse tra i ghiacci per Bong Joon-Ho. Prima foto

Si è fatta attendere la prima immagine del nuovo film postapocalittico di Bong Joon-Ho: il regista coreano di di Memories of Murder, The Host, Mother e Tôkyô! aveva annunciato questo adattamento del graphic novel francese Le Transperceneige già nel 2009, a Cannes 62.

Snowpiercer di Bong Joon-Ho. Concept artSnowpiercer, ambientato dopo una catastrofe globale, segue il poco che resta dell'umanità: alcuni sopravvissuti intrappolati a bordo di un treno, che corre per l'eternità. Sul treno le differenze di classe diventano ancora più feroci: i ricchi sprofondano nell'oblio nelle carrozze più lussuose, i poveri lottano per la sopravvivenza nelle più misere, alla fine del convoglio.

Una storia che mescola science fiction, poesia e metafora politica, concepita in bianco e nero, pubblicata per la prima volta nel 1983, scritta da Jacques Lob e illustrata da Jean-Marc Rochette, e trasformata in sceneggiatura per il cinema dal regista con la collaborazione di Benjamin Legrand  e Kelly Masterson (Onora il padre e la madre).

Il film, coprodotto dal collega Park Chan-Wook con la sua Moho Films, è stato finanziato dal distributore coreano CJ Entertainment e solo in un secondo momento, dopo aver visto il primo girato, da società americane: è un esordio in lingua inglese (ma parlato per metà in coreano) che si svolge al 90% a bordo del treno, ricostruito in studio a Praga, a parte alcune sequenze girate a marzo in un ghiacciaio tirolese. Le riprese sono terminate a luglio di quest'anno e la distribuzione in USA è a cura della Weinstein Company.

Snowpiercer di Bong Joon-Ho. Concept artNel cast non poteva mancare il bravissimo attore feticcio Song Kang-Ho (Thirst) affiancato dalla giovane coreana Ko Ah-Sung (The Host, A Brand New Life, After the Banquet) la canadese Alison Pill (Milk, Scott Pilgrim, Midnight in Paris, To Rome with Love) lo scozzese Ewen Bremner (Grandi speranze) Jamie Bell (Nymphomaniac) Chris Evans (The Avengers e Captain America, e relativi sequel) Ed Harris (40 carati) Octavia Spencer (The Help) John Hurt (Only Lovers Left Alive) e Tilda Swinton (come Hurt, nel film vampirico di Jarmusch, ma anche nel nuovo Wes Anderson).

Nella nostra gallery, alcune immagini dal set e i bozzetti della concept art di Snowpiercer. Si può già ascoltare un brano della soundtrack,a cura del compositore Marco Beltrami (Di nuovo in gioco, Warm Bodies, World War Z, Carrie).