Jessica Chastain a Firenze

jessica chastain

L'attrice a Firenze su Ponte Trinità in una foto postata su facebook. In attesa di un tuffo del cinema italiano. Chi ha scritto Bertolucci, chi Dario Argento, chi Tornatore. Chi le ha segnalato Paolo Sorrentino, e tra gli attori Pierfrancesco Favino e Filippo Timi.

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

jessica chastain

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

 

Oh, beautiful Italy…”. Inizia così, nella sua pagina Facebook, Jessica Chastain, una delle attrici più amate, più richieste, più brave del cinema di Hollywood. E la “beautiful Italy” va insieme a una foto che la ritrae a Firenze. Su ponte Santa Trinita, appena ieri.

 

 La foto è bellissima: il tramonto su Firenze, e lei accovacciata sul parapetto del ponte, i capelli rossi al vento, un mezzo sorriso, di profilo. Una posa yoga, o vagamente zen. “Sono qui”, scrive, “e parlo italiano tutto il tempo. Nell’ultimo film, Il debito, ho recitato in tedesco. E’ stato impegnativo, ma gratificante. Sarebbe bello lavorare in altri paesi e non avere la lingua come ostacolo”, scrive. E poi lancia un appello: “Quali attori, attrici, registi italiani, e quali film italiani vi ispirano?”. Al momento in cui scriviamo, la foto è stata condivisa in altre 150 pagine, e i commenti – con i nomi di registi, attori e film italiani – sono circa cinquecento.

 Ne ha di materiale, questa attrice bravissima, su cui riflettere. Chi ha scritto Bertolucci, chi Dario Argento, chi Tornatore. Chi le ha segnalato Paolo Sorrentino, e tra gli attori Pierfrancesco Favino e Filippo Timi. La lista non finisce più. Chissà se davvero Jessica Chastain finirà col fare un tuffo nel cinema italiano.

 Lei, nata e cresciuta al sole della California, due nomination all’Oscar, protagonista del capolavoro di Malick The Tree of Life e del controverso Zero Dark Thirty sulla caccia a Osama bin Laden, di italiano ha già il fidanzato: Gian Luca Passi, 36 anni, già pupillo di Giorgio Armani e adesso manager di Moncler. E che vuoi dir loro? Sono bellissimi, tutti e due. A noi basterebbe già vederla su un set italiano. Magari, a Firenze, in un tramonto in riva all’Arno. 

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Un commento