David Cronenberg + Don DeLillo: "Cosmopolis"

David Cronenberg gira Cosmopolis di Don DeLillo

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

David Cronenberg adatterà per il grande schermo Cosmopolis di Don DeLillo. Uno degli scrittori americani dallo sguardo più lucido e affilato sulla modernità, un libro-capolavoro in cui presente e futuro sono già una sola cosa, David Cronenberg alla regia. Sembrano ripetersi le coordinate che hanno dato vita nel a Crash, che il regista canadese ha tratto dall'omonimo romanzo di J.G. Ballard.

Attualmente non si hanno notizie sul cast. Le riprese del film, una coproduzione tra la parigina Alfama Films e l'Antenna Ltd dello stesso Cronenberg, inizieranno nel 2010 tra Toronto e New York, lasciando in stand-by, tra i tanti progetti precedentemente annunciati, anche il thriller da The Matarese Circle di Robert Ludlum, creatore di Jason Bourne, da cui la trilogia cinematografica di Paul Greengrass.

Cosmopolis, pubblicato nel 2003 e firmato da una delle voci letterarie più importanti del nostro secolo, l'autore di Americana, Libra, Rumore Bianco, Body Art, Underworld, L'uomo che cade, solo per citarne alcuni, è un libro gelido e vertiginoso, un romanzo lungo un giorno della vita del giovane miliardario Eric Packer, che percorre Manhattan “ossessionato da una folle scommessa finanziaria contro lo yen e da un'oscura «minaccia attendibile» alla propria incolumità, incontra gli uomini e le donne della sua vita sullo sfondo di scenari erotici, o tragici, o enigmatici.”