FILM IN TV: "La carne" di Marco Ferreri

Tutto torna nel cinema di Ferreri, tutto riconduce al grande tema del singolo nella società, tutto è metafora della solitudine e dell'alienazione dell'uomo moderno che brama amore e felicità e che si ritrova invece ogni volta solo ed insoddisfatto perché amore e felicità gli sono puntualmente preclusi. Mercoledì 25 ottobre ore 23:25 Rete 4.

Paolo, architetto ipocondriaco e musicista di piano bar con moglie e figli, si rinchiude in un bungalow del litorale laziale a copulare con Francesca, una seducente donna che gli procura un'erezione permanente. Continui amplessi, spiaggia, mare e cibo: il quadro perfetto della "libertà" che ogni uomo desidererebbe; ma si sa, nulla dura per sempre ed è facile, al contrario, ritrovarsi infelici ed insoddisfatti. La vita è sfuggevole, tutto è fugace e momentaneo, perfino Dio è inafferrabile. Paolo è un uomo disorientato la cui principale ossessione è l'immagine della sua prima comunione: si può momentaneamente afferrare Dio solo mangiandolo; e allo stesso ed unico modo possibile Paolo decide di possedere in eterno Francesca: mangiandola. Quando lei decide di prendere la propria strada e di andarsene, infatti, lui la uccide, ne mette il corpo in frigo e lo mangia a fettine nel vano tentativo di una fusione totale e durevole. In questo film di Marco Ferreri dal sapore grottesco, elemento comune di tutte le sue pellicole, l'ossessione del regista per il rosso elettrico (la macchina del protagonista, il bar sulla spiaggia, la giacca al night, gli abiti ed i capelli di Francesca, il pareo che copre l'erezione permanente, il tappeto sulla spiaggia, il sangue, e perfino il tramonto) dà al film una sorta di "look postmoderno". Ritornano inoltre in questa pellicola molti temi cari e ricorrenti nella filmografia del regista milanese d'adozione spagnola: il cibo e l'insaziabilità (La grande abbuffata), la fuga e l'isolamento dal mondo (Break-up, Dillinger è morto, Il seme dell'uomo, L'udienza, La cagna, L'ultima donna, Ciao maschio, Chiedo asilo, I love you), la maternità e la sua negazione/degenerazione (L'ape regina, Storie di ordinaria follia, Storia di Piera, Il futuro è donna), la morte (tema che aleggia, manifestandosi spesso, in tutti i suoi titoli). Tutto torna nel cinema di Ferreri, tutto riconduce al grande tema del singolo nella società consumistica, tutto è metafora della solitudine e dell'alienazione dell'uomo moderno che brama amore e felicità e che si ritrova invece ogni volta solo ed insoddisfatto perché amore e felicità gli sono puntualmente preclusi.

LA CARNE
Regia: Marco Ferreri
Interpreti: Sergio Castellitto, Francesca Dellera, Philippe Léotard, Farid Chopel, Petra Reinhardt
Origine: Italia - Francia, 1991
Durata: 95'
Mercoledì 25 ottobre ore 23:25 Rete 4

Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito



News

Il milione favoloso per Martone
Quasi 6 milioni di euro
BERLINALE 65 – Retrospettiva su Wim Wenders
nella sezione Homage
La critica "non denigratoria" di Paul Schrader
Interviste e magliette per esprimere dissenso contro Dying of the light
Benicio Del Toro nei panni di Cortés?
Questa l’ipotesi per il serial di Martin Scorsese.
Un nuovo indizio: torna Sherlock Holmes
 In uscita a Natale 2015 la nuova stagione della serie TV 
Belen, Fabio Troiano, Dino Abbrescia e Tosca D'Aquino alle Giornate professionali di Cinema
Per presentare Non c'è due senza te
Hollywood Bad Girls su Studio Universal
Focus sulle cattive ragazze di Hollywood, da dicembre.
Le vertigini e i fiumi del Cinemondo di Villa Medici
la rassegna apre con il film franco-vietnamita di Bùi Thac Chuyên e il cambogiano A river changes course
Penélope Cruz in Zoolander 2
Tutto pronto per il sequel del film del 2001
Il remake di Ben Hur a Matera con Morgan Freeman
Sarà diretto da Timur Bekmambetov
Due giorni, una notte scala il box office
Incassati 314.374 euro con media copia di 2.884
Si riaccendono gli schermi del Filmstudio a Roma.
Ecco i film della prima serata-evento.
TORINO 32 - La New Hollywood sotto esame
il 27/11 all'Auditorium Quazza incontro sui film della retrospettiva
Steve McQueen alle prese con un quartetto di Vedove.
Il regista britannico era un grande fan dello show della BBC
Torino 32 – aumentano gli incassi
impennata del 7% nelle vendite di biglietti singoli
James Bond per le strade di Roma
Nel nuovo capitolo della saga di 007 diretto da Sam Mendes
Debutto alla regia per Russell Crowe
The Water Diviner uscirà in Italia l'8 gennaio
La banda Boris di "Ogni maledetto Natale" in copertina su "Film Tv"
Interviste a Stefano Fresi, Alessandra Mastronardi, Luca Vendruscolo e Tom McGrath
TORINO 32 - Spielberg's Day
Tre suoi film in retrospettiva
Hunger Games in testa al box office statunitense
Al secondo posto Big Hero 6, al terzo Interstellar
Kolossal in Italia: il remake di Ben Hur a Cinecittà
 Il tax credit favorisce le produzioni internazionali
TORINO 32 - "Lost in Belluscone": scene inedite del film di Maresco
Presentate dal regista oggi alle 16, ingresso libero
TORINO 32 - Applausi per Tokyo Tribe
il pubblico premia Sion Sono
M2 finalizza l'acquisizione di due nuovi titoli per il 2015
Si tratta di Colpo di stato e Orgoglio e pregiudizio e zombie
The Killing 4 su Fox Crime A
 L'ultimo dei sei episodi sarà diretto da Jonathan Demme