Carbonia Film Festival presenta How To Film The World – Il programma dell’edizione 2022

Da oggi al 15 maggio, torna l’evento promosso dal Carbonia Film Festival che riflette sui modi in cui il cinema e le altre arti raccontano il presente

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

Torna dal vivo, da oggi al 15 maggio, How To Film The World, l’evento promosso dal Carbonia Film Festival che dal 2017 porta nel Sulcis prestigiosi registi internazionali e li fa dialogare con il pubblico, gli studenti di cinema ed i professionisti dell’industria sul territorio. L’obiettivo, anche per l’edizione 2022 è comprendere, attraverso un approccio multidisciplinare, tra incontri, proiezioni, spettacoli, come il cinema e le altre arti raccontino una contemporaneità che, sopratutto in questo momento, è scossa da tensioni, conflitti e precarietà.

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

Anche per questo il film d’apertura della manifestazione sarà Mariupolis di Mantas Kvedaravicius, regista ucciso a Mariupol lo scorso Aprile, mentre era impegnato a documentare il conflitto tra Russia e Ucraina.

Ma la guerra in Europa sarà solo una delle linee su cui si muoverà la manifestazione.

Sabato 14 saranno infatti presentati Republic of Silence della siriana Diana El Jeiroudi, documentario con cui la regista racconta la tragedia del suo paese d’origine e  The Orphanage di Shahrbanoo Sadat, riflessione sulla storia recente dell’Afghanistan vista attraverso gli occhi dei bambini.

Entrambe le registe parteciperanno poi ad incontri con il pubblico. Venerdì 13 sarà invece la volta di C’è un soffio di vita soltanto, documentario di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini su Lucy transessuale più vecchia d’Italia e tra le poche sopravvissute al campo di concentramento di Dachau ancora in vita.

Botrugno e Coluccini parteciperanno anche ad una delle Masterclass della manifestazione, eventi in cui si confronteranno gli studenti e le studentesse delle scuole del territorio e filmmakers e operatori culturali tra i 19 ed i 30 anni. Tra gli ospiti di questa sezione collaterale della manifestazione, anche l’illustratrice Sarah Mazzetti e Francesco Giai Via, direttore del festival.

La chiusura di How To Film The World sarà invece affidata, il 15 maggio, a Lodo Guenzi, voce de Lo Stato Sociale, che porterà in scena Abbiamo vinto la guerra? uno spettacolo originale che proverà a raccontare l’Italia politica, sociale, culturale degli ultimi dieci anni, tra luci e ombre.

Al link il programma dettagliato di How To Film The World 2022.

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"