16/6/2005 – "Il vento del cinema" soffia a Procida

Venti minuti di girato inedito de 'La voce della luna' di Federico Fellini, rinvenuti negli archivi Rai: è questa la prima sorpresa che Enrico Ghezzi annuncia e propone al pubblico de "Il vento del cinema", il festival internazionale dedicato ai rapporti tra cinema e filosofia in programma a Procida da stasera a domenica 19 giugno.


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

'Fellini ultimo/a rush' – così è stato intitolato il prezioso documento del grande regista –  sarà proiettato in anteprima assoluta giovedì alle ore 21 al Procida Hall, nella serata inaugurale del festival. Ideato e diretto da Ghezzi, Il vento del cinema, alla sua terza edizione, costituisce il momento centrale di un ampio progetto culturale, in corso di svolgimento fino a domenica 26 giugno tra Napoli e Procida e realizzato in collaborazione con Comune di Procida, Provincia di Napoli e Regione Campania.


Il programma del festival internazionale presenta, oltre al citato inedito felliniano, numerosi altri momenti esclusivi e di grande interesse. Dal fitto calendario di incontri, proiezioni e seminari si segnala l'anteprima nazionale del nuovo film di Jean-Luc Godard, 'Moments choisis des histoire(s) du cinema', straordinaria sintesi e possibile conclusione dell'originalissima storia del cinema realizzata negli ultimi anni dal grande cineasta francese; e poi, sempre in anteprima italiana, lo spettacolare 'manga' fantascientifico 'Ghost in the Shell 2: Innocence' di Oshii Mamoru.


Le sorprese de Il vento del cinema proseguono, nei quattro giorni di svolgimento, con la proiezione della versione integrale restaurata del classico fantascientifico di Fritz Lang 'Una donna nella luna' (del 1929); con l'anteprima mondiale dei 'Frammenti elettrici n.° 4 / n.° 5 Asia – Africa' di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi; con i rarissimi 'Electric Edwardians: the Films of Mitchell & Kenyon', girati tra il 1900 e il 1913 dai due maestri del cinema muto inglese, i 'Lumière d'Oltremanica' Sagar Mitchell e James Kenyon; con l'anteprima mondiale delle 'Lezioni' di Gilles Deleuze, girate a Vincennes tra il 1968 e il 1980 dalla sua allieva Marielle Burkhalter, ospite a Procida per presentarle personalmente al pubblico.


Tutto in linea con il filo conduttore tematico principale della manifestazione, cioè 'Chi pensa il cinema', e con il tema scelto quest'anno, ovvero 'Le età del cinema': le diverse età 'del' fare cinema fra vecchie e nuove tecnologie e 'del' fare cinema delle 'famiglie cinematografiche', che se ne tramandano passione e mestiere.


Per esplorarli in profondità, Il vento del cinema propone una manifestazione ricchissima di proiezioni, incontri, lezioni, seminari che faranno dell'isola un approdo per registi e filosofi, attori e critici, scrittori e musicisti, pittori, esperti, studenti ed appassionati. 


Tanti gli ospiti dell'edizione 2005, tra cui i registi Manoel de Oliveira, Aleksandr Sokurov, Dario Argento (che presenterà il suo nuovo film 'Ti piace Hitchcock?'), Abel Ferrara, Francesco Rosi, Philippe Garrel, Mario Martone, Rita Azevedo Gomes, Franco Battiato, Daniele Ciprì e Franco Maresco, Herz Frank (protagonista di un'ampia retrospettiva e di un seminario teorico-pratico), Luciano Emmer, Andrej Ujica, Tonino De Bernardi; l'attore John Whiteley, che introdurrà il classico di Fritz Lang 'Il covo dei contrabbandieri' (1955) nel quale recitò da bambino, Andrea Renzi e Teresa Saponangelo; i filosofi Emanuele Severino, Fredric Jameson, Giorgio Agamben, Peter Sloterdijk, Giulio Giorello, Pier Aldo Rovatti, Tommaso Pincio, Marielle Burkhalter, Umberto Curi, Anna Camaiti Hostert, Massimo Donà, Roberto Esposito, Rossella Bonito Oliva. Tutti gli ospiti parteciperanno, ogni pomeriggio, a una 'jam session' nel corso della quale si svilupperanno i temi del festival attraverso discussioni assolutamente 'improvvisate'. Le proiezioni e le 'jam sessions' quotidiane avranno luogo al Cinema Procida Hall, anche se Il vento del cinema realizzerà parte del suo intenso programma coinvolgendo molti altri luoghi dell'isola: specifiche sezioni sono programmate, infatti, in suggestivi spazi all'aperto, nei Giardini di Elsa e su una nave ormeggiata alla Marina. Di grande interesse si preannuncia anche la sezione dei 'Portoni', realizzata in sette celebri cortili di palazzi procidani 'abitati' per l'occasione da artigiani al lavoro e nei quali saranno allestite numerose postazioni video tematiche che definiranno suggestivi percorsi visuali e architettonici. Assistere a tutte le proiezioni costa 30 euro. Il costo per una singola proiezione è di 5 euro. L'ingresso è gratuito per gli abitanti dell'isola di Procida

Infoline:
333/1787683,


www.ilventodelcinema.it