Il bambino è il maestro – Il metodo Montessori, di Alexandre Mourot

Alexandre Mourot inizia la sua narrazione da un avvenimento personale: la nascita della prima figlia. Poche immagini che pongono le basi per interrogativi quali la crescita e l’educazione e che subito si allargano a una classe di 28 bambini dai tre ai sei anni della più antica scuola Montessori della Francia. Attraverso l’approccio classico dell’osservazione – durata un anno intero – veniamo a conoscenza di uno dei metodi pedagogici più longevi e ancora oggi oggetto di studi e sviluppi. E si resta stupiti e affascinati da questi bambini che quotidianamente svolgono attività a cui di solito ci si avvicina in un’età maggiore, come tagliare una mela, stirare o preparare una spremuta; e che imparano, naturalmente, a socializzare senza litigare o essere prepotenti. Fondamentale il ruolo dell’educatore, che non ostacola ma coltiva la volontà del bambino; ecco che allora ognuno sceglie liberamente cosa fare: c’è chi ritaglia la carta, chi fa esperimenti con l’acqua, chi impara i suoni dell’alfabeto o le capitali europee; in un ambiente che diventa una società in miniatura, riflesso ideale di come dovrebbe essere la società del domani.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
---------------------------------------------------------------

 Mourot posiziona la camera ad altezza bambino perché in fondo è questo lo spirito degli insegnamenti di Maria Montessori, che si possono ascoltare in voice off e che fanno parte di estratti da archivi inediti; a complemento la voce del regista, che commenta le azioni e le reazioni dei piccoli protagonisti. L’uso eccessivo della parola sovrasta però le immagini privandole di quel significato che dovrebbe emergere spontaneo dalla fruizione del racconto, il quale finisce per somigliare più a una lezione didattica che a una scoperta da sé. Lo spettatore è, in altre parole, accompagnato mano nella mano senza la possibilità di deviare di un millimetro dal binario interpretativo. Questo non riduce comunque l’impatto di un messaggio quanto mai urgente e attuale che per la sua portata esce dalle mura scolastiche rivoluzionando i concetti di educazione e civiltà.

Titolo originale: Le maître est l’enfant
Regia: Alexandre Mourot
Distribuzione: Wanted Cinema
Durata: 100′
Origine: Francia, 2017