28/7/2008 – Venezia 65: poker per il premio Guglielmo Braghi

Poker di giovani talenti con il Sngci alla prossima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Sono straordinariamente quattro, infatti – Luca Argentero e Isabella Ragonese, Andrea Miglio Risi e Valentina Lodovini – i giovani attori che venerdì 5 settembre riceveranno al Lido dai giornalisti cinematografici il Premio “Guglielmo Biraghi” 2008.  Un’edizione particolare, quest’anno, che raddoppia il verdetto in un’annata speciale anche per il cinema italiano: Luca Argentero si è fatto notare dopo Saturno contro in Lezioni di cioccolato; Isabella Ragonese è stata la scoperta di Tutta la vita davanti, di Paolo Virzì; Andrea Miglio Risi, figlio d’arte (e nipote di Dino) ha bruciato le tappe con Lezioni di volo di Francesca Archibugi e Grande, grosso e Verdone (ora è sul set col padre, Marco Risi, protagonista di un film ispirato alla vicenda del giornalista Giancarlo Siani). Infine, Valentina Lodovini, apparsa anche in La rosa bianca – Sophie Scholl,  ha confermato in La giusta distanza di Carlo Mazzacurati un talento già dimostrato con L’amico di famiglia (è stata anche la moglie di Argentero in A casa nostra di Francesca Comencini, ora è al fianco di Andrea Miglio Risi sul set di Fort Apasc, diretto da Marco Risi).

Per il SNGCI il premio che porta il nome di Biraghi vuol essere anche un portafortuna per le attrici e gli attori segnalati. I premiati che lo hanno già ricevuto sono: Jasmine Trinca e Jamie Bell (2001), Adriano Giannini (2002), Nicoletta Romanoff e Silvio Muccino (2003), Alice Teghil e Corrado Fortuna (2004), Valeria Solarino e Riccardo Scamarcio (2005), Cristiana Capotondi e Nicolas Vaporidis (2006), e lo scorso anno Elio Germano. (a.g.)

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------