SUNDANCE 2013 – "Battuti & Beati": Big Sur e Kill your Darlings

Due film sulla Beat Generation al SUNDANCE 2013: Beati: Big Sur e Kill your Darlings

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Dopo il deludente On the Road di Walter Salles, continuano a fiorire nuovi progetti dedicati a uno dei periodi più affascinanti della storia americana: e in tema di Beat Generation al Sundance 2013 ci saranno due nuovi film, Big Sur, adattamento del romanzo autobiografico di Jack Kerouac, e Kill your Darlings, ambientato negli anni '40, thriller cucito intorno all'omicidio di un amico di Kerouac e William Burroughs.

BIG SUR di Michael Polish, al Sundance 2013Il libro, pubblicato nel 1962, è il racconto dell'estate solitaria di Jack Duluoz, ovvero un Kerouac che cerca di sfuggire all'alcolismo ritirandosi nei boschi, in California, in un capanno di proprietà del poeta Lawrence Ferlinghetti, per dedicarsi ad attività manuali e meditazione. In realtà dovrà lottare contro tutti i suoi demoni interiori.

Il regista è Michael Polish –  indipendente che ha esordito nel 1999 con Twin Falls Idaho, cresciuto negli stessi luoghi in cui è girato Big Sur e già  al lavoro su un nuovo film, 18 Wheel Butterfly, road movie con Evan Rachel Wood.

In Big Sur (il teaser trailer) Kerouac – in una versione meno glamourous, a quanto pare e per fortuna, di quella di Walter Salles – è Jean-Marc Barr (reduce da E la chiamano estate, lo vedremo anche in Nymphomaniac), mentre Cody Pomeray, ovvero Neal Cassady, è interpretato da Josh Lucas (J. Edgar).

BIG SUR di Michael Polish, al Sundance 2013 - teaserStana Katic (Quantum of Solace) interpreta Lenore Kandel, poetessa che ebbe una breve relazione con Kerouac, Radha Mitchell (La città verrà distrutta all'alba) è Carolyn Cassady, moglie di Neal, Kate Bosworth (Straw Dogs, attualmente compagna del regista) è Billie, ovvero Jackie Gibson Mercer, altra figura femminile legata a Cassady che in Big Sur ha una relazione con Kerouac.

Nel film compaiono molti altri poeti beat: da Philip Whalen, interpretato da Henry Thomas (Dear John) a Lew Welch, scomparso misteriosamente tra le montagne della California (Patrick Fischler – l'uomo capace di vedere lo spaventoso homeless all'inizio di Mulholland Drive) da Michael McClure (Balthazar Getty Strade Perdute) allo stesso Ferlinghetti (Anthony EdwardsZodiac).

Polish, anche sceneggiatore, racconta di aver affrontato l'impegno di tradurre il romanzo in uno script conmolta serietà. "Ho pensato che restare fedeli alla prosa dello scrittore e mantenerla intatta,  fosse una questione di vita o di morte. Jack Kerouac non ha bisogno di essere modernizzato o aggiornato. La sensazione piuttosto è che ad aver bisogno di modernità sia il pubblico".

Kill Your Darlings (le foto dal set, la prima foto ufficiale) esordio alla regia di John Krokidas, rielabora in chiave fiction l'assassinio di David Kammerer, amico di William Burroughs e Jack Kerouac, episodio rievocato nel libro E gli ippopotami si sono lessati nelle loro vasche.

IlKILL YOUR DARLINGS di John Krokidas, al Sundance 2013 cast è interessante: Michael C. Hall, che ha mostrato il suo talento in due serie di alto livello, Six Feet Under e Dexter, interpreta Kammerer, il giornalista Lucien Carr, che ebbe con Kammerer un rapporto tumultuoso e mai del tutto chiarito, è riportato in vita dal giovane e promettente Dane DeHaan di Jack and DianeLawless, Lincoln e Devil's Knot, mentre un altro attore semre più in ascesa, Ben Foster (al Sundance anche con Ain't Them Bodies Saints) è Burroughs.

A interpretare Kerouac è stato chiamato Jack Huston (Boardwalk Empire, Night Train to Lisbon). Daniel Radcliffe cerca di far dimenticare per sempre la sua identificazione con Harry Potter, misurandosi nei panni di un giovane Allen Ginsberg (già credibilmente intepretato da James Franco in Urlo, presentato sempre al Sundance nel 2010) e Jennifer Jason Leigh (Synecdoche, New York, Greenberg) interpreta sua madre Naomi. Completano il cast  Elizabeth Olsen. lanciata da Martha Marcy May Marlene e protagonista del remake di Oldboy firmato Spike Lee, oltre che di un altro film Sundance, Very Good Girls, e Kyra Sedgwick (The Possession).