#Locarno 69 – L’esilio di Jonas Mekas per i Cineasti del presente

Sarà I Had Nowhere To Go del regista e video artista Douglas Gordon ad aprire il Concorso Cineasti del presente.

Tratto dal diario di Jonas Mekas, il film ne racconta l’esilio dal villaggio in Lituania per sfuggire alla persecuzione nazista, quando aveva 22 anni. Oggi, commenta il direttore artistico Carlo Chatrian, “Mekas è uno degli ultimi membri superstiti di una generazione di sfollati, così come anche uno dei più grandi scrittori che ha documentato l’esperienza umana”.

Commentando la scelta di aprire il Concorso Cineasti del presente con un film “frutto di una collaborazione tra due artisti di fama internazionale: Douglas Gordon, che da qualche anno si sta interessando anche all’universo dell’evento filmico, e Jonas Mekas, splendido 93enne, pieno di energia e grande affabulatore”, Chatrian definisce l’opera “una vera e propria esperienza sensoriale, che rimette in causa il concetto di visione e collega l’idea del presente al tema della memoria”.

Douglas Gordon e Jonas Mekas presenteranno il film, in prima mondiale, giovedì 4 agosto.

ll Concorso Cineasti del presente propone opere prime e seconde di registi emergenti provenienti da tutto il mondo ed è sostenuto per il terzo anno consecutivo da Nescens.