#Cannes2016 – The Last Face. Sean Penn tra amore e guerra

L’attore e regista statunitense ha presentato stamattina con il cast il suo quinto lungometraggio che stamattina è stato accolto da una bordata di fischi.

“Ognuno può pensare quello che vuole”. Reagisce così Sean Penn alla reazione della stampa stamattina in concorso di The Last Face dove il film è stato accolto da una bordata di fischi. L’attore e regista statunitense ha presentato questo pomeriggio il suo quinto film dietro la macchina da presa assieme a Charlize Theron, Javier Bardem, Adèle Excarchopoulos, Jean Reno e Jared Harris. Al centro della vicenda c’è il direttore internazionale di aiuti in Africa che conosce il medico di un’organizzazione internazionale di soccorso sanitario e assistenza medica nel mezzo di una ricoluzione sociale e politica. Tra loro scoppia una travolgente quanto complicata storia d’amore.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

“Quando si fa un film come regista – aggiunge Penn – bisogna porsi delle domande. Serve a comprendere meglio le tematiche e la nozione di problematicità. I temi sono duri e ci sono persone che soffrono. In questo casi ci si deve anche chiedere: prevale la storia d’amore o il cinema di guerra?”.

incontro the last faceLa musica assume un’importanza fondamentale: “Ho già lavorato con Hans Zimmer ed è un conpositore straordinario. Siamo stati entrambi d’accordo di non utilizzare musica africana in questo contesto. La sua funzione doveva essere quella di sottolineare soprattutto l’agitazione dei personaggi”.

--------------------------------------------------------------------
OFFERTA CORSI SCENEGGIATURA ONLINE
Due nuovi corsi operativi di Sceneggiatura per il Cinema e le Serie Tv! Scopri l’offerta sul pacchetto

--------------------------------------------------------------------

In The Last Face Penn ha lavorato sia con delle star che con attori non professionisti: “Bisogna rivolgersi ad entrambi”. E sulla scelta del cast: “Quando ho letto lo script ho subito pensato a Charlize Theron come personaggio principale. E che poteva formare con Javier una coppia perfetta”.

Parla poi della presenza in competizione del film: “Non so se essere in concorso a Cannes sia veramente importante ma può permettere a The Last Face di essere più vicino al pubblico”.

Infine sottolinea lo stato con cui ha lavorato al progetto: “Quando si gira un film come questo c’è molta adrenalina in corpo per il fatto che si devono affrontare e filmare delle situazioni estreme”.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7