DVD – "Chi trova un amico trova un tesoro" di Sergio Corbucci

Titolo originale: id.



Anno: 1981


Durata: 114'


Distribuzione: Millennium Storm


Genere: comico


Cast: Bud Spencer, Terence Hill, John Fujioka, Sal Borgese, Louise Bennett, Mirna Seya


Regia: Sergio Corbucci


Formato DIVX/video: 16/9


Audio: MP3


Sottotitoli:


Extra:


 


IL FILM


Per chi avesse trascorso l'infanzia in fondo a un pozzo o nell'incavo di quercia, scampando miracolosamente al bimestrale passaggio del film sulle reti private, riportiamo la trama. Terence Hill è un incallito scommettitore con uno zio diabetico che serba un segreto: la mappa di un tesoro nascosto in un'isola sperduta. Perseguitato dai creditori,  si imbarca clandestinamente sulla barca di un lupo di mare solitario e sponsorizzato dalla marmellata Puffin (Bud Spencer). Scoperto, Hill riesce comunque a dirottare l'imbarcazione verso l'isola Pongo Pongo; un incidente li costringerà però a raggiungerla a nuoto. Scoprono così che l'isola non è deserta bensì popolata da una tribù matriarcale di indigeni con tanto di regina corpulenta, stregone quattrocchi e selvagge vogliose di essere colonizzate. L'incantevole armonia dell'isola è minacciata internamente dalle fucilate di un giapponese arroccato in un fortino militare, ed esternamente dalle incursioni di ciurma di predatori metallari; i due eroi riporteranno la pace, troveranno il tesoro e cementeranno la loro amicizia nella buona e nella cattiva sorte.  Dodici anni dopo il capostipite Dio perdona…io no!, la formula Spencer-Hill funziona ancora: il copione scritto da Corbucci e Mario Amendola, oltre a fare da collante per le solite scazzottate, non tralascia di tratteggiare i personaggi e la loro amicizia con una certa efficacia. Il messaggio pacifista e terzomondista apparenta il film a Io sto con gli ippopotami, precedente di un paio d'anni e diretto da Italo Zingarelli (produttore mastodontico come e più di Spencer): ricordiamo a proposito che proprio un film della premiata ditta (forse il primo "Trinità"?) ha detenuto per anni il titolo di maggior successo commerciale di sempre in Sud Africa. Al di là dei culti e del culto dei culti, l'accoppiata assemblata un po' per caso un po' per intuizione da Giuseppe Colizzi ha rappresentato un modello d'eroismo avventuroso e umanistico capace di affermarsi in tutto il mondo in un periodo in cui il cinema italiano iniziava a scomparire dalle scene internazionali e a chiudersi a riccio. Prima de "La Piovra", la coppia Spencer-Hill è uno degli ultimi colpi a segno che l'Italia ha assestato in un immaginario di respiro mondiale,  e ancora oggi gode di notevole popolarità.  


 


IL DIVX


Anche a impegnarsi languono le parole: l'edizione in questione, curata da Millennium Storm, consta del solo film, nudo e crudo, senza nemmeno un menu d'apertura. Inserito nel computer, inizia la sequenza precedente ai titoli di testa. Niente opzioni lingue, niente extra. L'audio in mp3 non è dei migliori, se come lo scrivente non avete un computer con delle casse decenti avvertirete forse sinistre vibrazioni e farfallamenti sonori. L'immagine ricorda un buon riversamento da vhs. D'altra parte, la Millennium Storm si dimostra sempre assai sensibile al rapporto qualità-prezzo e all'esiguità di molte finanze: consigliamo pertanto "Chi trova un amico trova un tesoro" come regalo da prima comunione o compleanno di un cuginetto, con allegato relativa (e facoltativa) filippica su vizi e sventure del downloading selvaggio.    


 


ACQUISTA IL DIVX