Box Office USA 20/1/2009

kevin james in paul blartIl nome di Kevin James forse dirà poco al pubblico italiano, ma negli Stati Uniti l’attore è un volto noto degli spettacoli comici televisivi come Entertainment Tonight e i salotti di David Letterman e di Jay Leno. Dopo una vita passata a fare da comprimario in commedie come 50 First Dates, Now I Pronunce You Chuck and Larry e You Don’t Mess with the Zohan, il popolare volto del piccolo schermo è passato alla sua prima parte da protagonista con Paul Blart: Mall Cop. Gli spettatori americani lo hanno premiato con trenta milioni di dollari, cifra che sin dall’esordio rappresenta un grande exploit e una promessa per una seconda chance. Le avventure della sua guardia giurata sovrappeso, affidate ad uno specialista come Steve Carr, hanno battuto in modo eclatante My Bloody Valentine 3-D, che era stato designato come il titolo più ambizioso del week-end: il remake horror – l’ennesimo, che si presentava con la novità dell’effetto tridimensionale – ha invece rimediato una sonora batosta al botteghino, e non è riuscito a superare nemmeno Gran Torino di Clint Eastwood, per la seconda volta consecutiva al centro delle attenzioni della platea. A sorpresa (specie dopo il deludente andamento di Changeling), l’ultimo film del pale rider di Hollywood ha raggiunto un bottino di più di settanta milioni di dollari: l’obbiettivo di superare Million Dollar Baby – ad oggi il miglior successo di Eastwood – è a portata di mano. Ancora più eclatante è stata l’affermazione di Notorius, dramma musicale ispirato alla vita del celebre rapper Notorius B.I.G., morto in circostanze tragiche nel 1997: la presenza di numerose star del panorama musicale afroamericano ha fatto il suo effetto. Non si è fatto attendere nemmeno l’effetto Golden Globe: Slumdog Millionaire – trionfatore nella notte dei premi – è rientrato di nuovo in classifica, e dopo due mesi e mezzo da underdog ha ormai raccolto quasi cinquanta milioni di dollari, in attesa degli Oscar. Anche The Wrestler – ancora confinato in cento selected theatres, nonostante la vittoria a Venezia e il resuscitato Mickey Rourke, mattatore della serata al Beverly Hilton – è balzato in avanti di due posizioni.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------