Garfield – Una missione gustosa, di Mark Dindal

Il più celebre gatto imborghesito della cultura pop intreccia dei nuovi legami con il proprio passato, in un divertentissimo heist movie dalla comicità slapstick adatto a tutta la famiglia.

--------------------------------------------------------------
BANDO BORSE DI STUDIO IN CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING

--------------------------------------------------------------

Difficile pensare a scene più strettamente collegate alla storia del cinema come quelle che ritraggono i protagonisti che saltano su un treno in corsa. Altrettanto difficile era però immaginare che a lanciarsi su un convoglio in movimento sarebbe stato ad un certo punto anche Garfield. Proprio lui, il felino imborghesito per eccellenza. Ciò avviene nel nuovo lungometraggio d’animazione della Columbia Garfield – Una missione gustosa, diretto da Mark Dindal (già regista de Le follie dell’imperatore e Chicken Little).

--------------------------------------------------------------
OFFERTA DI LUGLIO SULLO SHOP DI SENTIERI SELVAGGI!

--------------------------------------------------------------

In questa nuova avventura il famoso gatto pantofolaio ideato da Jim Davis e doppiato per l’occasione da Maurizio Merluzzo, abbandonato quando era ancora un cucciolo e la cui passione per il cibo lo aveva portato a cercare alloggio con John, deve fare i conti con il proprio passato, compiendo un’impresa al fianco del solito cane Odie e del padre Vic, randagio con cui non ha alcun legame.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Il film diventa allora un divertentissimo heist movie all’insegna dei corpi dei protagonisti. Già, perché nonostante una delle caratteristiche principali di Garfield sia da sempre la sua parlantina, in questo caso la comicità è incarnata (letteralmente) soprattutto dalla dimensione fisica. Da un lato per il continuo rimando alle rotondità del protagonista, simbolo del suo imborghesimento lontano dalla natura di un felino, rappresentata per contrapposizione dal padre Vic. Dall’altro per le continue gag slapstick che la fanno da padrone, a partire dalle due sequenze sul treno, la prima vicina a quella vista in Freaks Out, la seconda più d’azione e che cita apertamente (con tanto di colonna sonora) il primo Mission: Impossible, ma con Garfield che in entrambi i casi si muove come il Buster Keaton di Come vinsi la guerra.

Un ruolo centrale nella vicenda è inoltre costituito dai cellulari e dalle app. In un cinema che spesso si rifugia nell’opera in costume proprio per non assumersi il rischio di confrontarsi con le nuove tecnologie (paradosso rispetto alla centralità che queste hanno nella vita di chiunque), il film mostra un mondo in cui c’è un’applicazione per qualsiasi cosa, per risolvere al volo i problemi di qualsiasi individuo, umano o animale che sia.

Garfield – Una missione gustosa è quindi un heist movie d’azione, un’ottima commedia su certi costumi della contemporaneità, una commovente storia padre-figlio e anche un film sentimentale (c’è anche questo), con il grande pregio di riuscire ad essere tutto ciò in 101 minuti ottimi per un pomeriggio in compagnia della propria famiglia.

Titolo originale: The Garfield Movie
Regia: Mark Dindal
Voci originali: Chris Pratt, Harvey Gullén, Samuel L. Jackson, Snoop Dog, Hannah Waddingham, Nicholas Hoult, Cecily Strong, Brett Goldstein; Ving Rhames, Bowen Young, Janelle James
Voci italiane: Maurizio Merluzzo, Ciro Clarizio, Monica Ward, Simone Mori, Oreste Baldini, Gabriella Borri, Flavio Aquilone, Laura Romano, Roberto Gammino
Distribuzione: Eagle Pictures
Durata: 101′
Origine: USA, UK, Hong Kong, 2024

 

 

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3.7
Sending
Il voto dei lettori
2.33 (3 voti)
----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative