Box Office ITALIA (5-7 giugno 2015)

Le complicazioni che hanno accompagnato la distribuzione di Fury lo hanno relegato ad una posizione del calendario non molto fortunata. Il film con Brad Pitt è arrivato in ritardo ma ha conquistato il vertice con un milione e mezzo di euro. L’incasso è degno di nota anche perchè il tradizionale effetto estivo non si è fatto certo desiderare: il suo potenziale depressivo non è mai mancato nemmeno nelle annate migliori del mercato. Il war-movie di David Ayer era in programma per l’inizio del 2015 ma i rimpianti per un risultato migliore servono a poco e forse in quel momento il titolo sarebbe stato invischiato in una sfida impari con American Sniper di Clint Eastwood. In un contesto di ribasso generale anche i due milioni di San Andreas sono un bottino discreto anche se il disaster-movie con The Rock dovrebbe avere un cumulativo minore rispetto a Tomorrowland di Brad Bird. I due film sono usciti a poca distanza in tutto il mondo e altrove il verdetto è stato largamente rovesciato con il fantasy futuribile della Disney che ha prenotato l’imbarazzante riconoscimento di flop dell’anno. Paolo Sorrentino ha vinto con ampio margine la sfida con Matteo Garrone e il distacco è stato superiore alle attese. Youth dovrebbe avvicinare i sei milioni mentre Il racconto dei racconti è a fine corsa e non dovrebbe solo sfiorare i tre milioni.

Distribuzione Incasso WE Incasso TOT WKS
Fury Lucky Red € 960.964 € 1.565.010 1
San Andreas Warner Bros. € 367.842 € 1.940.704 2
Youth – La giovinezza Medusa € 344.992 € 5.025.093 3
Insidious 3 – L’inizio Warner Bros. € 311.127 € 374.326 1
La risposta è nelle stelle 20th Century Fox € 296.435 € 296.435 1
Tomorrowland Walt Disney € 214.492 € 2.772.470 3
Le regole del caos Eagle Pictures € 112.566 € 112.566 1
Il racconto dei racconti 01 Distribution € 108.792 € 2.623.822 4
Pitch Perfect 2 Universal € 78.220 € 521.356 2
Mad Max: Fury Road Warner Bros. € 77.091 € 2.850.638 4