FILM IN TV: "La carne" di Marco Ferreri

Tutto torna nel cinema di Ferreri, tutto riconduce al grande tema del singolo nella società, tutto è metafora della solitudine e dell'alienazione dell'uomo moderno che brama amore e felicità e che si ritrova invece ogni volta solo ed insoddisfatto perché amore e felicità gli sono puntualmente preclusi. Mercoledì 25 ottobre ore 23:25 Rete 4.

Paolo, architetto ipocondriaco e musicista di piano bar con moglie e figli, si rinchiude in un bungalow del litorale laziale a copulare con Francesca, una seducente donna che gli procura un'erezione permanente. Continui amplessi, spiaggia, mare e cibo: il quadro perfetto della "libertà" che ogni uomo desidererebbe; ma si sa, nulla dura per sempre ed è facile, al contrario, ritrovarsi infelici ed insoddisfatti. La vita è sfuggevole, tutto è fugace e momentaneo, perfino Dio è inafferrabile. Paolo è un uomo disorientato la cui principale ossessione è l'immagine della sua prima comunione: si può momentaneamente afferrare Dio solo mangiandolo; e allo stesso ed unico modo possibile Paolo decide di possedere in eterno Francesca: mangiandola. Quando lei decide di prendere la propria strada e di andarsene, infatti, lui la uccide, ne mette il corpo in frigo e lo mangia a fettine nel vano tentativo di una fusione totale e durevole. In questo film di Marco Ferreri dal sapore grottesco, elemento comune di tutte le sue pellicole, l'ossessione del regista per il rosso elettrico (la macchina del protagonista, il bar sulla spiaggia, la giacca al night, gli abiti ed i capelli di Francesca, il pareo che copre l'erezione permanente, il tappeto sulla spiaggia, il sangue, e perfino il tramonto) dà al film una sorta di "look postmoderno". Ritornano inoltre in questa pellicola molti temi cari e ricorrenti nella filmografia del regista milanese d'adozione spagnola: il cibo e l'insaziabilità (La grande abbuffata), la fuga e l'isolamento dal mondo (Break-up, Dillinger è morto, Il seme dell'uomo, L'udienza, La cagna, L'ultima donna, Ciao maschio, Chiedo asilo, I love you), la maternità e la sua negazione/degenerazione (L'ape regina, Storie di ordinaria follia, Storia di Piera, Il futuro è donna), la morte (tema che aleggia, manifestandosi spesso, in tutti i suoi titoli). Tutto torna nel cinema di Ferreri, tutto riconduce al grande tema del singolo nella società consumistica, tutto è metafora della solitudine e dell'alienazione dell'uomo moderno che brama amore e felicità e che si ritrova invece ogni volta solo ed insoddisfatto perché amore e felicità gli sono puntualmente preclusi.

LA CARNE
Regia: Marco Ferreri
Interpreti: Sergio Castellitto, Francesca Dellera, Philippe Léotard, Farid Chopel, Petra Reinhardt
Origine: Italia - Francia, 1991
Durata: 95'
Mercoledì 25 ottobre ore 23:25 Rete 4

Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito



News

Seth Rogen raffredda la polemica su American Sniper
"Non volevo offendere nessuno"
The Hateful Eight di Tarantino: si comincia!
Uscita prevista in autunno
Botteghino Usa: corre American Sniper
Delude Johnny Depp
Domani presentazione a Roma del Lessico del cinema italiano
 Il cinema Trevi ospiterà l'incontro con il curatore Roberto De Gaetano
Will Smith in Focus – Niente è come sembra. Il poster ufficiale
il nuovo film di John Requa e Glenn Ficarra
CINE’ – Giornate estiva di cinema si svolgerà a Riccione
Dal 29 giugno al 2 luglio 2015
Andrea Chenier al The Space Cinema
Il 29 gennaio in diretta da Londra
In vendita la villa di Marlon Brando.
Realizzata negli anni ’20, ha un valore di 3.495.000 dollari.
Trieste Film Festival 26 - Tutti i premi
 ecco i vincitori
Franco Piavoli al 33° Valdarno Cinema Fedic
Condurrà lo Spazio Fedic
Samantha Cristoforetti: “è bello potersi sedere a tavola col mondo”
Il videomessaggio del Capitano all’Expo Milano 2015
Carta bianca a Bruno Bozzetto al Bergamo Film Meeting
Il festival si svolgerà dal 7 al 15 marzo
Ridley Scott farà una serie sulla Guerra Civile Americana?
La messa in onda è prevista per il 2016
Virunga è nominato agli Oscar 2015.
Il documentario di Orlando Von Einsiedel concorre fra i documentari.
Virna Lisi in copertina su "Film Tv"
Interviste a Francesca Archibugi, Paolo Genovese e Greta Scarano
12 film all'anno per Amazon
dall'e-commerce al cinema
Effetto Oscar: Boyhood torna in sala
Altre due settimane di programmazione
Tre progetti in corso per Johnnie To
Un nuovo film, una produzione e un'antologia
Il cielo sopra Berlino e Paris, Texas tornano al cinema
Solo il 18 e il 25 febbraio in versione digitale restaurata
Nuovo progetto per David Fincher, Ben Affleck e Gillian Flynn
Sarà un remake di L'altro uomo di Hitchcock
Javier Zanetti arriva in sala
Al cinema in diretta via satellite da Milano solo venerdì 27 febbraio alle ore 20.30    
Wenders e Larraín si aggiungono al programma della Berlinale
Vergine giurata è l'unico italiano in gara
Berlinale 65: i titoli della sezione Panorama
34 film da 29 paesi diversi
Hungry Hearts Film della Critica
"Costanzo evita di realizzare un film a tesi"
Liam Neeson smentisce di essere diventato musulmano
Lo ha detto in un'intervista esclusiva ad al-Arabiya