Il caso Squid Game tra plagi e parodie

Il canale video cinese Youku ha presentato uno spettacolo per bambini accusato di plagiare Squid Game, già al centro di polemiche sull’originalità. Nel frattempo Rami Malek parodizza la serie al SNL

Il servizio di video cinese Youku è stato accusato di plagio presentando uno spettacolo di varietà dal titolo Squid’s Victory che consiste in una serie di giochi competitivi, dedicati ai bambini cinesi, in uscita nel 2022. Sia la trama che la locandina di presentazione mostrano numerose corrispondenze con la serie originale coreana Netflix.

---------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI!

---------------------------------------------------------------

Squid Game parla di un uomo, Seong Gi-hun, completamente sommerso dai debiti. Invitato a partecipare a una serie di giochi per ottenere una somma di denaro, l’uomo e gli altri partecipanti si accorgeranno rapidamente del potenziale mortale di questi giochi. La serie Tv ha monopolizzato gli algoritmi dello streaming delle ultime settimane, rompendo diversi record e diventando il prodotto Netflix più visto di sempre. In Cina, tuttavia, non sta riuscendo a trovare spazio a causa dell’assenza del servizio Netflix sul territorio cinese, e della censura imposta dal regime, costringendo le persone a guardare la serie illegalmente tramite link pirata.

-----------------------------------------------------------
DOCUSFERA film, incontri, masterclasss, workshop sul documentario italiano


-----------------------------------------------------------
Wang Xiaohui, il direttore della piattaforma streaming iQIYI, ha giustificato in questo modo l’assenza di Squid Game sul territorio cinese: “Questo tipo di argomento riflette il lato particolarmente oscuro della natura umana e sicuramente non è stato o sarà prodotto in Cina. Per quanto riguarda la produzione di contenuti, dobbiamo seguire l’ideologia e le tendenze sociali, compreso l’entusiasmo e l’unità del popolo cinese“.

Il regista e autore di Squid Game, Hwang Dong-hyuk, è stato a sua volta accusato di plagio da diversi utenti sul web. La serie sembra avere numerose somiglianze con il film di Takashi Miike As The Gods Will, in particolare nella sfida “Red Light Green Light” che corrisponde all’italiano “un, due, tre stella”. L’autore si è difeso sostenendo di aver scritto la sceneggiatura nel lontano 2008, molto prima dell’uscita del film di Miike del 2014.

E mentre non si placano le polemiche sulla supposta pericolosità di Squid Game per gli spettatori più giovani, Rami Malek, cavalcando l’onda del successo della serie, ha realizzato un esilarante parodia musicale della serie per uno sketch del Saturday Night Live:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative