Il 7° Bif&st nel segno di Scola e Mastroianni

E’ stata presentata questa mattina alla Casa del Cinema di Roma la 7° edizione del Bif&st (Bari 2-9 aprile) alla presenza del direttore Felice Laudadio, del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del Presidente dell’Apulia Film Commission Maurizio Sciarra, del Presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia Stefano Rulli, del Direttore generale SIAE Gaetano Blandini e del Direttore RAI Teche Maria Pia Ammirati. Ed è emerso subito il ricordo di Ettore Scola, il regista scomparso lo scorso 19 gennaio che è stato Presidente del Festival per sei anni (aveva accolto l’incarico nel giugno 2010 e che ha seguito dettagliatamente anche il programma di questa nuova edizione prima della morte. “Ettore Scola mi mancherà – ha detto tra gli altri Michele Emiliano – e con lui parlavamo spesso di politico”. Mentre Laudadio ricorda che all’inizio era stato difficile convincere Scola a fargli accettare inizialmente l’incarico.

Poi il direttore si è soffermato sul programma parlando anche dei costo complessivo che è di un milione e centomila euro IVA inclusa e ha sottolineato che quest’anno c’è stato un taglio di centomila euro che si è andato a sommare ai centomila dell’anno precedente. Emiliano però ribadisce che “in Puglia sono stati colti risultati straordinari malgrado i mezzi limitati e che la manifestazione è uno dei pilastri delle attività culturali della Regione”. E per ribadire il successo delle precedenti edizioni, Laudadio ha affermato  che “il Teatro Petruzzelli, con i suoi 1500 posti, è sempre pieno e ogni volta restano fuori circa 300/400 persone. E quando la gente che non è riuscita a entrare si lamenta, questa diventa musica per le nostre orecchie perché significa che c’è una grande attesa”.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Ci saranno poi poi una grande retrospettiva dedicata a Marcello Mastroianni di cui quest’anno ricorre il ventennale della scomparsa con 50 film e materiali documentari provenienti dagli archivi di RAI Teche e dell’Istituto Luce, otto anteprime internazionali (tra cui Zona d’ombra con Will Smith, Victor Frankenstein di Paul McGuigan, Veloce come il vento di Matteo Rovere con Stefano Accorsi e Criminal di Ariel Vroman con Kevin Costner), e un concorso di 8 film per ItaliaFilmFest.

Per tutti le informazioni sul programma consultate il sito ufficiale del Bif&st

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------