CLASSIFICHE – Matt Damon continua a dominare la classifica degli incassi italiana.

a "casa nostra" a farla da padrone sono le avventure di un sicario della Cia, Jason Bourne, interpretato da un Matt Damon perfettamente calato nella parte.





































































 

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

 


titolo del film

--------------------------------------------------------------------
OFFERTA CORSI SCENEGGIATURA ONLINE
Due nuovi corsi operativi di Sceneggiatura per il Cinema e le Serie Tv! Scopri l’offerta sul pacchetto

--------------------------------------------------------------------

weekend


totale


1


1


THE BOURNE IDENTITY


*1,296,161


2,718,672


2


*


IL REGNO DEL FUOCO


837,577


837,577


3


2


INSOMNIA


749,767


3,795,881


4


*


LA COSA PIU' DOLCE…


684,678


684,877


5


*


FEMME FATALE


556,809


556,809


6


3


K-19


439,276


1,523,519


7


4


PINOCCHIO


367,626


25,444,513


8


5


FEBBRE DA CAVALLO- LA MANDRAKATA


327,295


3,965,313


9


*


DEBITO DI SANGUE


260,424


262,566


10


9


IL PIANISTA


250,816


3,534,189


  • le cifre sono espresse in Euro.

 


Settimana ricca di uscite interessanti, quella appena finita, ed è stato un trionfo dell'eterogeneità: dal futuribile Regno del fuoco al divertente La cosa più dolce (con la sempre scatenata Cameron Diaz) , dal noir firmato Brian De Palma al poliziesco del sempreverde Clint Eastwood.  Al Pacino non ha bissato il successo di Insomnia: S1m0ne si è  visto dimezzare gli incassi peraltro già non esaltanti del primo week end, e lo stesso discorso vale per K-19 con Harrison Ford.  Mentre pian piano escono di scena i successoni dell'autunno ( Pinocchio, XXX, Red Dragon e La mandrakata), c'è un film che dopo 5 settimane ancora resiste tra i primi dieci: si tratta de Il pianista, il drammatico film di Roman Polanski vincitore della Palma d'oro all'ultimo Festival di Cannes. Non sono pochi 3,5 milioni di Euro per una pellicola all'insegna dell'impegno e del forte coinvolgimento emotivo. Si tratta di un risultato che farà senz'altro piacere a coloro che ancora credono che il film d'autore non sia sinonimo di veleno per il botteghino. Certo, venerdì prossimo faranno contemporaneamente il loro esordio nelle sale Austin Powers in Goldmember e Spider di David Cronenberg.. chi la spunterà?

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7