XXIII edizione del Festival del Cinema Europeo – Il programma

Si terrà dal 12 al 19 novembre la nuova edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce. Ecco il programma e gli eventi

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

È stata presentata la XXIII edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce, diretto da Alberto La Monica, che si terrà nella Multisala Massimo dal 12 al 19 novembre prossimi.
Sono dieci le opere prime selezionate da tutta Europa a contendersi l’Ulivo d’Oro Premio Cristina Soldano. I film saranno presentati dai registi e dai protagonisti in lingua originale.

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

Ecco i titoli in concorso:

--------------------------------------------------------------
DARIO ARGENTO – L’AMORE E IL TERRORE, A CURA DI GIACOMO CALZONI

--------------------------------------------------------------

Zuhal, di Nazli Elif Durlu (Turchia, Germania).

You will not have my hate di Kilian Riedhof (Germania, Francia, Belgio).

Once we were good for you di Branko Schmidt (Croazia).

Neon Spring di Matiss Kaza (Lettonia).

How is Katia? di Christina Tynkevych (Ucraina).

Axiom di Jons Jonsson (Germania).

A room of my own di Ioseb “Soso” Bliadze (Georgia, Germania).

A Brixton Tale di Darragh Carey, Bertrand Desrochers (UK).

A ballad di Aida Begic (Bosnia Erzegovina, Francia).

9th step di Irma Puzauskaite (Lituania).

La direzione del Festival del Cinema Europeo, inoltre, esprimerà il suo sostegno all’Ucraina con una rassegna di 5 film: Sniper: The White Raven di Marin Bushan, Rhino di Oleh Sentsov, Pokut’ di Andrii Kokura, Luxembourg, Luxembourg di Antonio Lukich e Between Us di Solomiya Tomaschuk. Il 18 novembre si terrà un incontro con Andriy Khalpakhchi, direttore del Molodist Int. FF di Kyin, la regista Solomiia Tomashchuk, i cineasti Andriy Kokura e Maryan Bushan, l’attrice Anastasia Karpenko, la produttrice Olga Matar, che attraverso il loro cinema parleranno della loro nazione ferita dalla guerra.

Ma la protagonista del festival sarà Claire Denis, la regista francese vincitrice del Grand Prix Speciale della Giuria alla 75ª edizione del Festival di Cannes con il film Stars at Noon. Una retrospettiva presenterà alcuni dei film più interessanti della sua carriera: Nénette e Boni, L’amore secondo Isabelle, High Life, Beau Travail, 35 Rhums. Sarà anche mostrato  in anteprima Incroci sentimentali (Avec amour et acharnement), film presentato all’ultima Berlinale e in uscita in Italia il 17 novembre.

Sergio Rubini sarà, invece, il protagonista del cinema italiano, con una retrospettiva dei film più rappresentativi della sua carriera e con un incontro moderato da Enrico Magrelli, che gli consegnerà L’Ulivo d’Oro alla carriera.

Il tempo dei giganti di Davide Barletti e Lorenzo Conte sarà il film di apertura del Festival. Tra gli eventi speciali ci sarà The Christmas Show di Alberto Ferrari, presente al Festival insieme a Roul Bova e Serena Autieri, in sala dal 17 novembre; La prima regola di Massimiliano D’Epiro presente il 19 novembre e in sala dal 1° dicembre.

Anche quest’anno verrà presentata la Vetrina Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia con la promozione di alcune attività del CSC, tra cui una selezione di lavori e film di diploma degli allievi delle varie sedi della Scuola Nazionale di Cinema.

Per ricordare Ugo Tognazzi sarà presentata la versione restaurata in 4K del film La voglia matta (1962) di Luciano Salce, a opera di CSC – Cineteca Nazionale e in collaborazione con Compass Film S.R.L . Ricky, figlio di Ugo Tognazzi, presenterà il libro Il Rigettario – Fatti, misfatti e menù disegnati al pennarello di Ugo Tognazzi (Fabbri ediz. Illustrata, 2022).

Il 19 novembre 2022, durante la serata finale del Festival, sarà consegnato il Premio Mario Verdone, giunto alla sua XIII edizione. La Giuria composta da Carlo, Luca e Silvia Verdone, selezionerà il vincitore del premio tra i finalisti di questa edizione: Laura Samani per Piccolo Corpo, Giulia Louise Steigerwalt per Settembre e Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis per Re Granchio.

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative